mercoledì 24 marzo 2010
00:06

Highlights 31^ giornata di Serie B

In questo turno sono 20 le reti messe a segno. Il totale delle realizzazioni sale a quota 818 marcature. 4 le vittorie interne, 3 i pareggi (con due 0-0 tra Sassuolo-Albinoleffe e Frosinone-Modena) e 4 successi esterni, quelli di Reggina ad Ancona, del Cesena a Brescia, del Lecce a Salerno e infine del Crotone a Vicenza. La partita con più gol è stata quella tra Empoli e Mantova finita 4-0. In classifica allunga il Lecce sulla seconda in classifica, ora il Cesena a -4 punti che passa a Brescia. Rallentano poi le altre prime della classe, se ne avvantaggia il Torino che, battendo per 1-0 l'Ascoli, torna in zona play-off. Continua a scendere l'Ancona, ora al settimo posto. In coda vincono Reggina, Padova e Gallipoli che animano la lotta per non retrocedere e la zona play-out. Tutto ciò darà vita ad un finale di campionato sicuramente interessantissimo. Ed ecco le partite in dettaglio:………

Ancona-Reggina 1-2: la Reggina espugna a sorpresa il Del Conero e conquista tre punti preziosi per la salvezza. Calabresi che passano in vantaggio al 14' con Barillà. I dorici si scuotono ed al 32' trovano il pari con Mastronunzio. Nella ripresa l'Ancona prova a forzare i ritmi ma la Reggina resta tutta coperta e non concede spazi. Al 92' arriva la rete della vittoria reggina grazie a Missiroli che fa esplodere di gioia la panchina amaranto. Per l'Ancona molta delusione, fine dell'imbattibilità interna e terza sconfitta nelle ultime quattro gare. Per la Reggina quarto successo esterno in stagione.

Brescia-Cesena 0-1: vittoria prestigiosa del Cesena a Brescia. I romagnoli giocano una partita tatticamente perfetta concedendo poco agli avversari. Il Brescia appare distratto e poco lucido. Il Cesena crea invece diverse occasioni ma trova la rete della vittoria al 60' grazie a Greco. Il Brescia accusa il colpo e non riesce a rientrare in partita. Alla fine i cesenati meritano la vittoria. Per i lombardi terza sconfitta nelle ultime quattro partite, il secondo ko di fila interno. Per il Cesena invece, oltre al secondo posto in classifica, arriva la seconda vittoria consecutiva, la quarta esterna della stagione.

Empoli-Mantova 4-0: non c'è storia al Castellani. L'Empoli domina nettamente il Mantova. I toscani già al 5' minuto passano in vantaggio con Vannucchi. La gara è subito in discesa anche perché il mantova fatica a creare pericoli. Al 45' su rigore arriva il raddoppio siglato da Coralli. Il Mantova intanto resta in dieci uomini, espulso Salviato. Nella ripresa al 62' ancora Coralli insacca alle spalle del portiere virgiliano e di fatto chiude il match. Il Mantova è inesistente. Al 78' Eder firma il poker e chiude il trionfo empolese. Per l'Empoli terzo successo casalingo nelle ultime quattro partite interne. Per il Mantova, penultimo in classifica, ottavo ko esterno in stagione, il quarto nelle ultime cinque trasferte.

Frosinone-Modena 0-0: partita noiosa quella del Matusa. Il Frosinone prova a fare la partita ma non riesce a creare grosse occasioni da gol. Il Modena invece è molto attento alla fase difensiva e pensa di più a portare a casa un buon punto. Nella ripresa le due squadre stanziano a centrocampo e la partita si addormenta definitivamente. Il pari finale è il risultato più giusto. Per il Frosinone primo punto dopo quattro sconfitte di fila. Per il Modena quarto punto nelle ultime due gare esterne.

Gallipoli-Triestina 2-1: il Gallipoli, in piena crisi societaria, piega con un'ottims prestazione una Triestina alquanto distratta nella ripresa. Nella prima frazione, dopo una fase di equilibrio, è il Gallipoli a prendere l'iniziativa. La Triestina si copre con ordine. Nella ripresa i pugliesi partono subito forte ed al 51' Mancini porta in vantaggio i giallorossi. Il raddoppio al 64' è opera di Pederzoli. Gli alabardati accennano la reazione ed al 70' con Testini su rigore accorciano le distanze. Il Gallipoli però è attento negli ultimi minuti ed alla fine conquista la prima vittoria interna dopo tre sconfitte consecutive in casa. La Triestina invece mette fine alla striscia positiva di sei partite, composta da tre vittorie ed altrettanti pareggi.

Padova-Grosseto 1-0: vittoria che da morale a tutto l'ambiente patavino. Il Padova infatti guadagna tre punti importanti per la propria classifica grazie alla rete di Di Nardo al 62'. Nel complesso i veneti meritano il successo al termine di una partita ben giocata e con diverse occasioni. Per il Grosseto serata da dimenticare anche per la troppa sfortuna, pesante l'infortunio di Pinilla. Per il Padova secondo successo consecutivo in casa; per il Grosseto invece quinto ko esterno della stagione.

Piacenza-Cittadella 1-1: al Garilli finisce in parità un match che il Piacenza avrebbe sicuramente preferito vincere, vista la precaria posizione in classifica. Per il Cittadella invece un buon pareggio esterno e zona play-off sempre vicina. Le reti entrambe nella ripresa quando la gara si fa più interessante. Al 48' il Piacenza passa in vantaggio con il suo bomber Moscardelli. Il Cittadella però resta in gara ed al 62' trova il pareggio con Ardemagni. I veneti al 65' restano in dieci uomini, espulso Dalla Bona, ma il Piacenza non riesce a sfruttare la superiorità numerica. Alla fine è parità. Per i biancorossi quarto risultato utile consecutivo; per il Cittadella invece è il primo pareggio dopo le cinque vittorie consecutive.

Salernitana-Lecce 1-2: partita non facile quella del Lecce che però alla fine riesce ad espungare l'Arechi di Salerno e vola a +4 sul Cesena, secondo, e a +5 sul Sassuolo terzo. I pugliesi al 10' vanno in vantaggio con Munari, ma al 12' sono subito raggiunti dal pari campano siglato da Cozza. La gara resta in equilibrio con diverse occasioni per parte. Nella ripresa il Lecce è più propositivo ed in apertura, al 48', torna in vantaggio con Di Michele. La Salernitana prova a riequilibrare il punteggio ma gli uomini di De canio sono attenti e centrano la seconda vittoria esterna consecutiva. Per la Salernitana ormai la retrocessione è all porte, per i campani terza sconfitta nelle ultime quattro partite.

Sassuolo-Albinoleffe 0-0: è l'altro match senza reti della giornata. Pareggio sostanzialemente giusto tra due squadre che non riescono a dare continuità alle proprie manovre. E' l'Albinoleffe forse a creare le migliori occasioni ma solo l'imprecisione nega il gol agli uomini di Mondonico. Nella ripresa gara un po’ nervosa, il Sassuolo non riesce a superare la difesa lombarda, mentre l'Albinoleffe riparte velocemente in contropiede. Al 72' viene espulso Mondonico per proteste, mentre al 91' Cissè lascia in dieci uomini l'Albinoleffe. Per il Sassuolo si tratta del primo punto interno dopo tre ko di fila al Braglia. Per i lombardi invece è il secondo pareggio consecutivo in trasferta.

Torino-Ascoli 1-0: il Torino batte per 1-0 un buon ma impreciso Ascoli. La rete della vittoria all'83' porta il nome di Genevier. Partita che inizia con ritmi vertiginosi ma le due squadre poi calano e la partita diventa a tratti noiosa. Il Torino prova a fare il match ma paga la troppa imprecisione. L'Ascoli invece gioca di rimessa ma le punte sono troppo imprecise negli ultimi metri. Nella ripresa il ritmo torna alto. E' il Torino però a spingere per tutta la frazione, grazie anche all'innesto di Gasbarroni che mette molti palloni in area marchigiana. Su uno di questi splendida incornata di Genevier che insacca per la vittoria granata. L'Ascoli prova a reagire ma il Torino alla fine porta a casa la vittoria meritata. Per i granata quarta vittoria nelle ultime cinque partite e ritorno in zona play-off. Per l'Ascoli terzo ko nelle ultime quattro trasferte.

Vicenza-Crotone 0-2: il Crotone espugna il Menti di Vicenza e si porta a metà classifica ma resta a soli quattro punti di margine dalla zona play-out in virtù di una graduatoria molto corta. Il Vicenza invece disputa una brutta prova e paga caro le disattenzioni. Nel primo tempo poche le occasioni degne di nota. Ma al 42' arriva il vantaggio crotoniate con Cutolo. Nella ripresa il Vicenza prova a pareggiare ma il Crotone fa buona guardia in difesa. Al 78' viene espulso Buonvissuto, ma il Crotone resiste bene ed all'84' chiude la partita con il gol del raddoppio siglato da Zito. Per il Vicenza terzo ko interno della stagione. Per il Crotone invece terza vittoria nelle ultime quattro gare esterne.
  
Classifica dopo la 31^ giornata: Lecce 55; Cesena 51; Sassuolo 50; Brescia e Grosseto 48; Torino 47; Cittadella 46; Ancona (-2) 45; Empoli 44; Modena 43; Crotone (-2) 41; Ascoli e Albinoleffe 40; Vicenza, Triestina e Frosinone 39; Piacenza 38; 37; Padova e Gallipoli 37; Reggina 36; Mantova 34; Salernitana (-6) 16. (Crotone e Ancona -2 punti in classifica, Salernitana -6 punti)

Prossimo turno, 32^ giornata 27-28/3/10 ore 12.30: Albinoleffe-Brescia, Ascoli-Empoli, Cittadella-Sassuolo, Crotone-Salernitana, Frosinone-Ancona, Grosseto-Cesena, Lecce-Gallipoli, Mantova-Vicenza, Modena-Piacenza, Reggina-Torino (28/3 ore 12.30), Triestina-Padova.

Gli highlights della Serie B torneranno martedì prossimo, 30 Marzo, per le partite del 32° turno. Buona settimana a tutti!

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.