sabato 22 settembre 2018

Tutte le regioni minuto per minuto - Trentino Alto Adige e Val d'Aosta (05)

#tuttoilcalcioblog





















di Alessandro Atti

Per il quinto numero della nostra rubrica ci spostiamo in montagna. Ho unificato Trentino e Val d’Aosta in quanto la Val d’Aosta ha solo due cronisti uno dei quali per la radio ha fatto solo servizi e interviste. Si tratta di Livio Forma e Carlo Gobbo.
Parlando di Livio Forma si rischia di essere ripetitivi per cui vorrei postare queste bellissime parole scritte a caldo da Luciano Caveri,  già parlamentare, collega di Forma alla sede Valdostana di cui è stato anche direttore:
Se esiste un Paradiso dei calciatori, state certi che lì ci sono anche i radiocronisti a commentare i tornei giocati fra le nuvole. Ci è finito, poco fa, Livio Forma, mio amico e collega. I casi della vita ci avevano fatto incrociare alla "Rai", ormai 35 anni fa. Lui era un dipendente regionale quasi quarantenne, che aveva trovato - con la nascita del "Tg" regionale - una strada verso il giornalismo professionistico. Io - con una quindicina di anni in meno - ero un giovane di belle speranze che si affacciava al mondo dell'informazione. Livio aveva fame di sport, la sua passione. Era stato un buon giocatore di calcio, ma tutti sapevamo che nel suo impegnarsi nella cronaca sportiva - e lo faceva con puntiglio e caparbietà - c'era un sogno nel cassetto, che sembrava difficile, partendo da Aosta. Ed invece ebbe un colpo di fortuna: si aprì nel 1982 una finestra per entrare nella famiglia di "Tutto il calcio minuto per minuto", la trasmissione cult della Radio, che tutti noi ascoltavamo la domenica, prima che la televisione ne rubasse qualche pezzo. Ricordo, a questo proposito, quando il caporedattore, Mario Pogliotti, cronista ed artista di lungo corso che scelse di venire ad Aosta in quegli anni, entrò in redazione e ci disse: «Livio ha una chance, ma qualcuno deve venire domenica a lavorare!». E io - Livio me lo ha ricordato tante volte con quel suo sorriso compassato - risposi subito: «Ci penso io!».

È stato un orgoglio per noi, a microfono Rai chiuso, poter ospitare i suoi commenti prima al Mondiale 2014 e poi alla Serie A.
Poi il 16 aprile 2015 quell’annuncio…


Tra le tante radiocronache andiamo a riascoltarci il derby di ritorno tra Inter e Milan semifinale di Champions 2003.


L’altra voce aostana è quella di Carlo Gobbo che ricorderete per diversi anni come telecronista di sci di Rai sport. Gobbo in alcune occasioni, prima che la redazione sportiva passasse, nel 95, alla competenza del Gr Rai aveva fatto alcune interviste e alcuni servizi di sci alpino.

Spostiamoci ora in Trentino e parliamo di quella che sino al 95 è stata lo voce dello sci alpino maschile e dell’atletica leggera. Sto Parlando di Ettore Frangipane di cui andiamo a risentire la radiocronaca dell’oro di Alberto Tomba nello slalom gigante a Calgary 88 tratta dalla trasmissione FM Musica su Raistereodue.


L’Olimpiade 1992 vede Frangipane affiancato nell’atletica non da Riccardo Cucchi (prestato alla tv) ma da un giovane Franco Bragagna che un paio di anni dopo passerà in tv dove commenta tuttora l’atletica e lo sci di fondo.
Parlando del Trentino non si può certamente dimenticare Giacomo Santini voce di parecchi Giri d’Italia prima alla radio (insieme tra gli altri a Claudio Ferretti e Alfredo Provenzali) poi in tv. Andiamo a risentirci due contributi ciclistici del 1980:
1)La Milano Sanremo raccontata insieme a Enrico Ameri e Claudio Ferretti all’interno di Tutto il calcio.  In quell’occasione lo studio è presidiato da Alfredo Provenzali in qualità di "supplente del supplente" Claudio Ferretti, che nelle settimane precedenti aveva già sostituito Roberto Bortoluzzi

A seguire riascoltiamo Il Giro delle Fiandre in cui Moser, amico e concittadino di Santini, viene battuto dal belga Pollentier.


Saltiamo ora alla stagione 97 98 dove in alcune tappe di Coppa del mondo di sci fa il suo esordio Roberto Vivarelli ora caporedattore della sede bolzanina. Vivarelli farà parte anche della spedizione di Radio Rai alle Olimpiadi del 98 per poi tornare saltuariamente a collaborare con la redazione sportiva, come nella stagione 2010 -2011 in occasione di una tappa Italiana della Coppa del mondo in cui però lo tradì la batteria del cellulare. Ricordo i collegamenti da Bolzano per il caso Schwazer durante le Olimpiadi di Londra nel 2012.

Negli ultimi anni dalla sede trentina è emerso il giovane Manuel Codignoni che dall’agosto 2016 fa parte a tutti gli effetti della redazione sportiva del Gr Rai, sapendosi districare in vari sport in maniera egregia.
Andiamo a riascoltarci questo Milan-Verona di 9 mesi fa quando un calo di voce di Repice (provato dal racconto di Inter Pordenone del giorno prima, giunta fino ai rigori) lo porta a condurre la sua prima integrale.

Andiamo ora ad ascoltare il racconto fatto assieme a Massimo Barchiesi dello scudetto cestistico 2017 vinto dalla Reyer Venezia.

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.