TICBshow 26.11.2021 ore 20.00

Il Palinsesto sportivo di Radio1Rai e Radio1Sport

MARTEDI 30 NOVEMBRE
Radio1Rai
ore 8:25, 13:20, 00:20 Gr1Sport
ore 18:25  Zona Cesarini
*ore 18:30 Serie A - Anticipo ATALANTA-VENEZIA (G.Bisantis)
*ore 18:30 Serie A - Anticipo FIORENTINA-SAMPDORIA (D.Fortuna)
*ore 18:30 Serie B - Anticipo PISA-PERUGIA, iniziata alle 18:00 (S.Meini)
*ore 20:25 Tutto il calcio minuto per minuto
   -  Serie B - VICENZA-BENEVENTO, dalle 20:30 (D.Giordo)
   -  Serie B - PORDENONE-ALESSANDRIA, dalle 20:30 (S.Franco)
   -  Serie B - REGGINA-ASCOLI, dalle 20:30 (A.Lopez)
   -  Serie B - SPAL-LECCE, dalle 20:30 (A.Farnè)
   -  Serie A - SALERNITANA-JUVENTUS, dalle 20:45 (M.Codignoni)
   -  Serie A - VERONA-CAGLIARI, dalle 20:45 (M.Zennaro)
Radio 1 Sport
ore10:05 Tutto il calcio minuto per minuto STORY7
ore 11:05 Palla al centro
ore 13:30 Pop Sport
ore 14:05 Numeri Primi  (replica)
ore 14:30 Pop Sport
ore 16:05 Tutto il calcio minuto per minuto STORY
ore 17:05 Tempi Supplementari
ore 18:25 Simulcast con Radio1Rai
lunedì 26 ottobre 2009
07:47

Highlights 9^ giornata di Serie A

Sono 26 le reti di questo nono turno, per un totale stagionale di 217 realizzazioni. Ben 6 i successi interni e quattro quelli esterni (Napoli, Livorno, Juventus e Milan). Nessun pareggio. Il risultato clamoroso della giornata arriva dall'Olimpico di Roma, dove il Livorno coglie la prima vittoria stagionale contro la Roma. Torna alla vittoria la Juventus, mentre nelle parti alte della classifica troviamo il Palermo ed un concreto Bari. Vediamo ora le partite singolarmente:

Atalanta-Parma 3-1: La neo-panchina di Antonio Conte porta i suoi frutti a Bergamo. L'Atalanta centra la prima vittoria in casa al termine di una buona partita giocata dai nerazzurri. Partita equilibrata grazie anche ad un Parma che gioca a viso aperto. Al 43° Valdes su rigore porta in vantaggio i bergamaschi. Nella ripresa, Atalanta alla ricerca del raddoppio e Parma più attento alla fase difensiva. Tiribocchi al 52° raddoppia, portando il risultato sul 2-0. Il Parma di Guidolin però non demorde e prova a rispondere, al 77° Paloschi, da poco entrato, prova a riaprire il match. L'Atalanta però ha fame di vittoria casalinga ed all'84° con Peluso chiude definitivamente i conti. Per l'Atalanta secondo successo consecutivo e classifica più tranquilla. Il Parma invece perde la seconda partita esterna del campionato.

Bari-Lazio 2-0: Al San Nicola il Bari vince meritatamente una gara ben giocata per tutti i novanta minuti. La Lazio, dal canto suo, paga la stanchezza dell'Europa League che si può notare nel nervosismo che serpeggia tra le file laziali. Il Bari comincia bene il match e già all'11° si porta in vantaggio con il solito Barreto. La Lazio si disunisce e non crea grandi pericoli. Nella ripresa il copione non cambia. Il Bari controlla il gioco e cerca il gol della sicurezza che arriva al 69° con Meggiorini. La Lazio a questo punto, già fuori dal gioco, abbandona totalmente il campo e non costruisce azioni di rilievo. Al 82° espulso Dabo che al 65° aveva rilevato Lichtsteiner. Per il Bari secondo successo di fila e ottima posizione in classifica. La Lazio invece subisce la prima sconfitta esterna stagionale.

Cagliari-Genoa 3-2: Spettacolare partita al Sant'Elia. Gara bella, soprattutto nella ripresa. Nella prima frazione si registra un sostanziale equilibrio nel gioco, il punteggio però dal 20° è a favore del Genoa che si porta in vantaggio con Mesto. Il Cagliari reagisce ma alla pausa si trova sotto di un gol. Nella ripresa il Cagliari si trasforma con azioni sicuramente più pericolose che danno il loro frutto al 55° con Biondini che pareggia la rete genovese. Ma il Genoa, come sappiamo, è tosto e al 59° si riporta in vantaggio con Floccari. Ma le fatiche di coppa si fanno sentire ed allora il Cagliari aumenta la propria pressione e prima pareggia nuovamente con Nenè al 78° su rigore, poi si porta in vantaggio all'87° con Lazzari. Il Sant'Elia esplode di gioia! Per il Cagliari infatti è il primo successo interno della stagione. Il Genoa subisce la terza sconfitta nelle ultime quattro gare.

Chievo Vr-Milan 1-2: Il Milan, grazie ad una doppietta di Nesta (reti all'81° ed al 92°) espugna il Marcantonio Bentegodi di Verona e rivede le zone alte della classifica. Il Chievo gioca bene nella prima frazione ed al 7° minuto il gol di Pinzi porta in vantaggio i clivensi. Il Milan non riesce a reagire subito allo svantaggio mettendo in campo una prova opaca. Nella ripresa il ritmo dei rossoneri cambia. Gli uomini di Leonardo creano occasioni importanti e solo Sorrentino nega il gol in diverse occasioni. Nell'ultimo quarto d'ora i lombardi aumentano la pressione, il Chievo infatti non riesce ad uscire dalla propria metàcampo, e Nesta dimenticato dalla difesa clivense, in due occasioni, da la vittoria ai rossoneri. Per i veronesi secondo stop di fila in casa. Il Milan invece centra il secondo successo consecutivo.

Fiorentina-Napoli 0-1: Il Napoli espugna il Franchi di Firenze al termine di una partita vibrante e dal ritmo spezzettato da un eccessivo nervosismo in campo. In tribuna si rivede Andrea Della Valle. Molto equilibrio in campo con le due squadre molto attente tatticamente. Il Napoli è più sciolto dei viola che sicuramente avvertono la stanchezza dell'impegno in Champions. La ripresa si mantiene su ritmi blandi con il Napoli che si lascia sempre preferire. Al 65° viene espulso Mazzarri. La partita intanto si fa nervosa. Il Napoli nei minuti finali è molto pericoloso e sale in cattedra Frey, che al minuto 80 para un rigore a Quagliarella. Il portiere viola però nulla può sul tiro di Maggio che all'88° regala la vittora ai partenopei. I campani cercano addirittura il raddoppio fino allo scadere. Per la Fiorentina primo ko interno. Il Napoli centra il secondo successo consecutivo, il primo esterno della stagione.

Inter-Catania 2-1: L'Inter batte il Catania, ma i nerazzurri soffrono nei minuti finali. Il match non presenta un ritmo particolarmente alto. L'Inter gioca bene e già al 13° si porta in vantaggio con Muntari. Sul gol, molta la responsabilità del portiere catanese Campagnolo che si lascia trafiggere da un cross del giocatore interista. Il Catania non reagisce con convinzione e le occasioni sono poche. Al 31° Sneijder raddoppia con una bellissima punizione. Nella ripresa siciliani più convinti, anche per i cambi apportati da Atzori. L'Inter controlla il match ma all'83° Mascara su rigore accorcia le distanze per gli etnei. Ultimi minuti palpitanti con i catanesi alla ricerca del pari, ma l'imprecisione in fase di costruzione dei siciliani permette agli uomini di Mourinho di aggiudicarsi i tre punti. Il Catania interrompe la serie positiva di cinque partite utili.

Palermo-Udinese 1-0: Un eurogol di Bovo all'87° va volare in alto in classifica i siciliani. Al Barbera però l'Udinese non demerita ed il pari, forse, sarebbe stato il risultato più giusto. I friulani infatti giocano un buon match, ma pagano molto gli errori negli ultimi metri. Il Palermo di Zenga ha qualche difficoltà in fase di impostazione anche perché paga l'infortunio di Balzaretti sostituito al 5° da Blasi. I rosa spingono poco infatti sulla fascia occupata dall'ex terzino viola. Nella ripresa il Palermo prova a sbloccare il match, ma l'Udinese si chiude bene ed attua pericolose ripartenze. Solo nel finale, come detto, arriva la rete che regala ai rosanero i tre punti e la terza vittoria consecutiva. Per il Palermo 4° posto in classifica, i siciliani sognano! Crisi invece per l'Udinese che incappa nel terzo ko consecutivo.

Roma-Livorno 0-1: La sorpresa della giornata arriva dall'Olimpico di Roma, dove il Livorno centra il primo successo in campionato, sulla panchina toscana il neo-allenatore Cosmi. La Roma gioca al di sotto delle proprie capacità anche se le occasioni avute dagli uomini di Ranieri sono state divese. Il Livorno gioca con molto ordine cercando di contenere i capitolini. Al 40° arriva il gol vittoria di Tavano che regala ai toscani la gioia del successo ai compagni. Nella ripresa la Roma è stanca e non riesce a pareggiare una partita in cui gli attaccanti sciupano molto. Il Livorno in dieci dal 64° per l'espulsione di De Lucia riesce ad arginare gli attacchi sterili dei padroni di casa. Per i giallorossi secondo ko consecutivo. Il Livorno invece cancella lo 0 nella casella delle vittorie.

Sampdoria-Bologna 4-1: La Sampdoria cala il poker al Bologna del neo-allenatore Colomba. Il punteggio rende chiaro il divario tra le due compagini. La partita è tutta nel primo tempo. Il Bologna parte bene, creando due occasioni importanti nei primi minuti. Ma al primo affondo è la Samp a passare in vantaggio, con Pazzini all'8° su assist di Cassano. Al 17° Mannini raddoppia con una bellissima rete. Il Bologna è poca cosa e i doriani hanno campo libero. Al 26° Ziegler segna il tris. I felsinei affondano ed arriva il poker genovese con Mannini al 33°. Nella ripresa per i liguri è puro allenamento, il Bologna gioca per salvare l'onore e trova il gol con Osvaldo al 62°. La partita non offre altri spunti particolari, la Samp fa molto possesso palla per non infierire. Da segnalare l'espulsione di Di Vaio, dopo il 3-0, per proteste alquanto inutili.

Siena-Juventus 0-1: Il Franchi di Siena porta bene a Ciro Ferrara. Sullo stesso campo il neo-allenatore juventino aveva esordito nella passata stagione ed oggi coglie un successo importante al termine di una partita in cui la Juventus ha tenuto molto palla senza riuscire a superare il muro difensivo eretto da Giampaolo, che squalificato ha seguito il match in tribuna. La Juventus merita la vittoria, il Siena infatti ha praticamente giocato nella propria metàcampo per tutto il match, salvo dopo aver subito il gol di Amauri al 72°. I piemontesi però controllano con agilità il vantaggio e ritornano alla vittoria dopo quattro turni. Per il Siena terzo ko casalingo della stagione.

Classifica dopo la 9^ giornata: Inter 22; Sampdoria 20; Juventus 18; Palermo, Fiorentina e Milan 15; Bari e Parma 14; Napoli e Genoa 13; Chievo Vr, Roma e Udinese 11; Cagliari e Lazio 10; Atalanta 9; Catania 7; Bologna e Livorno 6; Siena 5.
Prossimo turno, 10^ giornata 28-29/10/2009 ore 20.45: Bologna-Siena, Catania-Chievo Vr, Genoa-Fiorentina, Inter-Palermo (29/10 ore 20.45), Juventus-Sampdoria, Lazio-Cagliari, Livorno-Atalanta, Napoli-Milan, Parma-Bari, Udinese-Roma.

Gli highlights della Serie A torneranno venerdi 30 Ottobre per il turno infrasettimanale. Buon campionato a tutti.

0 commenti:

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

TICB TV

Palinsesto #Radio1Sport

TICB TV LIVE