mercoledì 24 marzo 2010

Il calcio dà i numeri A - 12

Amici e amiche di Tutto Il Calcio Blog benvenuti una volta ancora a "Il calcio dà i numeri", rubrica che ieri ha inaugurato, con le statistiche della Serie B, la sua versione infrasettimanale; stasera, si inaugura l'edizione che verrà solitamente dedicata all'Europa League, ma che oggi avrà come ovvia protagonista la Serie A con la trentesima giornata, undicesima di ritorno e ultima infrasettimanale, del Campionato 2009/10. Un campionato più che mai riaperto, dopo il secondo arancino siciliano in sette giorni che solo il gol di Milito ha reso meno insipido di quello del Cibali, ma che comunque ha notevolmente avvicinato Milan e Roma rispettivamente a -1 (per la verità i rossoneri domenica col Napoli hanno fallito il sorpasso, in quanto il distacco di un punto si era già verificato sette giorni prima) e a -4 (giallorossi unici ad approfittare lo Na weekend del pari nerazzurro a Palermo, il 5° nelle ultime 7 partite: nerazzurri mai così in difficoltà dai tempi di Calciopoli). La corsa a tre, che sabato alle 18.00 avrà un appuntamento importante con la super-sfida tra Roma e Inter, oggi ha una tappa importante, con le tre grandi impegnate in tre confronti non semplici. Un tempo la partita col Livorno lo sarebbe stata semplice, per l'Inter, ma viste le difficoltà degli ultimi tempi nulla è scontato. Rischi conclamati per Milan e Roma impegnati in Emilia rispettivamente con Parma e Bologna; il posticipo di domani è un Napoli - Juventus fondamentale per il 4° posto. Per la zona salvezza occhio a Lazio - Siena, vero e proprio spareggio per la zona retrocessione: i biancazzurri vincendo a Cagliari hanno preso un pò d'aria, i senesi però sembrano in grado di rimontare. Ma ecco a voi la presentazione completa di questa 30ma giornata di Serie A, completa di tutte le statistiche: via alla carellata dei numeri!
Stasera, ore 20.45:

Atalanta - Cagliari Per il quarto anno consecutivo, Atalanta e Cagliari si affrontano all'Atleti Azzurri d'Italia in un turno infrasettimanale, ma per la prima volta nel girone di ritorno. Il 24 settembre 2008 la gara fu decisa da Floccari, dopo il 3-3 del 2006/07 e il 2-2 del 2007/08. L'ultimo successo sardo è del 27 ottobre 1991: 0-1, rete di Herrera. All'andata tris sardo.
Arbitro: Rocchi. Andata: Cagliari - Atalanta 3-0. Precedenti in serie A: vittorie Atalanta 10, vittorie Cagliari 3, pareggi 4. Ultima sfida in A: Atalanta - Cagliari 1-0 (2008/09).

Bari - Sampdoria L'ultimo precedente assoluto risale alla B 2002/03: 1-1. In A però l'ultimo precedente è il 3-1 per i padroni di casa del 17 gennaio 1999; esattamente 12 anni fa (22 marzo 1998), invece, l'ultimo successo per gli ospiti (0-1). All'andata finì 0-0 con Barreto che fallì un rigore al 90' per il Bari.
Arbitro: Russo. Andata: Sampdoria - Bari 0-0. Precedenti in serie A: vittorie Bari 6, vittorie Sampdoria 6, pareggi 5. Ultima sfida in A: Bari - Sampdoria 3-1 (1998/99).

Bologna - Roma Il pari dello scorso anno (Totti per la Roma e autogol di Cicihno per il Bologna) ha interrotto una serie di sei partite in cui Bologna e Roma si sono spartiti i successi: l'ultimo per i rossoblù per il 3-1 del 2004/05, dell'anno prima invece lo 0-4 per la Roma. All'andata il 2-1 giallorosso contrassegnò l'inizio della lunga rimonta giallorossa.
Arbitro: Damato. Andata: Roma - Bologna 2-1. Precedenti in serie A: vittorie Bologna 30, vittorie Roma 14, pareggi 18. Ultima sfida in A: Bologna - Roma 1-1 (2008/09).

Catania - Fiorentina Etnei senza vittorie dal 3 maggio 1964 (2-0) e sempre sconfitti negli ultimi 4 confronti senza che sia riuscita a segnare una rete in Serie A, mentre nel campionato di B 2003/04 era riuscita ad uscire imbattuta (1-1) per l'ultima volta (in A l'ultimo punto è del 1970). All'andata bel 3-1 viola con Marchionni sugli scudi con la sua doppietta.
Arbitro: Gervasoni. Andata: Fiorentina - Catania 3-1. Precedenti in serie A: vittorie Catania 2, vittorie Fiorentina 8, pareggi 2. Ultima sfida in A: Catania - Fiorentina 0-2 (2008/09).

Genoa - Palermo Solo sei i punti rosanero in Serie A nella Marassi rossoblù, frutto di altrettanti pareggi (l'ultimo il 3-3 del 4 novembre 2007); gli unici successi siciliani sono arrivati in Serie B (l'ultimo nel 1978). Il 1° febbraio 2009 decise una prodezza di Domenico Criscito nel finale. Andata senza reti.
Arbitro: Valeri. Andata: Palermo - Genoa 0-0. Precedenti in serie A: vittorie Genoa 6, vittorie Palermo 0, pareggi 6. Ultima sfida in A: Genoa - Palermo 1-0 (2008/09).

Inter - Livorno L'ultimo successo amaranto a San Siro risale al 22 novembre 1942, quando l'Inter si chiamava ancora "Ambrosiana". Poi un pari nel 1947 e in seguito solo vittorie nerazzurre: l'ultimo confronto (16 febbraio 2008) venne deciso da una doppietta di Patrick Suazo, mentre il successo della stagione precedente (4-1 il 26 ottobre 2006) iniziò la serie di 17 successi consecutivi dei nerazzurri di Roberto Mancini. All'andata andarono a segno Milito e Maicon. 
Arbitro: Brighi. Andata: Livorno - Inter 0-2. Precedenti in serie A: vittorie Inter 11, vittorie Livorno 2, pareggi 3. Ultima sfida in A: Inter - Livorno 2-0 (2007/08).

Lazio - Siena Solo quattro punti dei toscani a Roma, frutto di altrettanti pareggi, l'ultimo nel 2007/08 (1-1). Il 4 aprile 2004 finì 5-3 con inedita doppietta per Aparecido Cesar; lo scorso anno (9 novembre 2008) finì invece 3-0 con gol di Zarate e doppietta di Rocchi. All'andata Maccarone e Mauri fissarono l'1-1 finale.
Arbitro: Bergonzi. Andata: Siena - Lazio 1-1. Precedenti in serie A: vittorie Lazio 3, vittorie Siena 0, pareggi 4. Ultima sfida in A: Lazio - Siena 3-0 (2008/09).

Parma - Milan L'ultimo successo gialloblù risale ormai al 6 aprile 2003 (1-0, rete di tacco di Adriano), poi due pareggi (2003/04 e 2007/08, sempre per 0-0) inframezzati da tre successi consecutivi dei rossoneri (l'ultimo il 18 settembre 2006, 0-2). All'andata strepitosa doppietta di Marco Borriello.
Arbitro: Morganti. Andata: Milan - Parma 2-0. Precedenti in serie A: vittorie Parma 6, vittorie Milan 7, pareggi 5. Ultima sfida in A: Parma - Milan 0-0 (2007/08).

Udinese - Chievo VR Il 30 novembre 2008 decise un'autorete di Felipe al 90': prima di allora i veronesi avevano vinto a Udine solo nel primo confronto in A (1-2 il 23 settembre 2001, reti di Luciano ancora noto come Eriberto e Simone Perrotta); poi due pareggi (l'ultimo il 22 aprile 2006, 1-1) e tre successi friulani (l'ultimo per 2-1 il 14 aprile 2007). All'andata parità: a Floro Flores rispose Yepes per il Chievo.
Arbitro: Mazzoleni. Andata: Chievo VR - Udinese 1-1. Precedenti in serie A: vittorie Udinese 3, vittorie Chievo 2, pareggi 2. Ultima sfida in A: Udinese - Chievo 0-1 (2008/09).

Domani, ore 20.45:

Napoli - Juventus Da quando la sfida è tornata stabilmente in Serie A, il Napoli ha sempre vinto in rimonta: il 27 ottobre 2007 vinse 3-1 tra le fortissime polemiche per l'arbitraggio di Bergonzi, che assegnò due rigori clamorosamente inesistenti agli azzurri ed entrambi trasformati da Domizzi (in precedenza gol di Del Piero e Gargano); il 18 ottobre 2008, invece, meno polemiche ma vittoria ugualmente ai padroni di casa: vantaggio bianconero di Amauri al 67', pari di Hamsik al 70' e sorpasso di Lavezzi all'81'. L'ultimo successo bianconero è del 30 settembre 2000 (1-2, Kovacevic e Del Piero dopo la rete di Stellone). Il 23 marzo 1997 l'ultimo pareggio (0-0). All'andata incredibile rimonta azzurra: dopo il momentaneo 2-0 firmato Trezeguet-Giovinco tris degli uomini di Mazzarri con doppietta di Hamsik, inframezzata dal 2-2 di Datolo, a fissare un incredibile 2-3 a favore dei partenopei.
Arbitro: Rizzoli. Andata: Juventus - Napoli 2-3. Precedenti in serie A: vittorie Napoli 19, vittorie Juventus 20, pareggi 24. Ultima sfida in A: Napoli - Juventus 2-1 (2008/09).

E con il posticipo del San Paolo si chiude la nostra carellata dei numeri sull'imminente trentesima giornata di Serie A. Appuntamento a venerdì con i numeri del prossimo turno di Serie B
Mario Aiello

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.