lunedì 30 maggio 2011

Sipario sul giro....Powell, anzi Bolt





di Fabio Stellato

E' calato il sipario sul giro d'Italia dominato, come previsto, da Alberto Contador che ha quasi vinto per manifesta superiorità; una vittoria netta, schiacciante, mai messa in discussione e che ha costretto i nostri Nibali e Scarponi a lottare solo per il secondo posto, alla fine conquistato dal ciclista marchigiano che ha chiuso con un ritardo di 6 minuti e 10 secondi da Contador e con 46 secondi di vantaggio su Nibali 3°.
Ed è calato il sipario anche sulle avventure dei 4 moschettieri di RadioUno che per tre settimane ci hanno raccontato con competenza ed entusiasmo questa corsa rosa; Dotto, Scaramuzzino, Mazzeo e Ghirotto hanno accompagnato i ciclisti su e giu per lo stivale, entusiasmando gli ascoltatori sulle montagne, intrattenendo con aneddoti piu' o meno interessanti nelle tappe cosidette di "trasferimento", improvvisandosi cantori di cronaca nel giorno del lutto.
Noi salutiamo la corsa rosa riascoltando, grazie alle sintesi curate da Marco D'Alessandro, la 19a tappa, che ha consacrato non solo il Contador campione ma anche il Contador Signore, e la 21à e ultima tappa in quel di Milano.

19a tappa: Bergamo - Macugnaga


21a tappa: Milano - Milano (cronometro)


Giovedi scorso lo stadio Olimpico di Roma è stato il palcoscenico della 3a prova stagionale della Diamond League di atletica leggera; dopo Doha e Shangai i protagonisti della regina degli sport sono approdati nella città eterna per il tradizionale appuntamento con il Golden Gala. La radio ha seguito l'evento con Doriana Laraia all'interno di "Zona Cesarini" dalle 21:10, tardi per vivere in diretta la vittoria di Andrew Howe nei 200 ma in tempo per la gara piu attesa della serata, i 100m che vedeva (per la prima volta a Roma) lo scontro tra Usain Bolt ed Asafa Powell.
Ha vinto in rimonta Bolt, una rimonta all'ultimo che ha colto impreparata anche Doriana Laraia che ha cosi raccontato questa tanto attesa sfida.

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.