domenica 8 luglio 2018

Emozioni Mondiali #38 RUSSIA-CROAZIA 4-5 dcr (07-07-2018)

#tuttoilcalcioblog
Maledetti rigori, benedetti rigori, amati e odiati. Per la seconda volta consecutiva, sia la Russia che la Croazia hanno affrontato il loro destino dal dischetto. La Croazia ha vinto nuovamente, con lo stessa scena finale di Rakitic che abbassa il sipario e consegna una semifinale che mancava dal Mondiale francese del 1998. Anche la Russia ha cercato di ripetere il romanzo che aveva incartato la Spagna, ma questa volta i rigori sono stati avversi ai padroni di casa che escono, comunque, a testa altissima dalle loro notti magiche. La Russia stava riuscendo nell'impresa di vanificare la manovra croata, affidandosi agli episodi ed ai dettagli. Ha sbloccato Cheryshev, con una gemma all'incrocio dei pali. Pareggia Kramaric, su assist del solito Mandzukic multi uso. Le tensioni si sono trascinate nei supplementari, con Vida che colpisce di testa quando la Russia stava recitando a memoria il copione per limitare l'avversario. La settima vita russa ha preso le sembianze di Mario Fernandez, dal Brasile, per il 2-2 che costringe ai rigori e beffa la Croazia nei 120 minuti, come con la Danimarca, quando la vittoria sembrava cosa fatta. Se chi comincia bene è a metà dell'opera, la Russia ha approcciato dal dischetto con un dimenticabilissimo cucchiaio di Smolov. Akinfeev para su Kovacic, Modric segna anche grazie ad un santo in paradiso, Mario Fernandez esaurisce l'ispirazione provvidenziale, Rakitic sentenzia. Croazia ed Inghilterra si contenderanno un posto per la Finale. (Marco D'Alessandro)

Riviviamo il racconto del match, con la sintesi tratta dal canale mxm20172018

Mondiali Russia 2018
Quarti di finale
Sochi, 7 Luglio 2018
Russia - Croazia 4-5 dcr
Radiocronaca di Massimo Barchiesi (commento di Fulvio Collovati)




0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.