mercoledì 4 settembre 2013

I classici di TiCB: Milan 1998-1999

Torna il best of, il mix di pillole pescate dal passato, di TiCB.

Questa rubrica propone infatti alcuni pezzi di storia di Tutto il calcio grazie alla collaborazione con il canale You Tube di Marco d'Alessandro MXMCLASSIC.

Il torneo che analizziamo questa settimana è sempre uno dei vittoriosi per i rossoneri che con mister Zaccheroni portano a casa la vittoria sulla Lazio non senza polemiche.
Il campionato sarà segnato dalla tragedia dei tifosi della Salernitana di ritorno dal Garilli di Piacenza.
Il Milan, partito un gradino sotto le altre contendenti al titolo e in una fase di transizione dopo i successi degli anni precedenti, riuscì a rimontare, grazie al rendimento positivo del suo finale di campionato, la Lazio, squadra in continua crescita. Il torneo successivo a Francia '98 partì il 12 settembre 1998; ai nastri di partenza, le favorite parvero essere la Juventus, con Zinedine Zidane al massimo della sua popolarità ed eletto Pallone d'oro nel dicembre di quell'anno, e l'Inter fresca vincitrice della Coppa UEFA. All'inizio furono i viola di Giovanni Trapattoni a candidarsi come protagonisti del torneo: andando in testa già alla terza giornata, rimasero ancorati alla vetta per quattro domeniche di fila, fino al sorpasso da parte della Juventus. Il dominio bianconero durò fino all'8 novembre, quando i torinesi furono rimontati nel recupero dall'Udinese con un gol irregolare e il leader della squadra Alessandro Del Piero rimase vittima di un grave infortunio; il rendimento dei bianconeri ne risentì e la Fiorentina poté così riconquistare il primo posto in classifica. Il 17 gennaio i toscani superarono il Cagliari, laureandosi campioni d'inverno. Con l'inizio del girone di ritorno, uscì dal gruppo delle inseguitrici la Lazio che, dopo un avvio stentato, ritrovò sia il capitano Alessandro Nesta che il bomber Christian Vieri, e il 21 febbraio, battendo all'Olimpico un'Inter in crisi, staccò i viola, bloccati sullo 0-0 dalla Roma. I biancocelesti, nel giro di un mese, guadagnarono un congruo vantaggio, che arrivò fino a quota 7 punti, sul Milan secondo in classifica, e, con la Fiorentina bloccata dall'infortunio di Gabriel Omar Batistuta e con un Parma in calo, sembrarono ormai senza rivali; la gara del 3 aprile tra Lazio e Milan terminò a reti bianche, nonostante un gol annullato a Bobo Vieri. Nelle settimane successive, però, i biancocelesti vennero dapprima battuti nel derby e poi sconfitti in casa dalla Juventus; vincendo con Parma e Udinese, il Milan riaprì il campionato, portandosi a un solo punto di distacco. Decisiva fu la penultima giornata, anticipata il 15 maggio: mentre il Milan superò l'Empoli già retrocesso, la Lazio non andò oltre il pari a Firenze, con contestazioni all'arbitro Treossi; il 23 maggio la Lazio vinse per 2-1 contro il Parma che però non bastò per la vittoria finale, mentre i rossoneri di Alberto Zaccheroni vinsero a Perugia per 2-1. I biancocelesti vinsero comunque l'ultima edizione della Coppa delle Coppe e, come accadrà per i viola dopo i preliminari estivi, ottennero l'accesso alla nuova Champions League ideata dall'UEFA. Per il secondo anno consecutivo il capocannoniere, Márcio Amoroso con 22 gol, vestiva la maglia dell'Udinese. Stagioni da dimenticare per Inter e Juventus, che persero anche la qualificazione alla Coppa UEFA negli spareggi rispettivamente contro il Bologna e l'Udinese. Fra l'altro entrambe le formazioni ebbero degli avvicendamenti in panchina: l'Inter partì con Luigi Simoni, poi al suo posto arrivò Mircea Lucescu che, dopo il 4-0 di Genova contro la Sampdoria, venne a sua volta sollevato dall'incarico per affidare la squadra nerazzurra a Luciano Castellini, che poi dopo poco lasciò al più esperto Roy Hodgson. Alla Juventus invece fu fatale per Marcello Lippi la sconfitta casalinga per 4-2 contro il Parma, e al suo posto venne chiamato Carlo Ancelotti. In coda cadde un Empoli penalizzato per un presunto tentativo d'illecito nei confronti della Sampdoria, mentre finì il periodo del Vicenza in A. Fu breve la permanenza della Salernitana, che mancava dalla massima serie da cinquant'anni, e una crisi di risultati costò un'inaspettata retrocessione alla Samp, che chiuse in negativo un decennio ricco di successi. Si salvò invece il Venezia, ritornato dopo trentuno anni trascorsi nelle categorie inferiori. (fonte Wikipedia)

Ma ecco il momento saliente

Campionato di Serie A 1998-1999
34a Giornata - Peruga - Milan 1-2
23 Maggio 1993
Radiocronaca di Riccardo Cucchi


Ecco la nostra collezione speciale
01 Verona 1984-1985
03 Napoli 1989-1990
02 Sampdoria 1990-1991
04 Milan 1992-1993
05 Milan 1998-1999

Noi torniamo fra due settimane

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.