mercoledì 30 giugno 2010

Il pagellone mondiale 19

Gentili lettori ben ritrovati, ieri ultimi due ottavi che hanno promosso la Spagna e il Paraguay ai quarti. Le furie rosse hanno vinto 1-0 contro un deludente Portogallo, i sud americani hanno vinto 5-3 dopo i calci di rigore eliminando il Giappone. Terminata questa fase faremo una breve analisi assegnando i nostri "premi" sugli ottavi. Al termine della prima fase abbiamo dato i voti alle 16 squadre eliminate sul loro mondiale complessivo, oggi toccherà alle nuove 8 escluse.
Oggi e domani non si gioca, venerdì via ai quarti con Brasile-Olanda e Uruguay-Ghana, sabato Argentina-Germania e Paraguay-Spagna. Il pagellone ritornerà sabato mattina.
Buona lettura...Zuma!
La SPAGNA (7) approda ai quarti di finale battendo il PORTOGALLO (4,5) per 1-0 con rete del solito Villa. Gli spagnoli sono partiti alla grande con 3 conclusioni nei primi 5 minuti, i portoghesi hanno adottato una strategia difensiva con 9 o 10 uomini dietro la linea del pallone, un catenaccio vecchio stampo con la speranza di partire in contropiede sfruttando la velocità e le qualità di C.Ronaldo, ma questo non è stato possibile poiché gli spagnoli non hanno concesso molti spazi, i portoghesi hanno comunque creato qualche occasione nel primo tempo ma sono poche quelle chiare da gol. La Spagna ha faticato, il muro portoghese ha creato non pochi problemi, la squadra non ha trovato i soliti spazi e ha praticamente giocato in 10 per l'immobilismo di Torres (4) la cui condizione è assai precaria, non garantisce la profondità, non si muove, non si intende con Villa e con gli altri compagni. Ormai sono diverse partite che “non gioca”, eppure Del Bosque lo ritiene indispensabile ma la svolta della partita è stato l'ingresso in campo di Llorente (7-) proprio al posto del nino, fin da subito si è potuto intravvedere un cambiamento grazie all'abilità del giocatore dell'Atletico Bilbao, i suoi movimenti hanno scardinato la difesa dei lusitani, inoltre ha sciupato due nitide occasioni da rete, con il passare dei minuti la Spagna è cresciuta, al termine di un azione spettacolare è arrivata la rete, Xabi Alonso-Iniesta-Xavi illumina per Villa che conclude con il sinistro murato dal difensore, riprova ma con il destro e palla sotto al sette per l'1-0.
Da quel momento in poi è finita la partita, ci saremmo aspettati la reazione dei portoghesi che invece non è arrivata, non è un caso che il migliore in campo sia stato il portiere lusitano Eduardo (7,5) bravo a negare altre reti agli spagnoli.
Queiroz ha impostato la partita sulla difensiva e questo alla fine è stato un suicidio, i portoghesi non si sarebbero dovuti snaturare, ma colpisce la mancata reazione allo svantaggio, ci saremmo aspettati un atteggiamento offensivo alla ricerca del pareggio. Chi avrebbe dovuto sbloccare la situazione e accendere la lampadina non si è visto, chiaro il riferimento a Cristiano Ronaldo (5-) che ha fatto poco o nulla, certo da soli è difficile cambiare il match ma da uno come lui ci si aspetta sempre la giocata che fa la differenza.
Invece questa Spagna ha fatto un passo indietro dal punto di vista del gioco, eccezionale la gestione dell'incontro dopo il vantaggio, messo in ghiaccio dal palleggio una dote che i vari Xavi,Iniesta, Xabi Alonso hanno nel dna. In questo momento David Villa (7,5) è l'attaccante più forte in circolazione, vede la porta come pochi, è veloce, parte largo si accentra e conclude, è sempre al posto giusto, l'intesa con i compagni è una meraVilla. Sarà contento Guardiola perché il neo acquisto è già in sintonia con i suoi futuri compagni, Xavi (7,5) è il professore d'orchestra, illumina il gioco di questa squadra, certi passaggi mettono i brividi per la precisione, Iniesta (6,5) è un altro di quelli che accarezza la palla, Xabi Alonso (7+) è essenziale, Sergio Ramos (7+) è un tuttofare, corre, crossa, tira, stacca di testa, Puyol (7) è sempre elegante nei suoi recuperi.
Questa è una grandissima squadra che può permettersi il lusso di lasciare in panchina Fabregas, Pedro, Silva, Navas e di mettere in discussione Torres. Però è innegabile come non sia la squadra bella del 2008, questa fa più fatica, quando è necessario tende a difendersi più che attaccare, la differenza la fanno gli episodi e il collettivo di altissima qualità.

A sfidare la Spagna sarà il PARAGUAY (6+) che passa il turno grazie alla lotteria dei rigori, battendo il GIAPPONE (6) per 5-3. I tempi regolamentari così come i supplementari si erano chiusi sullo 0-0, la partita è stata molto noiosa, il prolungamento è stato un “calvario” per telespettatori e ascoltatori. I nipponici avrebbero meritato di passare il turno, sono state loro le occasioni migliori come la traversa colpita da Matsui, l'uomo più pericoloso è stato Tanaka mentre il Paraguay ha deluso per il suo atteggiamento sornione. Ai rigori è stato decisivo l'errore di Komano, il cui tiro si è stampato sulla traversa, mentre il rigore della vittoria è stato calciato da Cardozo, per la prima volta il Paraguay approda ai quarti e crediamo che lì si fermerà.

A questo punto terminati gli ottavi facciamo il punto della situazione, su 8 nazionali rimaste la metà sono sudamericane (Brasile, Uruguay, Argentina e Paraguay), 3 europee (Olanda, Germania e Spagna) mentre il Ghana è l'unica rappresentante dell'Africa.
Questo turno ha segnato il fallimento dell'Inghilterra di Capello, l'uscita di scena di tre buone squadre come Messico, Cile e Usa, l'uscita delle asiatiche, della Slovacchia e del Portogallo. Il turno è stato caratterizzato da incredibili orrori arbitrali con conseguente finzione da parte di Blatter di aprire alla moviola, in questi mondiali stiamo assistendo a un incredibile serie di errori, non ultimi un paio di rigori negati al Giappone, la rete di Villa in leggero fuorigioco, l'assurda espulsione di Ricardo Costa.

Questi i nostri giudizi al termine degli ottavi :
MIGLIOR SQUADRA : GERMANIA
PEGGIOR SQUADRA: INGHILTERRA
MONDIAL ONE: MULLER (GER)
MONDIAL FLOP : ARBITRI E BLATTER
MONDIAL GOAL : TEVEZ (ARG)

Al termine della prima fase abbiamo dato i voti alle squadre eliminate, sul loro mondiale complessivo, oggi lo facciamo per le 8 escluse dai quarti:

Sud Corea (7): oltre le aspettative
Usa (6,5): Donovan e tanto carattere
Inghilterra (4): da grande favorita a grande delusa, non ha mai convinto.
Messico (6,5): annulla la Francia, esce a testa alta contro l'Argentina
Slovacchia (7,5): elimina l'Italia, con l'Olanda non sfigura. Mondiale da ricordare
Cile (7): due vittorie e due sconfitte,buon gioco e tanto coraggio
Giappone (7): sfortunato esce ai rigori, meritava di più
Portogallo (5): Troppo facile con la NDK, delude con la Spagna.

Bene a questo punto vi diamo la composizione dei quarti : 2 luglio ore 16:00 Brasile-Olanda (sfida aperta), 2 luglio ore 20:30 Uruguay-Ghana ( uruguagi favoriti ma l'entusiasmo del Ghana potrebbe fare la differenza, tutto il continente africano tifa per loro), 3 luglio ore 16:00 Argentina-Germania ( le due nazionali più in forma di tutte, i tedeschi sono più compatti ma gli argentini hanno un attacco da paura, vediamo leggermente favorita la Germania), 3 luglio ore 20:30 Paraguay-Spagna ( la Spagna è la prima semifinalista del mondiale 2010!).

Oggi e domani non si gioca, riposiamo anche noi dunque l'appuntamento è a sabato 3, con il pagellone sulle gare di venerdì..Waka Waka!

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.