giovedì 17 giugno 2010

Il pagellone mondiale 06

Gentili lettori ben ritrovati, ieri si è conclusa la prima giornata e tutte le squadre hanno giocato, questi i risultati del Gruppo H: Honduras-Cile 0-1, Spagna-Svizzera 0-1 dunque clamorosa sconfitta per i campioni d'Europa. Dopo una breve analisi sulla prima giornata via con la seconda aperta da Sud Africa-Uruguay 0-3 che avvicina i padroni di casa all'eliminazione.
Buona lettura...Zuma!


L'ultima partita della prima giornata regala la prima sorpresa mondiale, la sconfitta della SPAGNA (4,5) campione d'Europa e grande favorita per la vittoria finale. L'impresa è stata fatta dalla SVIZZERA (8) che non avrà giocato una grandissima partita ma è stata molto intelligente nell'interpretare la gara. Gli spagnoli si presentano con un centrocampo di qualità eccelsa : Xabi Alonso, Xavi, Iniesta, Silva con Villa in attacco e Torres in panca a causa dell'infortunio. La Svizzera sembra non avere scampo dato che il suo uomo migliore Frei non è disponibile.
Fin da subito abbiamo potuto vedere gli iberici giocare molto bene la palla solo ed esclusivamente tra i loro piedi ma con il passare dei minuti abbiamo iniziato a scorgere le prime difficoltà grazie a una Svizzera arroccata in difesa e ben messa in campo da Hitzfeld (8), il possesso palla delle furie rosse non si tramuta in occasioni da rete, solo Piquè e Villa creano qualcosa. La ripresa si apre con la rete svizzera segnata da Fernandes (7,5) al termine di un flipper davanti alla porta di Casillas, è colpevole il capitano Puyol (5). I minuti successivi al goal sono tosti per la Spagna che non si aspettava di andare sotto mentre gli Svizzeri ne hanno tratto un enorme vantaggio psicologico. Del Bosque cambia e inserisce el nino Torres, è il momento di rischiare il tutto per tutto e si passa al 4-1-3-2 con l'attaccante del Liverpool che affianca Villa. Xabi Alonso becca la traversa piena dopo aver tirato una legnata da fuori area, gli svizzeri vanno vicinissimi al 2-0 ma l'esterno destro di Derdiyok si stampa sul palo.
La Spagna ,soprattutto nella parte finale, ha creato tante occasioni da rete ma la palla non ne ha voluto sentire di entrare, molto bravo anche il portiere Benaglio (7), alla fine il possesso palla per la roja è imbarazzante più del 70% quindi gli spagnoli si sono confermati i migliori nel palleggio grazie a un centrocampo di qualità che può permettersi il lusso di un Fabregas in panchina e che Del Bosque avrebbe dovuto schierare a partita in corso. Xavi (5+) non ha brillato e nella ripresa è calato, Iniesta (6) veniva da un infortunio, Xabi Alonso (7) il migliore dei suoi, positiva anche la prova di Jesus Navas (6,5) che sulla corsia destra ha spinto tanto recapitando una marea di palloni in area, male Torres (5), rimandato anche Villa (5,5) abile a crearsi qualche occasione ma poco preciso sotto porta. Nella Svizzera da segnalare le ottime prove degli “italiani” Inler (6,5), Ziegler (6,5) e Lichtsteiner (7). Gli elvetici hanno interpretato al meglio la gara, capendo che mai avrebbero potuto giocare la palla ,hanno eretto un muro composto da 9 giocatori dietro la linea della palla, questa muraglia ha bloccato le intenzioni dei giocatori spagnoli che sono riusciti solo a girare la palla ma senza trovare spazi, lo ha trovato la Svizzera in occasione della rete, tattica perfetta dunque anche se non bella da vedere ma era l'unico modo per fare risultato contro gli spagnoli che a tratti ci sono sembrati un po' troppo leziosi e che ora ritornano sulla terra, i media iberici davano per scontato l'approdo in finale irridendo l'Italia per la sua prova, beh mai cantare vittoria e parlare degli altri prima di giocare!!.

Nello stesso gruppo della Spagna si è giocata la sfida tra il CILE (7,5) e l'HONDURAS (4) terminata 1-0 per i cileni allenati da Marcelo Bielsa (7), la “rossa”ci è piaciuta molto più di formazioni quotate, squadra ordinata in campo, molto veloce e tecnica, gran palleggio e 3 punti fondamentali che lasciano ben sperare. Non sono della partita i due Suazo le vere stelle delle squadre ma l'Honduras è stata una delle peggiori viste finora, l'unico salvabile è il nostro Alvarez (6), ma per il resto poca tecnica e molto disordine. Ha deciso la sfida Beausejour (7), ma il migliore è stato il giocatore dell'Udinese Sanchez (7+) che ha provato a segnare in tutti i modi. Il Cile però ha peccato nel non saper chiudere la partita poiché ha sprecato tantissime occasioni da rete.

Nel girone la situazione si fa molto interessante con svizzeri e cileni a 3 punti con spagnoli e honduregni a 0, la prossima giornata vedrà le due capolista sfidarsi in quello che possiamo ritenere lo spareggio per gli ottavi, siamo sicuri che la Spagna si riprenderà anche se è a rischio il primo posto soprattutto se gli elvetici dovessero vincere. Gli spagnoli si troveranno meglio contro le due squadre latino-americane poiché lasciano spazi, preferiscono sbilanciarsi al contrario della Svizzera che conferma la rocciosità della sua difesa alla quinta partita consecutiva dei mondiali senza subire reti (nel 2006 uscì ai rigori contro l'Ucraina senza aver subito una rete tra Gruppo e Ottavo).

A questo punto terminata la prima giornata facciamo una breve riflessione su quello che è stato: molta noia, zero spettacolo, pochissime reti, errori dei portieri, stelle assenti, vuvuzelas assordanti e infortuni. Insomma un brutto mondiale che promuove la Germania, l'Argentina,l'Olanda il Giappone e la Corea del Sud, promuove con riserva il Brasile mente rimanda l'Italia e l'Inghilterra. Bocciate Francia,Portogallo e Spagna.


MIGLIOR SQUADRA: GERMANIA
PEGGIOR SQUADRA: AUSTRALIA
MONDIAL ONE: KLOSE (GER)
MONDIAL FLOP: GHEZZAL (SLO)
MONDIAL GOAL: TSHABALALA (SDA)

In serata è iniziata la seconda giornata con la sfida tra i padroni di casa del SUD AFRICA (4) e l'URUGUAY (8) che ha vinto con un netto 3-0. La prima doppietta mondiale è stata messa a segno da Diego Forlan (8), primo goal molto bello con la conclusione ad effetto da fuori area, il secondo su rigore originato dal portiere di casa Khune (4) giustamente espulso. La terza rete è stata messa a segno nel recupero da Perreira. Ha deluso il giocatore del Palermo Cavani (5), ma la formazione di Tabarez ha un attacco di assoluto valore ma anche gli altri reparti non sono da meno,la qualificazione agli ottavi è molto vicina e potrebbe scapparci anche il primo posto nel raggruppamento.

Ci dispiace tanto per i “Bafana Bafana” che non hanno ripetuto la prestazione della gara inaugurale contro il Messico, gli uomini di Parreira hanno pochissima tecnica e sono molto disordinati tatticamente, per cui è giusto che abbandonino il torneo ma un po' tutti ci siamo affezionati a questi ragazzi che ieri hanno giocato con tanto cuore non ricambiato dai tifosi che purtroppo al 2-0 hanno sfollato, ci è dispiaciuto tanto vedere lo stadio svuotarsi ma i tifosi dovrebbero essere comunque felici di ospitare il mondiale e ringraziare i loro ragazzi.

Oggi alle 20:30 chiuderà il gruppo A Francia-Messico, alle 13:30 seconda giornata per il B con Argentina-Sud Corea (Maradona sempre polemico), alle 16:00 ci entusiasmeremo di sicuro nel vedere Nigeria-Grecia..chissà!. A domani Waka Waka!

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.