#EuroAtletica2024 #Roma2024

#TICBemozioni

Il Palinsesto sportivo di Radio1Rai

DOMENICA 15 GIUGNO 2024
Radio1Rai
ore 8:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 10:05 ExtraTime
ore 14:05-14:45 Domenica Sport
ore 14:45-23:30 Tutto l'Europeo minuto per minuto
*ore 15:00 POLONIA-OLANDA
*ore 18:00 SLOVENIA-DANIMARCA
*ore 21:00 SERBIA-INGHILTERRA
Radio1Sport
ore 10:30 Pop Sport
ore 14:05 Simulcast con Radio1Rai
lunedì 14 settembre 2009
08:00

Highlights 3^ giornata di Serie A

Sono 24 le reti della terza giornata, per un totale di 76 segnature stagionali. In questo turno 3 i successi interni, 2 soli pareggi e ben 4 vittorie esterne (Juventus, Sampdoria, Roma e Chievo Vr). In testa troviamo il trio composto da Genoa, Juventus e Sampdoria. A zero punti ancora Atalanta e Catania. Il match più bello quello tra Udinese e Catania con ben 6 reti. La Juventus infine si aggiudica il match-clou contro la Lazio. Vediamo le gare in dettaglio:

Atalanta – Sampdoria 0-1: La Sampdoria centra il terzo successo di fila in campionato e raggiunge la Juventus in testa alla classifica. Partita intensa a Bergamo con le due squadre che cercano di esprimere un buon ritmo fin dai primi minuti. La parità resta fino alla ripresa, quando Mannini al 63° segna il gol partita. L'Atalanta, sfortunatissima per aver colpito due pali ed aver incontrato un Castellazzi in forma strepitosa, va incontro alla terza sconfitta di fila e resta a quota 0 in classifica. La Samp, in dieci, resiste nei minuti finali e sale a quota 9 a punteggio pieno.

Bologna – Chievo Vr. 0-2: Vittoria importante per il Chievo in chiave salvezza. I clivensi chiudono la partita nella prima mezz'ora di gara con Pinzi e Pellissier. Per il resto del match i veronesi controllano un Bologna tutto proteso in avanti ma inconcludente. Il Chievo in varie occasioni riparte in contropiede ma spreca diverse occasioni. Con questa vittoria il Chievo guadagna i primi punti della stagione, mentre il Bologna resta fermo a quota 2 punti.

Fiorentina – Cagliari 1-0: Alla Fiorentina servono 55 minuti per sbloccare il risultato, è il solito Gilardino a sbloccare il parziale e a portare a casa i tre punti per i viola. La gara è molto intensa con il Cagliari che copre bene tutti gli spazi e riparte in rimessa. La Fiorentina pur spingendo non riesce a pungere in avanti fino al gol di Gilardino. Per i viola secondo successo consecutivo, il secondo di fila interno. Il Cagliari invece resta a quota 1 punto ed incappa nel secondo ko di fila. Per i viola mercoledì impegno in Champion's, mentre domenica li attende il posticipo contro la Roma.

Genoa – Napoli 4-1: Poker del Genoa al Napoli. Partita molto vivace fin dalle prime battute. Le due squadre giocano bloccate tatticamente ma la partita è piacevole. Il match cambia dopo l'espulsione di Criscito; il Napoli aumenta la pressione per qualche minuto e passa in vantaggio con Hamsik (39°). Il Genoa non si scoraggia e continua a giocare con ordine. I genovesi trovano il pari allo scadere del primo tempo su rigore con Floccari. Nella ripresa il Genoa scende più carico in campo e, a parte qualche ripartenza dei partenopei, domina l'incontro. Le reti di Mesto (55°), Crespo (75°) e Kharja su rigore all'88° coronano una prova perfetta degli uomini di Gasperini. Il Napoli termina la partita in nove. Con questi tre punti il Genoa resta a punteggio pieno.

Inter – Parma 2-0: L'Inter fatica contro un buon Parma, schierato con la solita attenzione tattica da parte di Guidolin. I nerazzurri nel primo tempo vanno diverse volte vicini al gol, ma rischiano anche di subire le offensive dei parmensi. Nella ripresa parte meglio l'Inter, decisa a trovare la rete del vantaggio, che arriva al 71° con Eto'o. Il raddoppio è opera di Milito all'88° dopo che l'Inter aveva abbassato il ritmo per gestire il vantaggio. Il Parma deluso, esce però dal Meazza con la consapevolezza di poter affrontare una buona stagione. Inter a quota 7 punti, il Parma resta a quota 4 punti.

Lazio – Juventus 0-2: La Juventus espugna per la seconda volta consecutiva l'Olimpico di Roma. Bella partita fin dai primi minuti con un sostanziale equilibrio anche nel conto delle occasioni. Muslera e Buffon difendono le proprie porte salvando la parità in diverse occasioni. Nella ripresa parte meglio la Lazio, ma è la Juventus a passare in vantaggio con un bellissimo tiro di Caceres. A questo punto la Lazio si disunisce e non riesce a sviluppare una buona manovra. Ai biancocelesti pesano molto le assenze di Rocchi, Zarate e Pandev. La Juventus, dal canto suo, riesce a contenere gli avversari ed alla fine raddoppia con Trezeguet. Per la Lazio prima sconfitta della stagione; la Juventus invece centra il terzo successo consecutivo e vola prima in classifica a punteggio pieno.

Livorno – Milan 0-0: Partita bruttina all'Armando Picchi. Il primo tempo non regala particolari emozioni. Il Livorno gioca meglio e riesce a frenare la manovra rossonera. Il Milan infatti non ha buone geometrie e non riesce a pungere in attacco. Nella prima frazione Storari si esalta con alcuni interventi decisivi. Nella ripresa, anche dopo l'ingresso in campo di Pirlo, il Milan riesce a costruire di più, ma il Livorno si chiude in difesa e riesce a controllare le incursioni milaniste nella propria metà campo. Il pari alla fine sta stretto al Milan che forse meritava almeno un gol per la prestazione offerta nel secondo tempo; il Livorno, soddisfatto invece, coglie il secondo pari interno della stagione.

Palermo – Bari 1-1: Partita che inizia con 25 minuti di ritardo a causa del terreno di gioco allagato dalla forte pioggia caduta a Palermo in mattinata. Passa in vantaggio subito il Bari con Allegretti al 2° min. .Dopo il gol del vantaggio è il Palermo a tenere le redini del gioco ma con scarsa costanza in attacco. Nella ripresa gioca solo il Palermo votato alla ricerca del pari, ma il Bari di Ventura si difende bene e non disdegna di ripartire in contropiede. I rosa assediano la porta pugliese nei minuti finali e gli sforzi vengono ripagati al 91° con il gol del pareggio di Budan. Il pari sta stretto al Palermo che ha creato di più nel corso della gara, di contro accontenta il Bari che dopo il pareggio pensa solo a difendersi.

Siena – Roma 1-2: La Roma del nuovo corso, allenata da Ranieri, vince in rimonta contro un buon Siena che ha il demerito di non aver sfruttato le diverse occasioni avute nel primo tempo dopo il vantaggio di Maccarone al 26°. Nella ripresa scende in campo più convinta la Roma che gioca con maggior fluidità e che trova il pareggio al 73° con Mexes. I capitolini continuano gli attacchi, alla ricerca della vittoria, anche perché il Siena cala dal punto di vista tattico. All'89° il gol partita di Riise, che regala a mister Ranieri ed alla Roma i primi tre punti di questa nuova stagione. Il Siena perde la seconda gara interna consecutiva della stagione.

Udinese – Catania 4-2: Bella sfida al Friuli tra Udinese e Catania. E' il Catania a passare per due volte in vantaggio con Morimoto (11°) e Mascara (34°), che replica al momentaneo pari di Floro Flores (29°). La ripresa è totale appannaggio dei friulani che hanno in Di Natale il protagonista del match. L'attacante bianconero infatti siglando una tripletta, con gol al 55°, 69° e 79°, regala una bella vittoria ai compagni. Per l'Udinese si tratta del primo successo stagionale, mentre per il Catania questa è la terza sconfitta consecutiva. Gli etnei restano a quota 0 punti in classifica.

Classifica dopo la 3^ giornata: Genoa, Juventus e Sampdoria 9; Inter e Fiorentina 7; Lazio 6; Udinese, Palermo, Parma e Milan 4; Siena, Chievo Vr., Bari, Napoli e Roma 3; Bologna e Livorno 2; Cagliari 1; Atalanta e Catania 0.
Prossimo turno, 4^ giornata 19-20/9/2009 ore 15.00: Bari – Atalanta, Cagliari – Inter, Catania – Lazio, Chievo Vr. – Genoa, Juventus – Livorno, Milan – Bologna, Napoli – Udinese, Parma – Palermo, Roma – Fiorentina, Sampdoria – Siena.

Per la Serie A è tutto, l'appuntamento è per lunedì prossimo. Buon calcio a tutti………..

0 commenti:

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

TICB TV