mercoledì 14 aprile 2010
17:15

Highlights 35^ giornata di Serie B

Turno infrasettimanale in Serie B. Siamo giunti alla 35^ giornata ed arriva il primo verdetto della stagione. La Salernitana infatti perdendo ad Empoli dice addio alla serie cadetta retrocedendo in Prima Divisione. Nelle zone alte della classifica invece il Lecce resta al comando della graduatoria ma perde due punti sulle inseguitrici, Cesena e Brescia a quota 58 punti, il distacco è ora di 5 punti. Fa notizia la sconfitta interna del Sassuolo contro la Reggina, mentre il Torino viene raggiunto nel finale dal Piacenza. In zona play-off continua il sogno del Cittadella che battendo il Gallipoli si porta in piena zona spareggi per la promozione. In coda invece, oltre alla retrocessione della Salernitana, è da notare il salto in avanti in classifica della Reggina che vince fuori casa contro il Sassuolo e guadagna così punti importanti in chiave salvezza. La lotta per evitare i play-out resta sempre aperta, così come quella per la zona play-off. Nel turno appena giocato sono state messe a segno 36 reti, il totale stagionale di gol sale a quota 924. Cinque sono state le vittorie interne, quattro i pareggi (nessun 0-0) e due sole vittorie esterne, quelle del Cittadella a Lecce contro il Gallipoli e della Reggina a Modena contro il Sassuolo. Infine registriamo ben 7 reti in Empoli-Salernitana, finita 5-2, e 6 reti in Crotone-Modena, terminata 4-2. Ma vediamo in dettaglio tutte le partite…….

Albinoleffe-Grosseto 1-1: molto equilibrio in campo all'Atleti Azzurri di Bergamo. Le due squadre stentano a dar vita ad un gioco fluido e la partita non decolla. Al 36' però il Grosseto si porta in vantaggio con Turati. Nella ripresa l'Albinoleffe spinge alla ricerca del pari ma sono i maremmani al 50' ad avere l'occasione più grossa per chiudere la partita, ma Pichlmanna sbaglia un calcio di rigore. Al 63' arriva il pareggio dei lombardi grazie alla rete di Foglio. La partita però torna ad essere noiosa. Per l'Albinoleffe si tratta del secondo punto nelle ultime quattro gare interne. Per il Grosseto secondo pareggio esterno di fila.

Ascoli-Triestina 1-0: all'Ascoli bastano dieci minuti per siglare la rete della vittoria, al 10' Antenucci su rigore, per posizionarsi a meà classifica a quota 47 punti. La partita non offre molti spunti di cronaca e dopo il vantaggio i marchigiani riescono a evitare pericoli in difesa. Per la Triestina si tratta della quarta sconfitta nelle ultime cinque partite, la zona play-out dista ora un solo puno. Per l'Ascoli invece 11 punti nelle ultime cinque gare interne.

Brescia-Frosinone 3-1: al Monpiano le rondinelle chiudono subito la partita. Al 6' infatti arriva la prima rete siglata da Dalla Mano. All'8' minuto poi è la volta di Kozak che porta sul 2-0 i bresciani. Il Frosinone è stordito e non sviluppa azioni degne di nota. Al 62' Possanzini sigla la terza rete e di fato chiude l'incontro. Il Frosinone oltretutto dal 66' gioca in dieci per l'espulsione di Stellone. La rete della bandiera dei frosinati arriva all'84' con Santoruvo. Per il Brescia si tratta della terza vittoria consecutiva, per i bresciani secondo posto a -5 punti dal Lecce, capolista, in compagnia del Cesena. Per i ciociari quinto ko di fila e due punti di distacco dalla zona play-out. 

Cesena-Mantova 3-1: Partita piacevole al Manuzzi, Cesena e Mantova regalano una bella serata di calcio con diverse occasioni da ambo le parti. Il Cesena però gioca decisamente bene ed al 14' passa in vantaggio con Colucci. Al 31' arriva la rete del raddoppio grazie ad un autorete di Handanovic. La gara resta vivace per tutta la ripresa, nel finale all'88' Nassi prova a riaprire la contesa ma dopo appena un minuto Djuric sigla il 3-1 finale. Per il Cesena seconda vittoria consecutiva. Per il Mantova invece terzo ko di fila ed un solo punto nelle ultime sette partite esterne. 

Crotone-Modena 4-2: gara piacevole anche all'Ezio Scida tra Crotone e Modena. Il Crotone gioca con più grinta ed al 21' passa in vantaggio con Gabionetta. Il Modenna accenna la reazione ma al 43' capitola per la seconda volta con la rete di Ginestra. In avvio di ripresa il Modena accorcia le distanze con Girardi. Il Crotone però non vuole correre rischi e al 51' riporta a due le reti di vantaggio con Gabionetta. Al 75' Catellani riporta sotto nel punteggio i modenesi ma dopo appena quattro minuti arriva il poker dei calabresi con Galardo. Per il Crotone quinta vittoria in sei partite e zona play-off che dista solo quattro punti. Il Modena non vince da sei turni e resta in posizione medio-bassa in classifica.

Empoli-Salernitana 5-2: la Salernitana si illude di poter ritardare la retrocessione andando in vantaggio di due reti, al 16' Dionigi ed al 20' Caputo, ma alla fine deve soccombere alla rimonta d'orgoglio dell'Empoli. I toscani però devono ringraziare uno strepitoso Eder che trascina i suoi compagni verso una rimonta incredibile. Il bomber empolese va a segno al 39' ed al 43' su rigore. Nella ripresa arriva poi il sorpasso sempre ad opera di Eder al 58' ed al 60' su rigore. La Salernitana ridotta in nove uomini, per le espulsioni di Pepe al 41' e di Iuliano al 56', può ben poco contro i toscani ed all'88' subisce la quinta rete siglata da Marianini. Per i toscani quarta vittoria in casa nelle ultime sei gare interne. I campani invece dicono addio alla Serie B e con sette giornate di anticipo scendono in Prima Divisione. 
  
Gallipoli-Cittadella 1-2: continua il sogno del Cittadella che sta regalando un campionato fantastico ai propri tifosi. In avvio di partita però è il Gallipoli a passare in vantaggio per primo, al 2' minuto va in rete Di Carmine. Il Cittadella non gioca bene e le occasioni sono poche. Nella ripresa il Gallipoli non riesce a chiudere la partita e nei minuti finali viene beffato dai veneti. Al 91' infatti De Gasperi pareggia e poi al 94' sigla la rete della vittoria. Per il Gallipoli quarta sconfitta consecutiva, mentre il Cittadella non perde da dieci turni, in questi sette vittorie e tre pareggi. La squadra patavina è in zona play-off a quota 54 punti.

Padova-Lecce 1-1: il Padova prova a tenere vive le speranze salvezza ma non riesce a fermare il Lecce. All'Euganeo i biancoscudati vanno subito in vantaggio con Cuffa al 5' minuto. I patavini creano diverse occasioni ma non riescono a raddoppiare. Il Lecce fatica a sviluppare la propria manovra ma nella ripresa al 67' perviene al pareggio con Marilungo. Nel finale il Padova perde brillantezza ed il Lecce cresce ma senza riuscire a ribaltare il punteggio. Per il Padova, sempre in zona play-out, è il terzo pareggio consecutivo. Il Lecce invece rimane saldamente in vetta alla classifica ma perde due punti sulle dirette inseguitrici, il vantaggio scende a -5 punti. Per i salentini secondo pareggio esterno consecutivo.

Sassuolo-Reggina 0-1: risultato a sorpresa in questo turno infrasettimanale. La Reggina espugna il Braglia di Modena e compie un salto notevole in classifica. Il Sassuolo non è brillante e non approfitta delle occasioni avute nell'arco del match. La Reggina invece si dimostra solida e nella ripresa gioca un buon calcio. All'87' minuto arriva poi la rete della inaspettata vittoria, a siglarla è Brienza che regala ai compagni la terza vittoria esterna consecutiva. Per il Sassuolo invece quarto ko interno nelle ultime sei gare tra le mura amiche.

Torino-Piacenza 1-1: il Torino non riesce a chiudere la partita in tempo e, dopo aver controllato il match per buona parte della gara, deve subire nel finale la rete del pareggio. Gli uomini di Colantuono giocano con un buon ritmo ed al 25' si porta in vantaggio con Bianchi. Il Piacenza reagisce ma non crea grossi pericoli. Nella ripresa la gara diventa a tratti noiosa ed il gioco si sviluppa per di più a centrocampo. Al 90' però doccia gelata per i granata. Moscardelli infatti trova la rete del pareggio beffando tutta la difesa torinese. Per il Torino quinto pareggio interno in campionato. I piemontesi sono adesso a quota 54 punti in compagnia di Cittadella e Grosseto. Il Piacenza invece allunga a otto turni la striscia positiva di risultati formata da quattro vittorie ed altrettanti pareggi.

Vicenza-Ancona 2-2: nonostante il doppio vantaggio l'Ancona non riesce a portare la casa la vittoria. Il Vicenza infatti nella ripresa riesce a rimontare le due reti di svantaggio ed alla fine ottiene un punto prezioso in chiave salvezza. I marchigiani appaiono più lucidi ed al 20' passano in vantaggio con Colacone. Il raddoppio invece arriva al 44' ancora con lo stesso bomber dorico. I vicentini però nella ripresa giocano con un buon piglio e prima accorciano le distanze con Bjelanovic al 55', poi invece al 66' trovano la rete del pareggio con Margiotta, storico bomber vicentino. La gara torna in equilibrio anche sul campo ed alla fine il pareggio accontenta tutti. Per i veneti secondo pareggio interno consecutivo. L'Ancona invece porta a casa il quinto punto nelle ultime tre trasferte. 
   
Classifica dopo la 35^ giornata: Lecce 63; Cesena e Brescia 58; Sassuolo 55; Torino, Cittadella e Grosseto 54; Ancona (-2) e Crotone (-2) 50; Empoli 49; Ascoli 47; Piacenza 46; Albinoleffe e Modena 45; Reggina e Frosinone 43; Triestina 42; Vicenza 41; Padova 40; Mantova 38; Gallipoli 37; Salernitana (-6) 17. (Salernitana retrocessa in Prima Divisione) (Crotone e Ancona -2 punti in classifica, Salernitana -6 punti)

Prossimo turno, 36^ giornata 17-19/4/10 ore 15.30: Ancona-Ascoli, Cittadella-Triestina, Empoli-Padova, Frosinone-Vicenza, Lecce-Brescia, Mantova-Gallipoli, Modena-Albinoleffe, Piacenza-Sassuolo (19/4 ore 19.00), Reggina-Crotone (19/4 ore 21.00), Salernitana-Grosseto, Torino-Cesena (ore 20.45).

Gli hihglights della Serie B vi danno appuntamento a martedì prossimo. Buona settimana a tutti! 

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.