lunedì 21 giugno 2010

Il pagellone mondiale 10

Gentili lettori ben ritrovati, che dire? La delusione è tanta per il pareggio contro la Nuova Zelanda,
 la qualificazione agli ottavi è a rischio, i problemi degli azzurri sono tanti soprattutto in attacco. Il Paraguay ha vinto contro la Slovacchia per 2-0 portandosi in testa al gruppo. Dopo l'Olanda si qualifica anche il Brasile, vittorioso per 3-1 sulla Costa d'Avorio. Oggi il nostro pagellone darà ampio spazio alla partita degli azzurri. Buona lettura..Zuma!
L'ITALIA (4) ha deluso ancora una volta mancando clamorosamente la vittoria contro la NUOVA ZELANDA (7) alla quale diamo un voto alto per il risultato più che per la prestazione. Gli azzurri di Lippi non sono riusciti a vincere contro la squadra n° 78 nel ranking FIFA, che se si trova a disputare questo mondiale lo deve al cambio di regole sulle qualificazioni da parte della federazione. Questo accentua la gravita della situazione dell'Italia. Lippi parte con un incomprensibile 4-4-2 nel quale Marchisio gioca ancora una volta fuori ruolo a sinistra, con Gila e Iaquinta in attacco quando Lippi aveva chiesto palla a terra e niente cross!.
Partita che si è messa malissimo nei primi minuti quando increduli abbiamo assistito alla rete dei kiwi con Smeltz (6,5) in netto fuorigioco ma non dobbiamo arrampicarci sugli specchi e bisogna dire che nessuno ha tolto fuori la scusante e comunque l'arbitro è stato insufficiente, Matres (5). Gli azzurri dopo la rete hanno accusato il colpo, confusione totale, gioco lento e squadra neozelandese arroccata in difesa con qualche gomitata di troppo. L'unico segnale positivo è il palo di Montolivo con un tiro potente da fuori area. Al 29' sul cross di Chiellini, De Rossi è stato trattenuto per la maglia e dunque rigore netto trasformato da un Iaquinta lucido sul dischetto. A quel punto in tutti noi è scattata la certezza dell'inizio di una nuova partita e invece si è andati al riposo in parità. Lippi durante l'intervallo stravolge la formazione, dentro Di Natale al posto di un deludente Gilardino, dentro Camoranesi per Pepe che non aveva fatto così male. Ci è sembrato giusto inserire il giocatore dell'Udinese così come quello della Juve, la nazionale aveva bisogno di velocità e fantasia, qualità presenti nei due giocatori ma non abbiamo capito il perché dell'uscita di Pepe e non di Marchisio che nella ripresa è stato ancora una volta schierato dietro la punta nel 4-2-3-1 ovviamente fallendo pure stavolta, Lippi si è giocato il tutto per tutto inserendo Pazzini in luogo dello stesso Marchisio e squadra schierata con il 4-3-3 in cui è prevalsa la confusione, giocatori inconcludenti, a questa nazionale manca l'estro, la fantasia, il giocatore che detti l'ultimo passaggio, la manovra è troppo lenta e prevedibile, non si può dire “la NZ era arroccata in difesa” perché la cifra tecnica è notevolmente inferiore.
Gli azzurri hanno tenuto tanto la palla e questo è ancora più grave se relazionato alla scarsità di conclusioni in porta, nel finale la squadra è sembrata stanca con i kiwi addirittura pericolosi nel finale con tanto di brividi e disperazione per tutti noi. E' stato un suplizio vedere questa partita ,siamo delusi, arrabbiati, demoralizzati, spiazzati, un agonia che potrebbe finire presto, forse non giovedì ma l'11 luglio sembra essere una chimera.
Entriamo nel dettaglio con il giudizio sui singoli: Marchetti (6): incolpevole sulla rete, per il resto fa da spettatore tranne che nel finale, Zambrotta (6,5) :la sua prova ci è piaciuta molto, ha spinto tanto talvolta accentrandosi concludendo in porta, bene anche in fase difensiva, Cannavaro (5+): è responsabile sul goal, per il resto alterna interventi positivi ad altri negativi, Chiellini (6+): in difesa sfrutta al meglio il suo fisico, si fa vedere anche davanti, suo il cross che genera il rigore, Criscito (5): il ragazzo del Genoa non ha ripetuto la prova di Lunedì, troppo timido e impreciso, De Rossi (6,5 IL MIGLIORE) : ancora una volta il giocatore delle Roma è il migliore, è il vero leader della nazionale, si procura il rigore, quando può conclude e serve palloni utili ai compagni, Montolivo (6,5): il monto si è confermato, il suo tiro potente si ferma sul palo, cerca sempre la conclusione da fuori area, buona l'intesa con DDR, Marchisio (4 IL PEGGIORE): che dire? Alla fine non è nemmeno colpa sua poiché viene sempre schierato fuori ruolo, oggi a sinistra, domani trequartista, forse giovedì potrebbe sostituire Marchetti, inguardabile anzi inutile!, Pepe (6) ha corso tanto sulla fascia destra ma Lippi lo ha sostituito reputando la prova di Marchisio superiore, Iaquinta (6): lucido e freddo nel calciare il rigore ma in generale non convince, troppo statico, la condizione non è ottimale, Gilardino (4): gioca troppo spalle alla porta, non ci ricordiamo un occasione fallita dall'attaccante di Biella, malissimo, Di Natale (5,5): il pallino del sottoscritto entra ad inizio ripresa, qualche guizzo qua e là ma non cambia la partita come avevamo previsto noi e il c.t. ma sicuramente fa meglio di altri suoi compagni, Camoranesi (5,5): corre, ci prova ma è troppo impreciso, Pazzini (4) stasera alle 21:00 su rai3 non perdetevi “Chi l'ha visto?” potrebbero dare informazioni sul Pazzo, Lippi (3): le responsabilità non possono che essere sue, si ostina a far giocare Marchisio fuori ruolo e a lasciarlo in campo, ci piace sull'idea dei nuovi innesti, non ci piace su chi esce durante l'intervallo, la squadra è confusa, non ha un modulo base, una formazione tipo con giocatori di ruolo, le parole di Marchisio a fine partita sono gravissime “ gioco sempre fuori ruolo, il c.t. sta facendo esperimenti” , allora ci chiediamo : ma è questo il momento di fare gli esperimenti?, cosa si è fatto in questi due anni?, come si può andare in conferenza stampa e dire che in fondo potrebbe bastare un altro pareggio? Lippi non è quello di 4 anni fa, trasmette la sua confusione al gruppo non facendo altro che parlare dell'82 e del 2006, si metta in testa che i numeri nel calcio così come i precedenti contano 0, ogni partita fa storia a se ma in fondo abbiamo pareggiato contro la Svizzera nell'ultima amichevole per cui che problema c'è?. Zero vittorie nel 2010, attacco inconcludente, difesa che subisce su palla inattiva, mezza Juve in nazionale dopo la stagione disastrosa, manca il fraseggio, manca la fantasia, le punte sono troppo immobili, è vero allarme. Ora ci serve una vittoria contro la Slovacchia per passare il turno e affrontare l'Olanda, in teoria si potrebbe arrivare ancora al primo posto a patto che il Paraguay pareggi contro la NZ e l'Italia vinca in goleada, in caso di pareggio con punteggio uguale in tutte le due partite, Italia e Nuova Zelanda sarebbero in perfetta parità con qualificazione nella mani di una monetina. Alla fine passeremo il turno come secondi ma sarebbe sbagliato lasciarsi andare a trionfalismi, se non siamo stati in grado di battere Paraguay e NZ cosa riusciremmo a fare con le vere grandi del torneo?.

Oggi era giusto soffermarsi sull'Italia per cui diamo uno sguardo rapidissimo alle altre partite, nel nostro gruppo il PARAGUAY (8) ha battuto la SLOVACCHIA (4) per 2-0, grande prova e buon gioco per gli uomini di Martino a un passo dalla qualificazione come primi (beati loro!), ottima la prova di Barrios (7,5), a segno Vela e Riveros.
Del gruppo G hanno giocato BRASILE (8) e COSTA D'AVORIO (5=), i verdeoro hanno vinto 3-1 qualificandosi agli ottavi, questa volta hanno giocato bene con azioni talvolta spettacolari che l'Italia dovrebbe guardare per imparare, doppietta di Fabiano (7,5) anche se la seconda rete è irregolare ma bella, spazio anche per Elano e Drogba, espulso Kaka, male l'arbitro.
Piccola consolazione per noi, c'è chi sta messo molto peggio, nel ritiro della Francia è caos totale,hanno perso tutti la testa!

Oggi alle 13:30 Portogallo-Korea del Nord, alle 16:00 Svizzera-Cile e alle 20:30 la Spagna è chiamata al riscatto contro l'Honduras. A domani..Waka Waka!

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.