mercoledì 2 ottobre 2013

I classici di TiCB: Roma 1982-1983

Torna il best of, il mix di pillole pescate dal passato, di TiCB.

Questa rubrica propone infatti alcuni pezzi di storia di Tutto il calcio grazie alla collaborazione con il canale You Tube di Marco d'Alessandro MXMCLASSIC.

Il torneo che analizziamo questa settimana  è quello dopo la terza vittoria mondiale degli azzurri. La Roma del mitico presidente Dino Viola trionfa e porta a casa il secondo titolo.
Il campionato iniziò il 12 settembre 1982. Le favorite presto ebbero problemi: l'attacco della Fiorentina, già fuori dall'Europa e dalla Coppa Italia, si bloccò, e il mercato di riparazione si arenò a causa di una lunga ed infruttuosa trattativa per portare Giordano a Firenze; la Juventus pagò l'insufficiente rendimento in trasferta ed i nuovi acquisti dell'Inter non rispettarono le attese. Ad approfittarne fu la Roma, assieme alle tre vivaci neopromosse; la Sampdoria, prima dopo tre partite, andò declinando, così come il Pisa. A resistere fu il quadrato Verona, che inanellò una lunga serie di risultati utili consecutivi e, il 7 novembre, agganciò i giallorossi al primo posto. Il pareggio interno con il Cagliari della settimana seguente bloccò i veneti, che riuscirono comunque ad incalzare una Roma in velleità di fuga per tutto il mese di dicembre, concludendo infine il girone d'andata al secondo posto: il 9 gennaio un solo punto divideva la capolista dai gialloblù, particolarmente abili nel contropiede. Il bianconero Michel Platini, trionfatore nella classifica cannonieri con 16 gol. Con l'inizio del girone di ritorno gli scaligeri incapparono in quattro pareggi consecutivi (da segnalare la 19ª giornata, quando sette partite su otto terminarono con la divisione della posta); la pesante sconfitta patita ad Avellino il 20 febbraio pose fine alla corsa scudetto del Verona, destinato comunque alla qualificazione alle coppe europee. La Roma, che aveva aumentato il divario grazie al gioco di Liedholm, poté affrontare con una certa sicurezza il recupero di Juventus ed Inter; neppure il rovescio patito all'Olimpico il 6 marzo contro i bianconeri compromise il sicuro e regolare cammino dei giallorossi. Il 27 marzo la Juventus perse il derby su rimonta e il 3-3 contro l'Inter del 1º maggio non fu omologato dalla giustizia sportiva, che diede partita vinta agli ospiti poiché Marini fu colpito da una pietra nei pressi del Comunale. Proprio i nerazzurri furono protagonisti di un caso spinoso che alimentò polemiche nel finale di campionato, coi sospetti di combine per Genoa-Inter; nessun provvedimento fu poi deciso al riguardo. La Roma poté vincere matematicamente il suo secondo scudetto l'8 maggio, grazie al decisivo punto strappato al Genoa; a quarantuno anni dal primo titolo, i giallorossi s'imposero nel campionato successivo ai Mondiali di Spagna 1982. Protagonisti del successo furono il presidente Dino Viola, che aveva preso le redini della società dopo la negativa stagione 1978-1979, l'allenatore Liedholm, al suo secondo successo personale, ed un gruppo di giocatori fondamentali come il campione del Mondo Conti, il goleador Pruzzo e, soprattutto, il brasiliano Paulo Roberto Falcão, tanto amato dai tifosi da meritarsi l'appellattivo di "ottavo Re di Roma". D'altra parte Michel Platini, alla prima apparizione in Serie A, ottenne il titolo di capocannoniere con 16 reti all'attivo. Nel corso del campionato si ritrovò a lottare per la salvezza il Napoli, ultimo al termine del girone d'andata; provvidenziale per la sorte dei partenopei fu il ritorno, sulla panchina azzurra, di Pesaola. Staccato sul fondo il Catanzaro, calato alla distanza, il Napoli approfittò dei pessimi gironi di ritorno di Cesena e Cagliari per portarsi in salvo. A decretare la caduta dei sardi fu la sconfitta nello scontro diretto contro l'Ascoli dell'ultima giornata: per la prima ed unica volta nella storia dei campionati a sedici squadre non furono sufficienti 26 punti per evitare la Serie B.

Ma ecco il momento saliente

Campionato di Serie A 1982-1983
29a Giornata - Genoa - Roma
8 Maggio 1983
Radiocronaca di Riccardo Cucchi


Ecco la nostra collezione speciale
06 Roma 1982-1983
01 Verona 1984-1985
03 Napoli 1989-1990
02 Sampdoria 1990-1991
04 Milan 1992-1993
05 Milan 1998-1999

Noi torniamo fra due settimane

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.