martedì 18 febbraio 2014
14:54

La Radio-Pagella 2013-2014 Puntata 25

#tuttoilcalcioblog
di Francesco Furlan
Vincitore di giornata

Tarcisio Mazzeo. San Tarcisio da Genova, oramai oltre che essere il Patrono dei ministranti diventa pure l’Angelo Custode dei radiocronisti ammalati. Per la seconda volta in stagione designato come seconda voce (dopo il celebre Juventus-Roma), gli tocca sostituire un collega indisposto, stavolta addirittura in corsa, dato che il buon Dotto tenta di tirare avanti per quasi un quarto d’ora, prima di gettare la spugna. A quel punto, Mazzeo interviene da par suo in soccorso del collega oramai afonoide e sciorina quella che è forse la sua miglior integrale stagionale. Ottimo ritmo (nonostante il porno-calcio che si vede in campo), nessuna titubanza e zero salotto. Peccato solo che Balotelli segni il suo eurogol proprio sull’ultimo stacchetto pubblicitario, ma la circostanza era, onestamente, imprevedibile. Mazzeo completa poi il suo week-end da favola con un eccellente prestazione durante la puntata di sabato (Spezia-Crotone) e con il vivacissimo Genoa-Udinese di domenica pomeriggio, ben coadiuvato dagli effetti del Ferraris. Solo una piccola annotazione: mi sa che il giocatore dell’Udinese B si chiama Fernàndes e non Fernandès alla francese (come il difensore del Napoli). Ma magari in questo caso potrebbe aiutarci un qualche conoscitore dell’idioma lusitano.

Top
Emanuele Dotto: anche quando si è afoni, la classe non è acqua. Il grande Emanuele ce lo ha ricordato nella giornata di venerdì, dove i suoi riferimenti letterari (da Aristofane a Manzoni) sono oramai stati ampiamente sviscerati dagli utenti del blog. Spettacolare, semplicemente. Ha anche l’umiltà ed il buon senso di cedere il microfono al collega per la cronaca ed i suo interventi da seconda voce sono sempre azzeccatissimi. Non gli viene risparmiata neppure la partita dell’Atleti Azzurri d’Italia, dove arriva alla fine allo stremo delle forze, ma comunque vittorioso (ed ha pure il tempo di citare in cronaca il grande Gabriele Majo). Solo un appunto: ma non si poteva risparmiargli la conduzione di Sabato Sport ?

Giovanni Scaramuzzino: assieme a Mazzeo, è sua la migliore integrale di giornata. Lo spumeggiante posticipo del lunedì è una partita apertissima e divertente ed il nostro (assieme ad un ritrovato Zennaro) la racconta da par suo, facendosi solo un poco sorprendere sull’azione del pareggio del Toro (la giustificazione per il fuorigioco piuttosto evidente è ovviamente da tenere in considerazione). Buona era stata anche la cronaca di Cagliari-Livorno. Anche in questo caso, applausi al tecnico, che, sul fischio finale, ha fatto sembrare una folla inferocita ed ululante i pochi fortunati (si fa per dire) che erano riusciti a sedersi su ciò che resta del glorioso Sant’Elia.

Manuela Collazzo/Manuel Codignoni: tributo obbligatorio per le due voci del volley in collegamento domenica; tributo doveroso anche a Palasport, che adesso andrà in vacanza forzata per un paio di settimane. Bravissima la nostra Manuela, che oramai sembra definitivamente lanciata come campo principale della pallavolo. Aiutata moltissimo anche dalla spettacolare partita del PalaBreBanca, la sua cronaca rimane sempre piacevolissima e scorrevole: peccato solo che proprio in coda della prima parte sia costretta a saltare due-tre collegamenti causa solita panne del famigerato referto elettronico (quanto meglio si andava quando c’erano i cari, vecchi, referti cartacei…e parlo con cognizione di causa). Molto buona anche la prestazione di Codignoni alla seconda presenza consecutiva dopo qualche anno di latitanza: peccato solo che la partita del Palaghiaie termini prima della seconda parte. Una voce che verrà sicuramente utile per il prosieguo della stagione.

Flop
Francesco Repice: mi spiace doverlo mettere per la seconda settimana di fila dietro la lavagna, ma la sua prestazione di sabato non mi è piaciuta. Il ritmo è sempre molto buono, ma nella prima parte di cronaca pasticcia in modo inconsueto per lui, salvato solo dall’eccellente Brughini, seconda voce di lusso al Franchi. E poi, ancora una volta, le caressate sui gol dell’Inter. E pazienza se fossero solo i gol, ma se adeso si mette a berciare anche sui pali (come accaduto con Palacio), temo che la situazione sia destinata a peggiorare drasticamente. Peccato, perché il Repice sobrio (tipo ultimo derby di Milano) è anche quello che si ascolta più volentieri.

Riccardo Cucchi: ed ancor di più mi spiace dover mettere da queste parti anche la nostra voce regina. Certo, la partita dello Juventus Stadium non è che stimoli radiocronache epiche (e temo che nelle prossime settimane la situazione sia destinata a peggiorare, visto il programma della domenica pomeriggio). Ma diciamo che da lui ci si aspetta sempre qualcosina in più rispetto agli altri. Oltretutto, come avevamo segnalato la svista di Scaramuzzino su Scuffet nell’ultimo Bologna-Udinese, tocca anche segnalare la topica piuttosto clamorosa sul primo gol bianconero, con Asamoah scambiato reiteratamente con Ogbonna. Giornata così così, capita anche ai migliori.

La (non) copertura dell’Olimpiade di Sochi: non so come sia la questione dei diritti radiofonici. Ma a parte la cronaca di sette minuti-sette di Mancuso per il bronzo di Zoeggler, RadioRai si segnala per una latitanza piuttosto fastidiosa. Qualche misero aggiornamento della Brizzolari (benvenuta fra noi) e di Mancuso e poco, pochissimo altro. Anche domenica, la staffetta si perde nei meandri del doppio anticipo delle 12.30 e la si recupera solo durante l’intervallo. Va beh, quest’anno va così. Un’ultima annotazione: come gli amici che frequentano il muro sanno già, io sono costretto a guardare l’Olimpiade alla TV Tedesca, perché dove abito Cielo non si riceve. Al termine delle varie gare, gli opinionisti e gli intervistatori si chiamano Frank Woerndl (sci); Diether Thoma (salto con gli sci); Magdalena Neuner (biathlon); Katarina Witt (pattinaggio). Non è che l’erba del vicino sia sempre più verde, per carità…però se ci fosse stata la Rai avremmo dovuto sentire le interviste post-gara della Caporale… Alle prossime puntate!

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.