martedì 31 agosto 2010
00:36

Highlights Serie Bwin: 2^ giornata

Il campionato di serie B regala sempre emozioni e quest'anno più che mai sarà una stagione equilibrata, almeno viste le premesse. Nessuna squadra infatti dopo la seconda giornata è a punteggio pieno. Nell'anticipo del giovedì sera il Novara ottiene la prima vittoria in stagione ai danni della Triestina. Il Livorno invece riscatta la sconfitta del primo turno imponendosi per 0-3 a Bergamo contro l'Albinoleffe. Vincono inoltre il Siena che batte la Reggina per 2-1 ed il Cittadella che in rimonta supera il Torino anch'essa per 2-1. I granata adesso si trovano soli in fondo alla classifica a quota 0 punti. Infine quattro pareggi per 1-1 ed due 0-0, quello tra Varese ed Atalanta e nel posticipo tra Empoli e Pescara. Nel turno giocato messe a segno 24 reti per un totale stagionale di 47 marcature. Ma vediamo le partite in dettaglio.

Albinoleffe-Livorno 0-3: tutto facile per il Livorno a Bergamo contro l'Albinoleffe. I bergamaschi faticano ad entrare in partita mentre i livornesi dopo una prima fase di studio diventano padroni del match. Al 22' arriva la prima rete con Tavano. L'Albinoleffe non riesce a reagire e gli ospiti riescono con tranquillità ad amministrare la gara. Dopo la pausa il copione non cambia, i bergamaschi provano ad impensierire la porta livornese ma le palle gol sono poche o nulle. Al 62' poi il Livorno raddoppia e la partita si chiude lì, questa volta ad andare in gol è Surraco. Palla al centro e due minuti più tardi arriva il tris con Dionisi. Albinoleffe ko e troppo distratto in difesa. Per il Livorno diviene tutto semplice ed arriva la prima vittoria stagionale dopo il brutto avvio interno. L'Albinoleffe invece stecca la prima gara interna della stagione.
  
Ascoli-Modena 1-1: Un bel match quello del Cino e Lillo Del Duca, con un giocatore su tutti che si è distinto in campo per le sue giocate, Pasquato, che illumina con un'altra perla su calcio di punizione una serata piacevole con una partita che ha divertito gli spettatori presenti. Ritmo alto fin dalle prime battute con gioco a viso aperto da ambo le parti. Al 25' passano in vantaggio i marchigiani con Giorgi. Il Modena però non si scompone e comincia ad uscire con maggiore convinzione dalla propria metà campo. Al 41' arriva il pari con la punizione di Pasquato che fa impazzire di gioia la panchina modenese. Nella ripresa il ritmo gara resta piacevole ed alla fine mancano solo i gol. Per l'Ascoli secondo pari di fila dopo quello all'esordio. Il Modena invece sale a quota 4 punti.

Cittadella-Torino 2-1: il Torino comincia bene allo Zecchini contro un Cittadella ben messo in campo. Al 19' i granata passano in vantaggio con Iunco che gela il pubblico sugli spalti, per lui gol dell'ex e nessuna esultanza. Il Cittadella però reagisce prontamente e crea buone occasioni.Su una di queste al 37' arriva il pari con Nocentini. Il Toro però avverte il colpo e quattro minuti dopo incassa anche la seconda rete, in gol va Dalla Bona. Pubblico patavino in festa alla pausa. Nella ripresa il Torino ci prova ma le occasioni sono poche. Il Cittadella, di contro, aspetta gli ospiti e agisce soprattutto in contropiede, ne trae vantaggio la partita che resta vivace fino al triplice fischio. Per il Cittadella dunque primi tre punti in stagione. Resta invece fermo al palo il Torino che resta in coda alla classifica con 0 punti.

Crotone-Padova 1-1: allo Scida di Crotone finisce in parità tra pitagorici e patavini. I padroni di casa dominano per una buona ora di gioco. Nel primo tempo il Crotone al 17' passa in vantaggio con Ginestra su calcio di rigore. I crotoniati continuano a spingere ma senza concretizzare al meglio le manovre di gioco. Il Padova è timido e paga troppo la pressione degli avversari. Nella ripresa ancora i rossoblù in attacco ma quando cominciano a rifiatare rischiano la vendetta degli ospiti. Questi al 90' riescono a trovare il gol del pareggio grazie a Rabito. Per il Crotone ormai è troppo tardi per replicare e la gara si conclude in parità con le due squadre che pareggiano anche alla seconda giornata.

Empoli-Pescara 0-0: l'Empoli non riesce a superare il Pescara nel posticipo del lunedì e perde l'occasione di balzare da sola in vetta alla classifica a punteggio pieno. Al Castellani sono i toscani ad esprimere un buon gioco soprattutto nella prima frazione ma non basta, manca la giusta cattiveria sotto porta. Gli abruzzesi invece tornano a casa con un punto dopo una gara giocata prevalentemente a difesa della propria metà campo. Nella ripresa l'Empoli prova a vincere ma alla fine il punteggio rimane inchiodato sullo 0-0 iniziale. Per il Pescara dunque secondo pareggio di fila, l'Empoli invece stecca la prima gara casalinga della stagione.

Novara-Triestina 2-0: vince e convince il Novara alla prima gara interna della stagione. I piemontesi però giocano meglio nella ripresa quando la Triestina paga un netto calo fisico. Nel primo tempo la gara non regala particolari sussulti, è la noia che domina nonostante il Novara sia più intraprendente. Nella ripresa invece il ritmo sale e viene fuori il Novara che al 70' passa in vantaggio con Gonzalez. La Triestina accenna una timida reazione ma senza creare grossi pericoli. Il Novara invece cresce e all'82' chiude l'incontro grazie al raddoppio di Bertani. Per i padroni di casa dunque prima vittoria in stagione. La Triestina invece torna a casa con una sconfitta e dovrà meditare sul proprio operato.

Piacenza-Frosinone 1-1: al Garilli primo tempo di buon calcio con le due squadre che giocano a viso aperto. Il ritmo gara è subito altissimo con il Piacenza che al 3' minuto passa in vantaggio con Cacia. I Ciociari però non si fanno attendere e al 10' pareggiano con Lodi. La partita resta vivace con buone  trame di gioco da ambo le parti e con diverse palle gol per i due attacchi. Nella ripresa però il ritmo cala molto e la partita da vivace si fa decisamente noiosa con le due difesa che la fanno da padrone. Alla fine il pari accontenta tutti e per le due compagini arriva il primo punto in classifica dopo l'esordio amaro della prima giornata.

Sassuolo-Grosseto 1-1: al Braglia di Modena è il Sassuolo ad avere più rimpianti per il risultato maturato a fine partita. I neroverdi infatti sprecano decisamente troppo con il Grosseto che fa molta fatica ad uscire dalla propria metà campo. Nel finale del primo tempo però arriva la rete ospite con Caridi che insacca su calcio di rigore. Nella ripresa il Sassuolo concretizza meglio le proprie giocate e al 60' perviene al pari con Catellani. Nel finale ancora i padroni di casa si spingono in avanti ma senza trovare la via del gol. Per il Grosseto buon pari vista la partita giocata. Il Sassuolo avrebbe meritato una netta vittoria ma l'imprecisione nei metri finali è stata eccessiva.

Siena-Reggina 2-1: all'Artemio Franchi di Siena bel pomeriggio di calcio grazie ad una partita sempre vivace e con le due squadre che solo nel finale pagano la fatica. A vincere è il Siena che lo fa in rimonta contro una Reggina che gioca bene e crea molto solo nella prima frazione. Al 9' il vantaggio calabrese di Bonazzoli. Poi crescono i senesi che al 20' pareggiano con Mastronunzio. Puggioni, portiere reggina, poi salva diverse volte la propria porta e permette ai suoi di andare alla pausa sull'1-1. Nella ripresa gara, come detto, gara piacevole con il Siena che gioca meglio e che all'80' , dopo aver sviluppato una buona manovra nell'arco dei secondi 45 minuti, trova la rete della vittoria con Larrondo. Inutile il forcing finale della Reggina che si butta completamente in avanti, ma la stanchezza comincia ad affiorare. Il Siena così, pur soffrendo alla fine, centra il primo successo stagionale. La Reggina è mancata troppo nella ripresa.

Varese-Atalanta 0-0: pareggio a reti inviolate al Franco Ossola. Il Varese però gioca meglio e ci crede di più per tutta la durata della partita. L'Atalanta evidenzia invece molti limiti in fase di costruzione e di conseguenza non sono molte le occasioni per andare in gol. Nella ripresa Varese sempre più propositivo e diverse occasioni create ma l'imprecisione sotto porta nega la gioia del gol ai padroni di casa. L'Atalanta invece pensa di più a coprirsi e nella seconda parte della ripresa arretra di molto il proprio baricentro. Il pari finale sostanzialmente accontenta tutti.

Vicenza-Portogruaro S. 4-1: I padroni di casa meritano decisamente la vittoria ma il Portogruaro non è la squadra materasso che molti pensavano fino ad inizio campionato. Al Menti infatti nonostante il punteggio finale gli ospiti non sfigurano, soprattutto nella prima frazione. Al 5' minuto il Vicenza si porta in vantaggio con Baclet, ma il Portogruaro è più che mai in partita. Al 21' infatti arriva la rete del pareggio con Altinier. La gara si fa interessante con i vicentini che cercano di prendere il controllo delle operazioni ma davanti hanno un Portogruaro ben organizzato. Nei secondi finali della prima frazione arriva il raddoppio interno ancora con Baclet. Nella ripresa il Vicenza prende in mano la partita che al 61' viene messa in ghiaccio dal gol di Abbruscato per il 3-1 dei padroni di casa. Il Portogruaro crolla e i vicentini dilagano. All'88' poi c'è gloria anche per Alemao che firma il 4-1 finale. Per il Vicenza primo successo stagionale. Il Portogruaro invece subisce la prima sconfitta nella serie cadetta.

Classifica dopo la 2^giornata: Sassuolo, Novara, Atalanta, Siena, Empoli, Varese e Modena 4; Vicenza, Portogruaro S., Livorno e Cittadella 3; Padova, Grosseto, Pescara, Crotone e Ascoli 2;  Frosinone, Reggina, Piacenza, Triestina e Albinoleffe 1; Torino 0.

Prossimo turno, 4-5/9/2010 ore 15.00: Ascoli-Albinoleffe, Atalanta-Frosinone, Cittadella-Novara, Grosseto-Vicenza, Livorno-Siena (ore 20.45), Modena-Padova (ore 12.30), Portogruaro S.-Sassuolo, Reggina-Piacenza, Torino-Crotone (4/9 ore 20.45), Triestina-Pescara, Varese-Empoli. 

Appuntamento a martedì prossimo!

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Palinsesto #Radio1Sport