domenica 13 gennaio 2019

Tutte le regioni minuto per minuto - Lombardia (06)

#tuttoilcalcioblog













di Alessandro Atti

Ritorna dopo un lungo periodo l’appuntamento con le regioni minuto per minuto sospeso lo scorso ottobre per impegni lavorativi del sottoscritto.
In questo appuntamento ci occupiamo della Lombardia.
La sede milanese della Rai ha ospitato Tutto il calcio dagli esordi e fino al 2000.  Anche se è napoletano di origine il primo nome da analizzare è senz’altro quello di Roberto Bortoluzzi che della trasmissione è stato il conduttore per 27 anni.
Lo riascoltiamo, in un’ospitata datata gennaio 2003.

Nella redazione del programma sono tanti i nomi che collaborano: da Bruno Talamonti a Sergio Chiesa, Franco Zuccalà fino a (in tempi più recenti) Maurizio Losa.
In epoca pre riforma del 1976 quando Bortoluzzi si assentava, la sua supplenza toccava ad Adone Carapezzi, famoso anche come radiocronista ciclistico. Ascoltiamo questo servizio tratto dalla Domenica Sportiva con cui racconta i mondiale 1976 che si svolge in Italia ad Ostuni.


La riforma del 76 porta Carapezzi al Tg1 e accanto a lui c’è un altro campione proveniente dalla Radio. Penso che ci sia poco da aggiungere al nome e al cognome di Beppe Viola. Qualunque cosa dicessi su di lui risulterebbe banale, per cui preferisco farvi riascoltare il finale di campionato della stagione 70-71 dove Viola annuncia lo scudetto nerazzurro, come è stato riproposto in questi giorni da Radio Techetè.
https://www.raiplayradio.it/programmi/storiedisport/

E veniamo ora a uno dei cronisti più famosi tra i milanesi: Da Vìola lo divideva la “casacca giornalistica” (Tg2 anziché Tg1) ma li accomuna il fatto di aver seguito la F1. Sto parlando di Everardo Dalla Noce che tra le altre cose ha annunciato lo scudetto 1979, l’ultimo di Gianni Rivera. Noi lo ascoltiamo in salsa motoristica con il finale del Gp d’Italia 1977.

Quando poi Dalla Noce passerà ad occuparsi di economia con i mitici collegamenti dalla borsa e con la conduzione (alternata ad altri colleghi) della pagina economica del Tg2 delle 13, non c’è più una voce fissa dalla Lombardia ma si alternano vari nomi che poi faranno la fortuna di Rai Sport come Maurizio Losa (più sul basket), Claudio Valeri, Franco Zuccalà (che aveva fatto parte per anni dei collaboratori di Bortoluzzi col compito di passargli i cosidetti pizzini) Marco Lucchini (di cui si ricordano anche aggiornamenti di baseball durante Barcellona 92).
A questi vanno aggiunti anche Auro Bulbarelli e Paola Ferrari oltre alla compianta Cinzia Maltese (utilizzate queste ultime spesso come seconde voci di Sandro Ciotti, incaricate delle interviste dopo partita a S.Siro).
Un discorso a parte merita Marco Civoli che è stato impiegato come corrispondente oltre che come secondo di Ciotti sino a quando è passato all’attuale Raisport e all’obbligo di scelta Radio –Tv.
Civoli tornò poi in un paio di occasioni ai microfoni di Radio Rai in occasione degli europei under 21 del 2000 i cui dirtti tv sono stati acquisiti da Mediaset. Civoli,che all'epoca ne era il telecronista, torna cosi alla radio per affiancare Forma nelle radiocronache di quell’Europeo. Non abbiamo purtroppo la registrazione di queste radiocronache, rimediamo con le immagini dei calci di rigore che decisero l ‘Europeo Under 21 96, l’ultimo di Cesare Maldini, dove Civoli si trova a bordocampo (la telecronaca era di Carlo Nesti). I due furono accomunati dall’obbligo di scegliere due anni prima tra radio e tv.


A tal proposito facciamo un ripasso. Dal marzo 76 all’inizio della stagione 91 92  i radiocronisti e i telecronisti erano radunati in un organismo chiamato pool sportivo, ma erano vincolati alla loro testata di appartenenza per quanto non riguardava le radiocronache. Il Gr1 non poteva quindi avere un servizio di Ameri cosi come il Gr2 non poteva averne uno di Ciotti. I corrispondenti regionali potevano però effettuare servizi per tutte e due le testate. Nel 1991 i giornalisti sportivi vengono tutti radunati nelìa TGS (testata giornalistica sportiva) i cui referenti erano Gilberto Evangelisti, Rino Icardi e Mario Giobbe. Nel marzo del 94 avviene l’unificazione delle varie testate radiofoniche in un unico Gr mentre i radiocronisti fanno ancora capo alla TGS (oggi Rai Sport) guidati da Luigi Coppola succeduto nel frattempo a Giobbe. Dal marzo 95 i radiocronisti passano sotto la competenza del Gr Rai diretto da Claudio Angelini che spazza via con una sola frase le loro incertezze: “Non sarò certo io il direttore che passerà alla storia per aver chiuso la redazione radiocronisti"

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.