lunedì 29 ottobre 2012

Lettera aperta di Raibobo

In questi giorni, in questi mesi si è scritta una pagina importante di questo sito, o meglio questo sito ha cominciato a voltare pagina.
E' naturale da parte mia riflettere, mettere un punto fermo e intervenire dopo quanto successo negli ultimi mesi. Ed è ovvio fare questo dopo che  nel giro di una manciata di settimane tre colonne portanti di questo sito hanno lasciato dopo molti anni la collaborazione.

Rifletto su tutto quello successo negli ultimi mesi: e mi viene in  mente innanzitutto l'articolo consigliato dal buon Ale Atti che parlava di noi e di come tentavamo di fingerci editorialisti (per dovere di cronaca il pezzo parlava del fatto che forse eravamo "presuntuosi" nel giudicare l'operato della Rai dall' alto del nostro ruolo di fan).
Già in quel momento cominciava a saltellarmi per la testa il fatto che camminavamo su un file sottile: alto era il rischio di cadere in discussioni che tanto mi ricordano certe talk show calcistici in cui i protagonisti non esprimono pacatamente la loro idea ma si sfidano a chi alza maggiormente la voce.

Nel corso degli anni già avevo maturato anche per questo motivo la scelta di una mia scarsa partecipazione alla vita del muro e dei commenti ai singoli articoli.Ho sognato un sito in cui prendendo esempio dallo stile "integerrimo" della trasmissione a cui ci ispiriamo si potesse interloquire di calcio in maniera matura e distesa.
Ma questo piccolo e tormentato gioco della palla si porta una carica di veleni che piano piano hanno eroso anche i rapporti e la linea guida di questo sito che qui ribadisco: PARLARE E RACCONTARE di "TUTTO IL CALCIO MINUTO PER MINUTO"
Qui scatta il mea culpa: forse con qualche spinta di megalomania mi sono fatto prendere dal calcio e ho fatto deviare il sito dalla linea che ho appena evidenziato qualche riga fa.

E quando chi mi precede ha parlato di fine di un ciclo, io concordo dicendo che qui si chiude una pagina di
questo sito.
Devo dire che si chiude in maniera triste perchè ho perso alcuni collaboratori ma anche e soprattutto persone che sono diventate amici: forse non ci siamo mai conosciuti ma abbiamo condiviso una passione insieme e il rapporto per molti anni è diventato quotidiano.

Come ho sempre fatto in questo sito nessuno su tuttoilcalcioblog.it troverà mai le porte chiuse e non mi isso mai a censore dei pareri altrui.

Però oggi riparto con nuovo spirito e seguendo sempre la linea che vi ho indicato. Tornerò o insisterò in quella linea che vuole la radio e la trasmissione come protagonista del nostro parlare.
Non mi fermo qui perchè tanto è l'amore per la trasmissione, tanto è l'amore per quel lavoro che è il raccontare calcio senza l'occhio del tifoso ma come "passione giornalistica" che non posso fermarmi qui,.

Questo sito, come dicevo a Roberto Pelucchi qualche mese fa, è un piccolo grande pezzo della mia vita, un pezzo di passione che ho potuto condividere con persone che la pensavano come me e sopratutto con i protagonisti. Quindi vado avanti dritto, concentrandomi di più sulla radio e meno sull'evento calcistico a se stante. Sempre aperto a contributi di coloro che vorranno condividere con me questa passione.

Massimo Raibobo Verona

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Finire e RICOMINCIARE per il bene del blog,concentrandosi sulla radio, e su quella straordinaria tramissione che è tutto il calcio minuto per minuto...
Non potevi scegliere parole migliori per continuare dopo i problemi di questi giorni/mesi.

SimoneGentilix

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.