lunedì 28 gennaio 2013
17:20

La Radio-Pagella 2012-2013 Puntata 25

di Francesco Furlan

Vincitore di giornata: Ettore De Lorenzo. Giusto un paio di settimane fa mi ero soffermato sull'importanza dei corrispondenti regionali per le nostra trasmissioni preferite. Cade quindi a fagiuolo la grande giornata della voce del basket campano. Il quale, nell'ennesima giornata di "riposo forzato" per Barchiesi, diventa protagnoista quasi assoluto nella serata davvero divertente di Tuttobasket. Ben coadiuvato da un buon Fortuna e da un Rivalta meno letargico del solito, l'ottimo Ettore ci trasmette le grandi emozioni di una della partite più tirate dell'anno, chiusa dalla tripla di Varese nei pressi della sirena. Un ultimo quarto ed un tempo supplementare tutti da gustare, che confermano la grande stagione del nostro, oramai diventatao una colonna della palla a spicchi alla radio.

Top
Giovanni Scaramuzzino: citazione fin troppo facile per il cronista calabrese. Se riesce spesso e volentieri a cavare sangue dalle rape (leggi Milan-Atalanta, un girone fa, o Catania-Torino all'inizio dell'anno), figuriamoci cosa può venire fuori da una partita a mille all'ora come il Bologna-Roma di ieri. Ben coadiuvato da un Monaco in giornata di grazia, il nostro folleggia per novanta e passa minuti scorrazzando senza pause in una delle partite più divertenti della stagione. Riesce a non farsi quasi mai sorprendere in occasione dei gol ed, anche per questa volta, gli abboniamo volentieri i decibel in eccesso. Unico incidente di giornata: l'improvvida (ma chi poteva prevederlo ?) interruzione sciistica nel finale di partita, su cui ci soffermeremo in altra parte della rubrica.

Tarcisio Mazzeo: anche per lui giornata da ricordare. Assiste alla partita di tennis di Marassi con ottima vena cronistica, esaltandosi alla quaterna dell'eccellente Icardi, ma mantenendo (specie nella ripresa) un aplomb molto british nei confronti del malcapitato Pescara. E non dimentichiamo anche la buona prestazione di sabato, quando assiste all'unica vittoria delle big della B. Peraltro, è assai sfortunato sul gol di Cacia, che viene realizzato proprio durante l'ultimo stacchetto pubblicitario. Per la voce della Liguria, una doppia cronaca con i fiocchi.

Antonello Brughini: sta diventando quasi imbarazzante la presenza di Brughini nella parte "buona" delle pagelle. Del resto, Antonello ha iniziato bene la stagione e sta davvero proseguendo alla grande. Splendido sabato, come sempre impeccabile nella lettura di un imprevedibile Empoli-Novara; eccellente domenica, dove per la seconda volta ha commentato il derby del volley umbro. Peccato che (come la Collazzo, tagliata sul set-point per Macerata) non riesca a dare in diretta il finale di secondo set. Davvero, mi auguro che Brughini possa entrare a far parte stabilmente della redazione sportiva, anche se mi rendo conto che alla redazione regionale umbra perdere un cotanto collaboratore non farebbe punto piacere.

Flop
Emilio Mancuso: ora, non vorrei dare l'impressione di accanirmi. Anche perché Mancuso è davvero sfortunatissimo: per motivi di orario non riesce mai (o quasi) a dare in diretta le gare in cui gli azzurri fanno sfracelli (discese, super G e prime manche degli slalom), mentre gli toccano inevitabilmente le seconde manche, quando per i nostri svaniscono (spesso e volentieri) i sogni di gloria. Stavolta è capitato con Gross e Razzoli. Alla sfortuna si è poi aggiunto il collegamento di fortuna (scusate il calembour) corredato, ahimé, da una cronaca davvero imbarazzante (chiedo scusa) della discesa di Gross (più che una cronaca una serie impressionante di lallazioni e balbettamenti). Il tutto mentre al Dall'Ara, si colpivano 28 pali e c'erano 271 occasioni da gol. Fra una settimana parte il Mondiale di sci: mi auguro davvero che Mancuso riesca finalmente ad ingranare. Altrimenti temo un paio di settimane di passione. Per lui e per noi.

Enzo Del Vecchio: niente da fare, il grande Enzo quest'anno non riesce a decollare, almeno per quanto riguarda le cronache calcistiche (nella pallavolo, invece, è stato davvero una lietissima sorpresa). Anche sabato è sembrato essere giù di corda: ha preso il gol in diretta con la tazza di the in mano e, purtroppo, ha proseguito con un tono da "de profundis" per tutto il pomeriggio. A questo punto, mi permetto di tifare per il Lecce, così magari l'anno prossimo avremo di nuovo un Del Vecchio impegnato tutte le settimane, sugli alti livelli che gli competono.

Sbarluccichio di luci e vistosi decoltè delle più belle dame milanesi hanno allietato la serata di ieri, durante il ricevimento dato dagli anfitrioni Principi Andrej Andreevich Stramakonski e Johannes Petrus Von Venturovich, presso la reggia di campagna detta "Le Pepin". Il vostro inviato di cronaca mondana ha colto una serie di interessanti scambi di battute fra due illustri invitati: il Conte Jule Delfinoux De Rome ed il marchese Umbert Potentin De L'Avallon. "Mon chere Marquis, comment ca va ?" "Voilà Le Conte Delfinoux...avaiz vous quelque programme per la soirée ?" "Je pensait a un tournoi de canaste...moment...que c'est qu'il passe ? Il y vingt-deux jeunse avec un'etrange deguisement..." "Oui oui, c'est les amis des notres invités...interessante, pas vrai ?" "Il y a un avec une maille noir et bleu...moment... Guarin, Chivu...passez moi un petite peu de the, s'il vous plait...oh, tiens! Un But...vraiment simpatique, ce bel jeune..."" Oui, oui, le prince Roumain est un des meilleurs joeurs de blackjack..." "Bien, passons a la canaste...mais...que va passer cela...qu' a fait-il cette grosse bete ? Qui.est-il ? Guarin...quel dommage...voilà un but pour les blanches...passez moi la crème chantilly..." "Mon chère Conte, je ne savais pas que vous étiez interessé par ce jeu..." "Eh, je ne suis pas interessé, mais parfois, la canaste m'ennuy...Putain! Qu'est que ce passe...propre but...but...de le blanches...c'est incroyable. Est ce que vous avez vu ?" "Non, j'ai vu des de belles dames, que..." "S'il vous, plait Marquis! Oh, un but de le noir-bleu. Voilà, le Prince Zanetti e le Duque Cambiasso...ah la Vieille Garde ! Vive le Roi! Et Vive la Canaste!"" Conte, je vais un moment dessous...il y a les biches de Papa Paul Zaule...un varietè de burlesuqe, je pense...a bientot": Eh sì, a presto. Al prossimo, sfolgorante ricevimento.

6 commenti:

delgiu ha detto...

Di Scaramuzzino ho ascoltato ben poco, però l'ho colto in castagna sul gol dell'1-2, commentato quasi in differita. Capita a tutti, ma il nostro (di cui sono grandissimo estimatore fin dalla prima ora) era stato un po' lacunoso anche in occasione del gol dell'Inter in coppa Italia, pochi giorni fa. Lo stesso virus ha colpito anche Delfino: anche in questo caso ho ascoltato poco, ma sull'1-2 (anche qui!) francamente non ho capito immediatamente quale squadra avesse segnato.
Sono un ascoltatore men che sporadico di Tuttobasket, ma mi sento di poter dire che il lavoro migliore Cucchi l'ha fatto proprio sulla pallacanestro. In particolare è riuscita l'impresa-difficilissima-di sostituire due pilastri come Carboni e Decleva. Per la conduzione si è optato per una scelta razionale nel segno della continuità (anche se Pancrazi non è sullo stesso piano di Carboni), ma il vero capolavoro è stato l'inserimento in pianta stabile di due grandi radiocronisti di basket come Barchiesi e Fortuna (quest'ultimo davvero un colpaccio della redazione sportiva). Il "grande Massimo" addirittura mi sembra anche superiore al leggendario Gianni! Grande merito di Cucchi è stato anche quello di gestire bene i corrispondenti regionali (come nel calcio), tutti molto competenti ed appassionati, ma non di parte, inseriti benissimo nella trasmissione. A tal proposito, ieri ha ben figurato anche Favale, un pò anarchico nella gestione dei tempi ma assolutamente in grado di analizzare anche tatticamente la partita (un solo appunto: le squadre di basket e volley non richiedono l'articolo, giusto?).
Sempre a proposito di regionali, merita più di una citazione Fabrizio Cappella: se continua così, a breve lo sentiremo come prima voce al San Paolo. Uno dei più imparziali delle redazioni locali.
Su Mancuso: qui l'eredità di Decleva non è stata raccolta. Peccato, perché c'era il tempo per farlo e lo sci è uno sport cardine. Non avrei visto negativamente il "lancio" di un corrispondente, ad esempio dal Trentino. Passare dalle assemblee di Lega calcio ai Mondiali di sci è un passo troppo grande, forse.
Chiudo su Del Vecchio: il calo di forma potrebbe dipendere anche dal fatto che non è più di primo pelo e non ha mai avuto ricambi negli ultimi 15 anni (!). Ma più di tutto influisce il calo di competitività del calcio pugliese che ormai si protrae da un pò.
Un'ultima su Coco: chi c'era accanto a lui in cabina ad urlare GOL? Va detto comunque che gli effetti del Sant'Elia (boati di una potenza inaudita) erano tutt'altra cosa.
P.S: il finale è fantastico. Spero sia solo la prima parte! (Per Zauli suggerisco un Paolo II, il primo era Carbone).

Anonimo ha detto...

Delgiu alla sede rai trentina lavora roberto vivarelli che a nagano nel 98 faceva parte della pattuglia di Radio Rai.
lo abbiamo sentito seguire durante le olimpiadi la vicenda schwarzer.

Anonimo ha detto...

Ciao Delgiu, non ho difficoltà ad ammettere che io ascolto (o cerco di ascoltare) con una certa costanza Tuttobasket solo da questa stagione. E devo dire che non rimango quasi mai deluso perché, come da te sottolineato, oltre ai due "titolari", la pattuglia dei regionali è sempre davvero in palla (Favale, che lunedì sera non ho sentito, compreso). Cappella è uno dei miei pallini e mi auguro anch'io che venga promosso a breve. Su Mancuso...che dire? Speravo davvero che riuscisse a crescere un pochino, invece, finora, niente da fare. Tra l'altro, come annunciato da Cucchi nell'intervista rilasciata al grande Majo, durante la prossima fine settimana verrà seguita anche la Coppa Davis. Quindi, si profila una "maratona-Mancuso" dall'1 al 17 Febbraio...speriamo bene! L'urlo dalla cabina di Coco mi ha fatto fare un salto sulla sedia: davvero clamoroso. Per il finale ho dovuto rispolverare le mie scarse conoscenze di Francese (lingua che odio e che ho fatto il possibile per dimenticare appena terminato il liceo, con ottimi risultati, peraltro). Speriamo tuttavia che il ricevimento di domenica scorsa sia stato l'ultimo, per questa stagione. Il grande Delfino quest'anno era incappato nel salotto in poche circostanze e mi auguro che non ci ricaschi più.
Francesco

Anonimo ha detto...

non ci puo essere una maratona mancuso in quanto la fed cup e i mondiali di sci si intersecano e mancuso il dono dell obiquita nn ce l' ha.
inoltre bisogna anche considerare quanto spazio durante i mondiali di sci si potrà ricavare nelle altre trasmisisoni.
Start da quando c'è opice a condurla è cambiata come impostazione
ale

Anonimo ha detto...

fed cup radiocronista maurizio Ruggeri
ale

Anonimo ha detto...

Ciao Ale! Molto bene; Ruggeri ha già dato ottima prova di sé durante gli Europei di atletica e sarà molto interessante sentirlo anche nel tennis.
Francesco

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Palinsesto #Radio1Sport