sabato 19 giugno 2010

Il pagellone mondiale 08

Gentili lettori ben ritrovati, dopo alcuni giorni poco divertenti il mondiale inizia a decollare con le prime emozioni e tante sorprese con la caduta delle grandi d'Europa, dopo Spagna e Francia ieri ha perso la Germania mentre l'Inghilterra ha pareggiato con l'Algeria ma sa di sconfitta. Questi i risultati: (C) Slovenia-Usa 2-2, Inghilterra-Algeria 0-0, (D) Germania-Serbia 0-1.
Buona lettura...Zuma!
Conoscendo don Fabio siamo sicuri che avrà un diavolo per Capello (5), la sua INGHILTERRA (4) non è andata oltre uno deludente 0-0 contro un'ottima ALGERIA (7) che ha interpretato al meglio la partita difendendosi al massimo ma senza disdegnare qualche conclusione.

Gli inglesi erano chiamati a una prova convincente e soprattutto a una vittoria dopo il mezzo passo falso contro gli statunitensi, invece quest'altra x sa di sconfitta. La qualificazione è clamorosamente a rischio ma analizzeremo dopo la situazione del gruppo.
Capello, che ieri ha compiuto 64 anni (compleanno amaro), esclude Grenn dopo la papera e schiera titolare il quarantenne James che da più garanzie rispetto al collega. Gli inglesi sono stati tutt'altro che leoni, hanno subito fatto vedere di non essere in condizione, una squadra disordinata in campo con poca grinta, con le idee appannate negli ultimi 30 metri, solo qualche tiro ma le vere occasioni si contano. Il c.t. di Pieris ha la colpa di aver sistemato Rooney (4,5) troppo indietro rispetto a Heskey (5) che è rimasto isolato davanti, tornando al giocatore del ManUtd dobbiamo dire che oltre alla posizione sbagliata il ragazzo è a corto di condizione poiché non dobbiamo dimenticarci che viene da un infortunio ma da uno come lui pur se a mezzo servizio e fuori ruolo ci attendiamo sempre la scintilla. Non hanno brillato nemmeno Gerrard (5) e Lampard (5,5) i quali hanno faticato moltissimo contro la folta organizzazione difensiva degli avversari presenti in ogni zona del terreno di gioco con grande aggressività, i giocatori inglesi non si sono proprio trovati sul campo. Nei minuti finali Capello ha mandato in campo anche Crouch che andava schierato dall'inizio o comunque assicurargli in minutaggio maggiore. Domenica scorsa criticammo l'attacco e la sua disposizione in campo, è chiaro che Rooney deve giocare avanti per fare coppia con una delle due torri. Non basta avere una squadra molto fisica per vincere le partita ma ci vuole anche un po' di fantasia che manca all'Inghilterra e che servirebbe soprattutto quando si affrontano avversari che si chiudono. Ora la pressione sarà altissima, ci possiamo immaginare i titoli dei quotidiani britannici che sicuramente non saranno teneri con Capello e con i ragazzi.
L'Algeria può esultare come se avesse vinto un mondiale, questo pareggio è prestigioso e vale tanto per la formazione di Saadane (7) che solo giocando una partita “difensiva” avrebbe potuto fare risultato ma come detto in precedenza,quando c'è stata l'occasione per il contropiede non se la sono lasciata scappare. Se l'Inghilterra avesse affrontato una formazione più tecnica avrebbe perso di brutto!.

Più che l'Inghilterra la grande delusa della giornata si può considerare la SLOVENIA (5-), che avrebbe potuto raggiungere il risultato più importante della sua storia con la qualificazione agli ottavi matematicamente ma la formazione di Kez si è letteralmente suicidata dato che vinceva 2-0 contro gli USA (6,5) che hanno avuto la capacità di reagire e di rimediare al doppio svantaggio.
Gli sloveni sono partiti benissimo andando in vantaggio con Birsa (7) libero di calciare dai 25m. ma gli statunitensi si sono resi pericolosi da subito eppure sono andati al riposo sotto di due reti grazie al raddoppio di Ljubijankic (6,5). Nemmeno il tempo di riprendere a giocare che Donovan (7,5) accorcia le distanze con un goal bellissimo, sgroppata sulla corsia destra e da posizione defilata ha lasciato partire una conclusione potente sulla quale Handanovic nulla ha potuto. Questa è la rete che sblocca la partita degli Usa che si rendono pericolosi in più di una circostanza pervenendo al meritato pareggio con Michael Bradley (7+), figlio del c.t. Bob Bradley ma non per questo raccomandato!. Sembrerebbe finita ma gli statunitensi hanno una voglia e un entusiasmo tale da realizzarela rete del clamoroso 3-1 con Edu, ma del clamoroso ha la decisione ddell'arbitro Coulibaly (4) maliano, che annulla senza alcun motivo la rete. Simili errori non sono tollerabili poiché questo goal avrebbe dato un altro scenario alla classifica del gruppo C che vede gli sloveni a 4 punti, seguono Usa e Inghilterra a 2 e chiude l'Algeria a uno. Quindi gli inglesi per qualificarsi agli ottavi dovranno battere la Slovenia alla quale basterebbe il pareggio. Un pari costringerebbe Capello a dover aspettare il risultato di Usa-Algeria. Se l'Inghilterra tirerà fuori le unghie non ci saranno problemi ma se dovesse ripetere la prestazione di ieri, beh si profilerebbe un epilogo incredibile quanto inaspettato.

Per le grandi d'Europa non sono giorni tranquilli ( si tocchiamoci pure!) ma nessuno avrebbe pensato di vedere la sconfitta della GERMANIA (5) contro la SERBIA (7,5) che interrompe una lunga serie di sconfitte mondiali tornando prepotentemente in corsa per gli ottavi. In questa gara le emozioni non sono mancate, finalmente!, Goal, tre legni, cartellini di ogni colore a raffica, tocchi di pallavolo, rigore parato/sbagliato oltre a un buon ritmo e gioco.
I tedeschi reduci dalla netta vittoria contro l'Australia per 4-1 ripartano da quella partita dispensando subito un buon calcio ma i giocatori serbi hanno iniziato a correre soprattutto Krasic (7,5) autore di una grande prestazione, si è conquistato diversi falli che sono valsi il giallo ai tedeschi. La svolta al 37' con Klose (3) che comete una grandissima ingenuità, già ammonito torna a centrocampo per fare una fallo inutile, secondo giallo e panzer in 10, ma dobbiamo dire che la decisione del direttore di gara Mallenco (3) è stata eccessiva, il direttore di gara si è fatto sfuggire di mano la partita rimediando a modo suo, estraendo cartellini. Non c'è il tempo di pensare all'espulsione che arriva l'immediato vantaggio serbo con Jovanovic (6,5) che raccoglie una sponda di testa di Zigic (7=) ma la rete è in fuorigioco, dunque altro pasticcio dell'arbitro. Prima dell'intervallo c'è tempo per vedere il carattere tedesco con la traversa rabbiosa di Khedira, la ripresa è stata caratterizzata da una Germania d'assalto grazie alle intuizioni di Ozil (7+) grande prova anche ieri del giocatore del Werder che serve ripetutamenteer e Podolski che sbaglia di tutto e di più, anche il rigore occasionato da una tocco pallavolistico di Vidic (4,5), evidentemente ai serbi piace un sacco la pallavolo visto che il rigore del Ghana fu causato da un altro tocco pallavolistico di Kuzmanovic. Comunque Podolski (5=) si fa parare il tiro dagli 11 metri da Stojikovic (7,5). Loew le tenta tutte ma pecca nel levare Ozil, ma dobbiamo dire che nonostante la sconfitta la Germania non ci è dispiaciuta, diciamo che è incappata in una giornata no, sia di alcuni suoi giocatori che dell'arbitro, inoltre in 11 contro 11 sarebbe stata tutta un'altra partita per cui i tedeschi non li possiamo mettere sullo stesso livello di Francia e Inghilterra.
In attesa di Ghana-Australia ogni discorso qualificazione è rimandato, ma i tedeschi riusciranno a passare questo turno, piuttosto è proprio la Serbia a dover attendere il risultato dell'altra sfida.

In casa azzurra è tempo di vigilia, domani alle 16:00 la sfida a Nelspruit contro la NZ, Lippi sembra orientato a proporre un classico 4-4-2 con Gilardino e Iaquinta davanti con Pepe e Camoranesi sulle fasce, confermatissimi in mezzo al campo De rossi e Montolivo che ieri hanno parlato alla stampa, sempre più leader il giocatore della Roma che non ha certo peli sulla lingua e questo non può che fargli onore, d'altronde sono in molti a considerarlo la nostra “stella”. Il n°6 ha fissato l'obbiettivo “tra le prime quattro altrimenti sarebbe un fallimento”.La convinzione cresce speriamo che arrivi la vittoria.

Oggi alle 13:30 in campo l'Olanda di Snejder contro il Giappone, alle 16:00 Ghana-Australia mentre alle 20:30 sarà la volta di Camerun-Danimarca considerata uno spareggio per gli ottavi che potrebbe riguardarci da molto vicino. A domani..Waka Waka!

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.