#Euro2024

Il Palinsesto sportivo di Radio1Rai

DOMENICA 23 GIUGNO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 14:00-19:00 Domenica Sport
*ore 15:00 F1 - GP Spagna - Gara
ore 19:15-23:30 Tutto l'Europeo minuto per minuto
*ore 21:00 SVIZZERA-GERMANIA e SCOZIA-UNGHERIA

Radio1Sport
In simulcast solo le trasmissioni sportive di Radio 1 Rai.
ore 00:00-24:00 Pop Sport

LUNEDI' 24 GIUGNO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 07:30 Radio anch'io sport
ore 20:00-23:30 Tutto l'Europeo minuto per minuto
*ore 21:00 CROAZIA-ITALIA e ALBANIA-SPAGNA

Radio1Sport
In simulcast solo le trasmissioni sportive di Radio 1 Rai.
ore 00:00-24:00 Pop Sport

#TICBemozioni

sabato 5 settembre 2009

Aspettando Sud Africa 2010

Cari lettori, secondo appuntamento per la neonata rubrica "Aspettando Sud Africa 2010". In questo numero ci occuperemo di come avviene la scelta della nazione ospitante il Mondiale. Prima di far ciò però Vi comunichiamo che il sorteggio dei gironi dei Mondiali del 2010 si svolgerà a Città del Capo, il 4 Dicembre 2009.

L'assegnazione del Campionato del Mondo ad una nazione avviene durante i congressi della FIFA. La scelta della nazione è stata sempre teatro di controversie, specialmente tra Europa ed America del Sud, i due centri di potere del calcio mondiale. La decisione di disputare la prima edizione della Coppa del Mondo in Uruguay, per esempio, permise a solo quattro nazionali europee di parteciparvi. I due successivi mondiali furono disputati in Europa. La scelta di affidare i Mondiali alla Francia, nel 1938, fu molto criticata, perché le nazioni sudamericane erano convinte che ci si dovesse basare sull'alternanza fra i due continenti. Per questo motivo sia l'Argentina che l'Uruguay boicottarono il torneo.

Dopo il 1958 per evitare nuovi boicottaggi e polemiche fra le varie nazionali, la FIFA adottò il sistema dell'alternanza, seguendo questa linea fino al 1998. Nel 2002 il Mondiale fu ospitato da Giappone e Corea del Sud, e fu il primo ad essere giocato in Asia e ad avere due paesi ospitanti. Il Mondiale del 2010 invece sarà il primo che si disputerà in Africa.

L'assegnazione del torneo diventa definitiva dopo che le candidate vengono sottoposte a votazione da parte del comitato esecutivo della FIFA. La federazione calcistica che desidera ospitare un Mondiale riceve dalla FIFA il così detto "Hosting Agreement", cioè una guida in cui vengono spiegati i passaggi fondamentali per presentare la candidatura per ospitare il torneo. Successivamente un gruppo di ispettori nominati dalla FIFA visita i paesi candidati per constatare tutti gli elementi necessari al raggiungimento dei requisiti per ospitare l'evento e di conseguenza stila un rapporto.

La decisione finale viene presa, di solito, circa sei anni prima della manifestazione. Per le edizioni del 2010 e del 2014 la decisione è stata presa in base alla rotazione dei vari continenti affiliati alla FIFA. L'edizione del 2010 sarà la prima, come detto, che verrà disputata in Africa; l'edizione del 2014, che si disputerà in Brasile, sarà la seconda a disputarsi nella nazione verdeoro dopo quella del 1950.

I Mondiali del 2018 non sono ancora stati assegnati. Infatti la politica di rotazione fra i vari continenti non proseguirà oltre il 2014. Le nazioni che hanno mostrato particolare interesse ad ospitare il torneo sono: Australia, Corea del Sud, Russia, Giappone, Indonesia, Inghilterra, Messico, Qatar, Spagna e Portogallo insieme, e Stati Uniti. Anche Olanda e Belgio hanno offerto una candidatura congiunta considerando che insieme hanno ospitato i Campionati Europei del 2000. La FIFA deciderà nel Dicembre del 2010 a quale nazione assegnare il torneo per il 2018 e per il 2022. L'Inghilterra ad oggi sembra la nazione favorità ad ospitare i mondiali del 2018.

Cari lettori, anche per questo appuntamento con "Aspettando Sud Africa 2010" è tutto. Prima di salutarVi però ecco due curiosità: a) la Coppa del Mondo del 1954 fu la prima ad essere trasmessa in televisione; b) il Campionato del Mondo di calcio è, dopo i Giochi Olimpici, il secondo evento sportivo per audience televisivo potenziale.
Con questo è davvero tutto, appuntamento a sabato prossimo.

0 commenti:

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

TICB TV