martedì 30 marzo 2010

Il calcio dà i numeri Champions - 15

Amici e amiche di Tutto il Calcio Blog, benvenuti ad un'edizione inedita e d'ora in poi consueta della rubrica "Il calcio dà i numeri": il palcoscenico del martedì sarà dedicato alla Champion's League, che da stasera propone l'andata dei quarti di finale. Una sola l'italiana rimasta in lizza, a livello assoluto in Europa: l'Inter Campione d'Italia, allenata da quel Josè Mourihno che nel 2004 vinse col Porto una Champion's e ora sembra in grado di centrare il bis, dopo la clamorosa qualificazione ai danni del Chelsea...
Almeno il percorso fino in semifinale sembra agevolato, visto che la sua avversaria si chiama CSKA Mosca, teoricamente la più debole sulla carta delle magnifiche otto, ma capace di eliminare la pericolosa outsider Siviglia negli ottavi, grazie anche alle incertezze del portiere spagnolo; ma poi, la strada per i nerazzurri si fa più tortuosa in semifinale: infatti, l'avversaria uscirà dal quarto di finale tra l'Arsenal e i Campioni d'Europa in carica (e tuttora favoriti del titolo) del Barcellona. E giocare l'eventuale semifinale d'andata in casa (come già stabilito dal sorteggio) anche in semifinale potrebbe non essere un vantaggio per l'Inter, anche se col Chelsea si giocò la prima a San Siro e poi... Mentre l'Inter sogna, Arsenal e Barcellona (giustizieri rispettivamente di Porto e Stoccarda negli ottavi) si citano nel già citato quarto di finale "avversario" di quello dell'Inter, quasi quattro anni dopo la finale di Parigi 2006 vinta per 2-1 dai catalani, dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio a dispetto della superiorità numerica. Dall'altra parte del tabellone, Bayern Monaco e Manchester United (giustizieri negli ottavi di Fiorentina e Milan: quanti rimpianti, soprattutto per i Viola...) si sfideranno per la prima volta all'Allianz Arena: l'ultimo confronto è dei quarti di finale 2000/01 quando la casa dei bavaresi era ancora l'Olympiastadion, ma di loro si ricorda soprattutto un'altra partita: la finale del 1999 a Barcellona, ribaltata dagli inglesi nel recupero. La vincente di questa classicissima del calcio europeo se la vedrà, di certo, con una formazione francese: quella che uscirà vincitrice tra il Lione, recente dominatore del calcio transalpino e giustiziere del Real Madrid dei "galattici" che sognava la finale in casa, e il Bordeaux di Laurent Blanc, che lo scorso anno ha saputo interrompere il dominio dei lionesi in Francia e si è presentato ai quarti dopo aver estromesso negli ottavi i greci dell'Olympiakos con molta più sofferenza del previsto. Ma andiamo a conoscere meglio le sfide d'andata dei quarti di finale della Champion's League edizione 2009/10 con la nostra carellata numerica!

Lione - Bordeaux (stasera, ore 20.45) Una cosa è sicura: in qualunque modo terminerà tra una settimana al Parc Lescure, una francese tornerà tra le prime quattro d'Europa sei anni dopo il Monaco di Deschamps. Le due grandi del calcio francese si affrontano comunque per la prima volta nel massimo torneo Europeo, ed è anche il primo derby di Francia in Champion's league nella storia. Bordeaux mai così avanti in Coppa Campioni (ricordiamo che però ha, al suo attivo, la finale Uefa 1995/96 persa col Bayern: tra i francesi esordiva un certo Zinedine Zidane...), mentre i lionesi tornano nei quarti dopo tre presenze consecutive tra il 2003/04 e il 2005/06, con tre eliminazioni, una delle quali ai rigori (col PSV, nel 2004/05). In campionato le due formazioni si sono affrontate per l'ultima volta il 13 dicembre 2009: 1-0 per gli ospiti. Dell'anno prima l'ultimo successo lionese (2-1). Comunque tra i precedenti in campionato si può denotare un certo equlibrio.
Arbitro: Brych (GERMANIA). Data del ritorno: 7 aprile. Precedenti in Champion's league: nessuno.

Bayern Monaco - Manchester United (stasera, ore 20.45) La notte del 26 maggio del 1999 al Camp Nou di Barcellona, teatro della finale di Champion's 1998/99, è poesia e storia del calcio per il suo saper divinamente mescolare la felicità, l'euforia, la crudeltà, la disperazione, insieme al sentimento che accomunava un pò entrambe: l'incredulità. Del Manchester, di aver ribaltato, negli ultimi novanta secondi di recupero, una finale che il Bayern stava vincendo strameritatamente: anzi: lo 0-1 (firmato Basler al 6' del primo tempo e diventato 2-1 con i centri in extremis di Sheringham e Solskjiaer) stava anche stretto ai tedeschi, che si sono visti scivolare di mano in modo incredibile la finale. Questo è il precedente più importante tra Bayern Monaco e Manchester, che in quell'edizione si erano per altro già affrontate nella fase a gruppi, pareggiando entrambe le partite. L'ultimo precedente all'Olympiastadion è tuttavia del 2000/01: 2-1 per i bavaresi nel ritorno dei quarti e piccola rivincita sulla strada della finale di Milano, vinta dal Bayern ai rigori sul Valencia. Prima partita all'Allianz Arena tra queste due formazioni.
Arbitro: De Bleckeere (BELGIO). Data del ritorno: 7 aprile. Precedenti in Champion's league: vittorie Bayern 1, vittorie Manchester 0, pareggi 1. Ultima sfida in Champion's: Bayern Monaco - Manchester United 2-1 (2000/01).

Arsenal - Barcellona (domani, ore 20.45) Seconda sfida della storia tra le due formazioni: l'unica è stata giocata il 17 maggio 2006 ed era la finale di Champion's 2005/06. Fu una finale particolare, con Henry, ora blaugrana, a giocare per gli uomini di Wenger: rimasti in 10 al 18' per il rosso a Lehmann (con l'arbitro Hauge che fece un errore clamoroso, nell'azione del fallo fuori area del portiere tedesco, non convalidando per la norma del vantaggio il successivo gol dell'allora blaugrana Eto'o), gli inglesi passarono in vantaggio al 37' del primo tempo con Campbell e sfiorarono a ripetizione il 2-0 con Henry che se ne mangiò in tutte le salse. In tre minuti, i catalani portarono la Coppa a Barcellona: prima Eto'o al 78' e poi Belletti all'81' fecero felice Rijkaard, allora tecnico blaugrana, al termine di un percorso fantastico in cui Ronaldihno, fresco pallone d'oro, l'aveva fatta da padrone. 
Arbitro: Busacca (SVIZZERA). Data del ritorno: 6 aprile. Precedenti in Champion's league: vittorie Arsenal 0, vittorie Barcellona 0 (1 in campo neutro), pareggi 0. Unica sfida in Champion's league: Barcellona - Arsenal 2-1 (finale 2005/06).

Inter - CSKA Mosca (domani, ore 20.45) L'unica italiana rimasta in gara: ironia della sorte, dopo aver mancato i quarti di finale potendo già contare su distacchi epici nei precedenti campionati, si ritrova tra le migliori otto dopo quattro anni, ma con un campionato a forte rischio di caduta. Per questo, Mourihno vorrebbe richiamare a sè, forse, Balotelli, e proporlo nella terza sfida (la seconda a San Siro) nella storia con i russi del CSKA Mosca, alla loro prima presenza tra le magnifiche otto di Champion's (ma al loro attivo c'è già la Coppa UEFA vinta nel 2005). Nel 2007/08 queste due squadre erano nello stesso girone, e l'Inter vinse sia a Mosca sia a Milano: dopo 24', i russi erano in vantaggio addirittura 0-2, poi si scatenarono Cambiasso e Ibrahimovic firmando una doppietta a testa. Il 4-2 finale fu una perla assoluta, rara in Europa, del campione svedese: forse il gol più bello dell'Ibra nerazzurro in Europa. I precedenti, comunque, fanno ben sperare per un'Inter ai quarti: cosa che farebbe bene, non dimentichiamolo, anche al nostro povero ranking.
Arbitro: Webb (INGHILTERRA). Data del ritorno: 6 aprile. Precedenti in Champion's league: vittorie Inter 1, vittorie CSKA Mosca 0, pareggi 0. Unica sfida in Champion's league: Inter - CSKA Mosca 4-2 (2007/08)

E con la presentazione dell'andata dei quarti di finale di Champion's League 2009/10 finisce la prima versione "europea" della nostra rubrica sui numeri del calcio. A risentirci a domani con i numeri delle magnifiche otto dell'Europa League 2009/10.
Mario Aiello

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.