lunedì 29 marzo 2010
07:10

Highlights 31^ giornata di Serie A

A sette giornate dal termine del campionato si riapre decisamente la lotta per lo scudetto. Nell'anticipo di sabato infatti la Roma batte l'Inter e si porta ad un punto di distanza dai nerazzurri. Il Milan invece stecca in casa contro la Lazio e va al terzo posto a -3 punti dall'Inter. Dietro il terzetto di testa vincono tutte le aspiranti al quarto posto, ad eccezione della Sampdoria. Vittoria poi larga per la Fiorentina che cala uno strepitoso poker all'Udinese. In coda cambia poco, oltre ai friulani, perde l'Atalanta. Pareggio invece per Siena e Lazio. Le reti messe a segno in questo turno sono state complessivamente 22, per un totale stagionale che arriva a quota 790 marcature. Ma vediamo in dettaglio le partite……….

Chievo Vr-Parma 0-0: pareggio a reti inviolate al Bentegodi. Chievo e Parma infatti si dividono un punto . I clivensi ora devono conquistare solo due punti per arrivare alla fatidica quota 40 punti. Partita che non regala particolare emozioni se non fosse per i due legni colpiti, uno per parte. Il gioco delle due compagini è lento e prevedibile. Nella ripresa il ritmo non cambia ed alla lunga le squadre si stancano e si accontentano del pareggio. Per il Chievo terzo pareggio consecutivo. Per gli emiliani invece è il terzo pareggio consecutivo in trasferta.

Fiorentina-Udinese 4-1: la Fiorentina cala il poker all'Udinese. I viola giocano una buonissima partita e fin dai primi minuti sfiorano il gol. Al 36' è Vargas a portare in vantaggio gli uomini di Prandelli, bellissima punizione da fuori area. L'Udinese però risponde subito, al 41' è Pepe a pareggiare. In avvio di ripresa arriva il raddoppio viola, al 55' Gilardino insacca alle spalle di Handanovic. L'Udinese esce dal match e la Fiorentina dilaga. Al 68' Santana porta a tre le reti dei toscani e poi all'84' Jovetic segna la quarta rete. Per la Fiorentina secondo successo interno consecutivo. Per l'Udinese quarto ko esterno nelle ultime cinque partite.

Juventus-Atalanta 2-1: cuore e grinta, con questi due ingredienti la Juventus soffrendo batte una buona Atalanta. I bianconeri partono bene ma i bergamaschi sono pericolosi in contropiede. Al 30' una magistrale punizione di Del Piero porta in vantaggio i torinesi. L'Atalanta risponde subito e dopo diverse occasioni al 45' perviene al pareggio con Amoruso. Nella ripresa la Juventus fatica molto, l'Atalanta pressa e si rende pericolosa. I bianconeri nel finale però tirano fuori l'orgoglio ed all'83' Felipe Melo sigla il gol partita. Per la Juventus seconda vittoria interna nelle ultime quattro partite all'Olimpico. Per l'Atalanta terza sconfitta consecutiva esterna.

Livorno-Bari 1-1: il Bari esce deluso dall'Ardenza. I pugliesi infatti giocano un buon calcio ma non riescono a chiudere l'incontro. Il Livorno che non brilla per il gioco espresso ci crede fino alla fine. Al 24' Allegretti porta in vantaggio il Bari. Il Livorno non reagisce ed il Bari non riesce a legittimare il vantaggio. Nella ripresa il ritmo cala leggermente e quando tutto sembra finito arriva il gol del pareggio, siglato all'85' da Tavano. Per il Livorno è il secondo pareggio interno consecutivo. Per il Bari invece è il quinto risultato utile consecutivo.

Milan-Lazio 1-1: il Milan non replica al successo della Roma nella rincorsa all'Inter e resta a -3 punti di distanza dai nerazzurri. Partita piacevole al Meazza. Il Milan gioca con un buon ritmo ed al 19' passa in vantaggio con Borriello su calcio di rigore. La Lazio non demorde e al 33' perviene al pareggio con Lichtsteiner. Il Milan torna a spingere nella ripresa ma con troppa fretta e molta imprecisione. La Lazio subisce il forcing e riparte in contropiede ma senza mai impensierire la porta di Dida. Per i rossoneri secondo pareggio interno consecutivo. Per la Lazio invece settimo punto nelle ultime tre gare.

Napoli-Catania 1-0: il Napoli batte il Catania e resta in corsa per il quarto posto. Sono però gli etnei a partire meglio e sfiorare il gol nei primi minuti di gioco. Il Napoli non riesce ad esprimersi e le occasioni sono poche. Nella ripresa però i campani si mostrano molto offensivi ed al 51' con Paolo Cannavaro si portano in vantaggio. Il Catania si rianima e torna ad essere pericoloso in area napoletana. Il Napoli però risponde colpo su colpo e sfiora la rete in diverse occasioni. Per il Napoli seconda vittoria consecutiva interna. Per il Catania due punti nelle ultime quattro partite.

Palermo-Bologna 3-1: il Palermo vince, convince e continua a sognare la Champion's League. Gli uomini di Delio Rossi partono con il piede giusto ed al 10' si portano in vantaggio con Miccoli. Il Bologna però non molla ed al 38' trova il pari con Adailton. Al 43' però ancora Miccoli porta in vantaggio i siciliani su calcio di rigore. Nella ripresa i rosanero provano a chiudere l'incontro ma il Bologna si dimostra una squadra ostica. Nel finale però, al 79', ancora Miccoli, per lui tripletta, sigla il definitivo 3-1. Per il Palermo 10 punti nelle ultime quattro partite interne. Per il Bologna terzo ko di fila.

Roma-Inter 2-1: in una cornice di pubblico fantastica va in scena una partita importantissima per il nostro campionato. A vincerla è la Roma che si porta ad un solo punto di distanza dall'Inter e crede nella possibilità di aggiudicarsi lo scudetto. Partono forte i capitolini che al 17' si portano in vantaggio con De Rossi. L'Inter attacca ma solo la traversa nega il pari ai nerazzurri. La Roma risponde ed il match è apertissimo. Nella ripresa è l'Inter ad iniziare in attacco e sfiorare il pari in diverse occasioni. La rete però arriva al 66' con una zampata vincente di Milito. La Roma non subisce il colpo e al primo affondo utile torna in vantaggio con Toni al 73'. Nel finale ancora forcing dell'Inter che colpisce un incredibile palo con Milito. Al triplice fischio finale il pubblico dell'Olimpico va in tripudio. Per la Roma ventunesimo risultato utile consecutivo e terza vittoria di fila. Per l'Inter quarta sconfitta in campionato ed un solo punto nelle ultime tre trasferte.

Sampdoria-Cagliari 1-1: pareggio che sta stretto alla Sampdoria a Marassi. I doriani giocano bene ma il Cagliari non è da meno e si oppone con molta grinta. La Samp sfiora la rete in diverse occasioni ma per il vantaggio deve aspettare il 48' minuto, la rete porta il nome di Guberti. Il Cagliari però non molla e prova a pareggiare il punteggio. I blucerchiati calano leggermente di tono e i sardi all'81' trovano il pari con Nenè. Il giocatore rossoblù però macchia la sua prestazione facendosi espellere al 93'. Per la Sampdoria tredicesimo punto nelle ultime cinque gare interne. Il Cagliari con questo pareggio raggiunge quota 40 punti e trova il primo punto dopo tre sconfitte consecutive.

Siena-Genoa 0-0: pareggio a reti inviolate al Franchi di Siena. Il Genoa però crea i pericoli maggiori e solo Curci nega il gol ai genovesi. Il Siena risponde ma  manca la freddezza giusta negli ultimi metri. Nella ripresa la gara resta piacevole con il Siena sempre offensivo ed il Genoa veloce nelle ripartenze, il punteggio però non cambia. Per il Siena terzo pareggio nelle ultime quattro gare interne. Per il Genoa due soli punti nelle ultime quattro trasferte.
           
Classifica dopo la 31^ giornata: Inter 63; Roma 62; Milan 60; Palermo 51; Napoli, Juventus e Sampdoria 48; Fiorentina e Genoa 44; Bari 43; Parma 42; Cagliari 40; Chievo Vr 38; Catania e Bologna 35; Lazio 33; Udinese 32; Atalanta 28; Siena 26; Livorno 25.
  
Prossimo turno, 32^ giornata 3/4/2010 ore 15.00: Atalanta-Siena, Bari-Roma, Cagliari-Milan, Catania-Palermo (ore 19.00), Chievo Vr-Sampdoria, Genoa-Livorno, Inter-Bologna, Lazio-Napoli, Parma-Fiorentina, Udinese-Juventus (ore 21.00).

La rubrica highlights dedicata alla Serie A tornerà martedì prossimo, 6 Aprile, dopo le festività Pasquali con il resoconto delle partite della 32^ giornata. Dalla redazione di Tutto il calcio blog, l'augurio di una Serena Pasqua.

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.