martedì 20 ottobre 2009
08:47

Highlights 10^ giornata di Serie B

Nel decimo turno di Serie B sono 24 le reti messe a segno, per un totale di 247 reti stagionali. Solamente tre le vittorie interne, quelle di Cesena, Lecce e Triestina; 4 pareggi e quattro vittorie in trasferta, quelle di Torino, Vicenza, Frosinone per 0-3 a Modena e dell'Ancona per 0-3 a Reggio Calabria! In classifica, il Frosinone conferma la sua leadership, mentre la Reggina dovrà rivedere i suoi piani per questa stagione, almeno visti i risultati finora. Resta sempre a secco di vittorie la Salernitana. Vediamo però in dettaglio le partite:

Albinoleffe – Sassuolo 0-0: Il posticipo del lunedì tra Albinoleffe e Sassuolo finisce con uno 0-0 che non serve molto a nessuna delle due contendenti. I bergamaschi restano impantanati nelle zone medio-basse della classifica, mentre gli emiliani mancano l'opportunità di avvicinarsi al gruppetto delle pretendenti alla promozione. All'Azzurri d'Italia lo spettacolo latita. L'unica vera emozione al 60°, quando Cellini si fa parare un rigore da Bressan, sprecando l'occasione di portare in vantaggio l'Albinoleffe. I Bergamaschi nel corso del match comunque si lasciano preferire nello sviluppo della manovra, però mancano di concretezza nei metri finali, per loro terzo pareggio di fila casalingo. Il Sassuolo invece centra il terzo pari esterno della stagione.

Ascoli – Torino 1-2: Al Del Duca il Torino supera l'Ascoli al termine una partita piacevole in cui le due squadre per lunghi tratti si soo equivalse. Il Toro però sfrutta meglio le occasioni e ringrazia soprattutto l'errore del portiere ascolano che consegna il gol vittoria ai granata. Primo tempo equilibrato con il Torino che si porta in vantaggio al 41° con l'ex Belingheri. Nella ripresa l'Ascoli cerca di pareggiare il conto delle reti ed al 65° Bernacci su rigore sigla l'1-1. La partita sembra chiusa, visto l'equilibrio in campo tra le due compagini. Al 77° su una papera dell'estremo difensore ascolano, Bianchi insacca il gol che vale tre punti per i piemontesi. Per l'Ascoli si tratta del secondo ko interno di fila. Il Torino invece torna a vincere dopo quatrro turni.

Cesena – Brescia 2-0: Bella sfida al Manuzzi di Cesena. Nel Brescia esordio in panchina per il neo-allenatore bresciano Iachini. In avvio di gara è il Cesena ha fare la partita. I cesenati infatti al 2° minuto sono già in vantaggio grazie alla rete di Parolo. Il Brescia prova a reagire, ma le maglie della difesa cesenate restano compatte e permettono alla squadra di ripartite in contropiede. Al 43° il raddoppio con Volta, che di fatto chiude il match. Nella ripresa il Brescia prova a rimettere in gioco la partita, ma gli attacchi si dimostrano alquanto sterili. Il Cesena controlla con agilità e corre pochi pericoli. Per il Cesena quattro vittorie su cinque gare in casa. Il Brescia invece subisce la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite.

Cittadella – Piacenza 1-1: A Cittadella accade tutto nei minuti finali di gara. Partita piacevole con diverse occasioni per entrambe le compagini. Nessuna delle due squadre prende il sopravvento, se non a fasi alterne, ed il match risulta vivo fino alle ultime battute di gioco. Nella ripresa al 59° Puggioni para un rigore a Iunco. Nei minuti finali le due reti della partita, all'81° vantaggio ospite con Moscardelli. Il Cittadella però non si scoraggia e si getta alla ricerca disperata del pari. All'88° Ardemagni trasforma un penalty dagli 11 metri, che vale il pareggio finale. Per il Cittadella secondo pareggio casalingo della stagione; per i piacentini invece primo punto dopo due ko di fila.

Crotone – Vicenza 1-2: Il Vicenza espugna l'Ezio Scida di Crotone al termine di una partita vibrante soprattutto nei minuti finali. Nella prima frazione di gioco l'equilibrio viene rotto dal gol del solito Sgrigna al 22°. Il Crotone dopo il gol gioca meglio ma non crea grandi pericoli davanti la porta vicentina. Nella ripresa partono meglio i calabresi che si gettano in avanti per cercare di pareggiare le reti. Al 77° Braiati su autogol trafigge il proprio portiere, consegnando di fatto l'1-1 al Crotone. Il Vicenza però non demorde, anzi prova a vincere il match e fa buon gioco. Al 86° infatti Botta sigla l'1-2 finale, regalando ai compagni la seconda vittoria esterna consecutiva. Per il Crotone invece prima sconfitta interna della stagione. Un appunto va fatto però alle pessime condizioni del terreno di gioco, che in molte occasioni limita le giocate delle due squadre.

Grosseto – Padova 2-2: Partita bella e dai due volti a Grosseto. Nel primo tempo è il Grosseto a partire con il piede sull'acceleratore. I toscani già al 10° si portano in vantaggio grazie ad un rigore, contestatissimo, trasformato da Pichlmann. Il Padova si innervosisce ed il Grosseto ne approfitta immediatamente raddoppiando al 16° con Turati. La partita sembra essere in discesa per il Grosseto, ma il Padova si sveglia. Al 30° Acerbis para un rigore a Rabito. Nella ripresa il ritmo gara cambia, il Grosseto si mette in controllo gara, mentre il Padova cerca di riaprire il match. Passano pochi minuti ed al 53° Italiano accorcia le distanza per i biancoscudati. Il Grosseto si rintana nella propria metà campo, vista la pressione del Padova, che al 78° agguanta il pareggio con Soncin. Il risultato finale è giusto.

Lecce – Salernitana 1-0: Il Lecce batte la derelitta Salernitana e si avvicina alle prime della classe. Ma per gli uomini di De Canio l’uscita dal tunnel è ancora lontana. Perché nell’anticipo della 10ª giornata del campionato di serie B arrivano 3 punti d’oro, ma per il gioco c’è ancora da aspettare. Il gol della vittoria è dell’ex romanista Corvia al 22° imbeccato da Angelo. La Salernitana è spettatore non pagante fin verso la fine del primo tempo. A inizio ripresa è Stendardo a sfiorare il pari, mandando fuori di un soffio. Il Lecce controlla il vantaggio e cerca in diverse occasioni il gol sicurezza. Dal 70° in poi partita noiosa. Per il Lecce quota 14 punti in classifica, la Salernitana resta fanalino di coda a quota 2 punti.

Mantova – Empoli 1-1: Partita bruttini al Martelli. Le due squadre giocano un primo tempo con ritmi veramente bassi e le occasioni sono pochissime. La noia domina i primi 45 minuti. Nella ripresa partita più viva anche se il copione non cambia. Il Mantova prova a condurre il gioco ma l'Empoli si dimostra pericoloso nelle ripartenze anche se non concretizza nei metri finali. Al 58° Salviato porta in vantaggio i padroni di casa. L'Empoli alza un po’ il proprio ritmo gara e al 67° pareggia con Coralli. Gli ultimi venti minuti non regalano particolari emozioni con le due squadre che si equivalgono nelle giocate. Per i virgiliani terzo pareggio interno. Per l'Empoli invece, secondo pari consecutivo in trasferta.

Modena – Frosinone 0-3: Il Frosinone vince e convince a Modena. Gli uomini di Moriero giocano una partita perfetta sotto tutti i punti di vista, lasciando ai modenesi poche occasioni di replica. In avvio di gara il Modena prova a controllare il match, ma il Frosinone è ben messo in campo e gioca in velocità. Al 18° Cariello segna la prima rete dei ciociari. Il Modena esibisce una sterile reazione. Nella ripresa, padroni di casa più convinti, ma è il Frosinone a colpire ancora con Troianello al 58°. Gli emiliani calano, visto il doppio svantaggio, ed il Frosinone all'86° chiudono i conti grazie all'autogol di uno sfortunatissimo Perna, su cui carambola un tiro di Santoruvo respinto dal palo. Il Frosinone sale a quota 21 punti in classifica. Per il Modena secondo ko interno stagionale.

Reggina – Ancona 0-3: Risultato clamoroso al Granillo, l'Ancona va via da Reggio con il bottino pieno al termine di un incontro tatticamente perfetto. La Reggina è davvero poca cosa difronte ai marchigiani. I calabresi continuando con questo passo dovranno inevitabilmente rivedere i propri piani stagionali. L'Ancona gioca bene e subisce veramente poco gli attacchi sterili della Reggina, pericolosa solo nella seconda frazione con Brienza e Cacia. L'Ancona si porta in vantaggio al 17° con Mastronunzio su rigore. Al 38° Miramontes raddoppia e chiude di fatto la partita. Nella ripresa poi lo 0-3 con Colacone, che suggella un pomeriggio perfetto per gli ospiti. Per la Reggina quarta sconfitta stagionale ed appena 9 punti in classifica! L'Ancona invece sale a quota 16 punti.

Triestina – Gallipoli 1-0: La Triestina batte il Gallipoli per 1-0 al termine di una partita che non offre particolari emozioni. La Triestina si lascia preferire al Gallipoli che non offende mai con convinzione. Nei minuti di recupero del primo tempo il gol partita di Volpe. Nella ripresa poche occasioni da ambo le parti, la Triestina controlla l'incontro e porta a casa tre punti fondamentali in chiave salvezza. Per gli alabardati terzo successo stagionale in casa; il Gallipoli invece subisce la seconda sconfitta stagionale, la prima in trasferta.

Classifica dopo la 10^ giornata: Frosinone 21; Cesena 19; Torino e Padova 17; Ancona* 16; Cittadella e Vicenza 15; Sassuolo, Lecce*, Empoli* e Ascoli 14; Brescia*, Grosseto e Modena 13; Triestina*11; Albinoleffe 10; Piacenza* e Reggina* 9; Gallipoli* (-1) 8; Crotone e Mantova (-2) 7; Salernitana 2. (* una partita in meno. Ancona-Piacenza, Brescia-Gallipoli, Empoli-Triestina, Lecce-Reggina, saranno recuperate il 27/10/2009) (Crotone -2 punti, Gallipoli -1 punto in classifica).
Prossimo turno, 11^ giornata 23-24-26/10/09 ore 15.30: Ancona-Frosinone, Brescia-Albinoleffe, Cesena-Grosseto, Empoli-Ascoli, Gallipoli-Lecce, Padova-Triestina, Piacenza-Modena, Salernitana-Crotone, Sassuolo-Cittadella, Torino-Reggina (23/10 ore 20.45), Vicenza-Mantova (26/10 ore 20.45).

Gli Highlights della Serie B torneranno, come sempre, martedì prossimo. Buon campionato a tutti……

0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Palinsesto #Radio1Sport