#Euro2024

Il Palinsesto sportivo di Radio1Rai

DOMENICA 14 LUGLIO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 14:00-19:00 Domenica Sport
* ore 17:00-17:45 Sulle Strade del Tour
ore 19:30-00:00 Tutto l'Europeo minuto per minuto
* EURO 2024 Finale SPAGNA-INGHILTERRA (Francesco Repice e Daniele Fortuna)

LUNEDI' 15  LUGLIO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 07:30-09:00 Radio anch'io sport

MARTEDI' 16 - VENEDI' 20 LUGLIO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 17:00-17:45 Sulle Strade del Tour (aggiornamenti durante il palinsesto di Radio 1 Rai dalle 14 alle 17)

Radio1Sport
In simulcast solo le trasmissioni sportive di Radio 1 Rai.
ore 00:00-24:00 Pop Sport



#TICBemozioni

venerdì 8 aprile 2011

Il punto sulla Lega Pro 56

di Daniele Mosconi

Prima divisione
Ritorna il campionato di 1a Divisione che durante la sosta ha visto le
vittorie nei recuperi di Cavese contro il Barletta e del Siracusa
contro il Foggia. Entrambi incontri terminati con il minimo scarto e se per la Cavese le cose sono ancora drammatiche, per il Siracusa la vittoria fa tornare la voglia di sognare una promozione che ad inizio stagione era impensabile.


Girone A
Saranno 6 Domeniche da vivere tutte d'un fiato, con tutti i verdetti
ancora da scrivere, anche se in testa ormai si attende solo la
matematica, visto il vantaggio tranquillizzante che ha il Gubbio sul
Sorrento. I punti di margine, ben 8, fanno dormire sonni tranquilli a
Torrente e la società, che in questo momento si stanno muovendo sotto
traccia per delineare il prossimo campionato di B. Lasciando da parte
il futuro e pensando al presente, Domenica il campionato regala la
sfida tra il Bassano, altra squadra neopromossa che sta conducendo un
campionato sopra ogni più aspettativa proprio contro la capolista.
Altra Domenica di festa per la cittadina umbra vive questo momento
della propria squadra in maniera composta e civile, tipica degli
umbri. In definitiva, altro ostacolo da superare per arrivare alla B.
Il Sorrento che continua ad inseguire, ma più che altro cerca di
tenere a bada le altre che in queste ultime Domeniche hanno iniziato a
correre in maniera pericolosa, gioca a Pavia, contro la squadra di
Carbone che è subentrato ad Andrissi. Per entrambe le squadre la
situazione di classifica non permette passi falsi, quindi sarà un gran
bell'incontro.
Il vero scontro al vertice si avrà Domenica al "Bentegodi" quando sul
campo del Verona scenderà in campo la Salernitana. Una partita che ci
dirà moltissimo sul futuro delle 2 squadre. Mandorlini sa bene che un
pareggio, oppure peggio ancora, una sconfitta, sarebbero letali per le
ambizioni della propria squadra. La Salernitana, che sa di incorrere
in ulteriori penalizzazioni, si gioca una bella fetta di futuro e
potrebbe anche non bastare.
L'Alessandria, che segue la Salernitana a 2 punti, gioca in casa
contro il Pergocrema. Le partite contro squadre di bassa classifica
non sono mai semplici, specie quando si avvicina il fine stagione, ma
Sarri deve imporre alla sua squadra una scaletta che li deve portare
ad una posizione di classifica buona per la griglia degli spareggi
post campionato.
Derby lombardo tra Cremonese e Como. Un girone fa i lariani inflissero
alla Cremonese una cocente sconfitta. Di quei tempi i 3 punti per il
Como significavano ossigeno per la corsa salvezza. In un girone tutto
si è capovolto e ora non solo i lariani hanno superato i cugini
grigiorossi, ma puntano decisi hai play off. Per la Cremonese ormai le
cose si sono arenate da un bel pezzo e si pensa già al futuro, anche
se un occhio alle spalle in classifica glielo darei lo stesso.
Altro derby, stavolta in Emilia Romagna, si gioca tra la Reggiana e il
Ravenna. Partita importante per le 2 squadre e crediamo di non dire un
eresia se pensiamo che non uscirà il pareggio, che non servirebbe a
nessuna delle 2 contendenti.
Spezia-Spal può essere utile per tornare a vedere i play off non come
un miraggio ma come qualcosa che ancora riguarda l'immediato futuro.
Le ultime 2 partite sono autentici scontri salvezza in cui il "sangue"
dei vinti peserà tantissimo. Il Sud Tirol ospita il Monza e confida
nel fattore campo per affossare ulteriormente i brianzoli. Per la
Paganese, Capuano sta facendo un altro miracolo nel silenzio più
totale dei media di massa, c'è un avversario ostico come il Lumezzane,
ma nel quartier generale azzurrostellato regna l'ottimismo che deriva
dalle prestazioni ottime della squadra nelle ultime settimane,
confermato anche dal fatto della tenuta difensiva.

Girone B
Vi dovremmo parlare della Nocerina capolista, ma i fari è giusto
puntarli sulla Juve Stabia, che con una prova di grande carattere si è
imposta nella finale di andata della finale di Coppa Italia di C, per
3-1 sul campo della squadra dominatrice del girone b di 2a Divisione,
il Carpi. Ormai a Castellamare si aspetta il ritorno per iniziare a
festeggiare, in attesa che anche il campionato dia belle notizie.
Questo era dovuto ad una squadra che quest'anno sta disputando un
grande campionato.
Domenica intanto la Nocerina, nonostante lo stop prima della sosta in
quel di Taranto, gioca al "San Francesco" contro la Lucchese. Impegno
non impossibile per continuare la scalata a tutti i record di
categoria. I toscani scenderanno in Campania con l'obiettivo di
divertirsi non avendo più nulla da chiedere al proprio campionato.
Il Benevento, ormai quasi certo del 2° posto dopo il blitz di 2
settimane fa in quel di Lucca, ospita il Barletta per conseguire una
vittoria che consoliderebbe le proprie ambizioni di B. Ripetiamo che
affrontare squadre con l'acqua alla gola non è mai divertente, senza
dimenticare che il Barletta è la squadra che ha vinto in maniera
netta, 2-0, sul campo del Foggia. Quindi vanno sempre presi con le
molle avversari simili.
L'Atletico Roma è ospite dell'Andria. Romani che in trasferta
nonostante le ultime prestazioni ballerine, hanno conseguito la
bellezza di 7 vittorie, sperano di trovare un ambiente andriese ancora
depresso dagli ultimi risultati che hanno obbligato la società al
cambio tecnico sulla panchina.
La Juve Stabia invece gioca in casa contro la Ternana e vorrà
sfruttare il calendario per distaccare le altre concorrenti. Infatti
se, come detto, il Benevento ormai è andato, con 6 punti di margine
dovrebbe essere tranquillo del proprio 2° posto, dietro la bagarre per
gli altri 3 posti vede scontrarsi ben 6 squadre racchiuse in 6 soli
punti. Tutto è aperto e ogni passo falso può essere letale. Braglia lo
sa e si augura che l'effetto vittoria in finale di Coppa Italia sia un
punto in più per i suoi contro le fere.
Il Taranto, galvanizzato come non mai dalla vittoria di 2 settimane fa
contro la Nocerina, va a Foligno consapevole di affrontare un
avversario che non farà sconti.
Derby di Sicilia tra il Gela e il Siracusa. I 3 punti contano per
tutte e 2 le squadre perchè nessuna delle 2 può dirsi tranquilla, anzi
il Gela sarà ancora più convinto della vittoria perchè guardando agli
altri scontri delle dirette concorrenti, quella di Domenica può essere
una di quelle partite che possono dare un minimo di tranquillità alla
squadra per la lotta salvezza. Una lotta che vede sempre il Pisa
coinvolto, anche se la cura Pagliari sta dando i suoi frutti. Pisa che
Domenica allo "Zaccheria" incontrerà un Foggia con il dente avvelenato
per la direzione di gara, a loro modo di vedere, contraria al Foggia,
nella sfida di Domenica scorsa contro il Siracusa.
Virtus Lanciano-Cosenza, per la squadra di Camplone è fondamentale la
vittoria se si vuol continuare ad ambire a sogni di B. Il Cosenza con
i marpioni che si ritrova va sempre affrontato con la dovuta cautela
per non ritrovarsi a fine partita a leccarsi le ferite.
La Cavese andrà sul campo del Viareggio con la consapevolezza che solo
i 3 punti possono alimentare il sogno di permanenza nella categoria.

2a Divisione Girone A
Mentre la classifica potrebbe subire scossoni ulteriori dalle nuove
penalizzazioni, la Tritium ormai sente l'obiettivo sempre più vicino.
Il pari interno contro la Pro Patria ha dato alla squadra di Vecchi
una consapevolezza che mai avevamo visto e sentito nelle parole
dell'entourage abduano.
Sul campo del Rodengo Saiano ci sarà aria di battaglia e Vecchi
conosce a menadito gli ostacoli di una sfida simile. I bresciani se è
vero che non hanno più nulla da dire al campionato, sono pericolosi
proprio per il fatto che hanno la testa sgombra da problemi di
classifica.
La Pro Vercelli che Domenica ha inflitto un classico 2-0 sul campo
della Feralpi Salò tornando alla vittoria dopo parecchie Domeniche
all'asciutto, ospita i cugini della Canavese. I 3 punti dovrebbero
essere una formalità per i ragazzi di Braghin. E' tornato a segnare
anche Malatesta e questo è un punto che depone a favore dei piemontesi
in questo finale di stagione che vedrà la Pro Vercelli dare il massimo
per raggiungere l'agognata 1a Divisione.
La Pro Patria che si trova un punto sotto i bianchi, ospita la Virtus
Entella con l'obiettivo di riprendersi i 3 punti che in casa
ultimamente stanno sfuggendo un po troppo.
Il Savona, appaiato alla Feralpi Salò non avrà un impegno semplice
visto che andrà sul campo del sempre pericolante e pericoloso Casale.
Mentre i bresciani se la vedranno, in un autentico dentro o fuori,
scontro con i cugini del Lecco. Per i ragazzi di Roselli una delle
ultime chiamate, dopodichè ci sarà l'oblio e la rincorsa alla
promozione sarà rinviata alla prossima stagione. Anche in questo caso
escludiamo in maniera categorica un pari, che non servirebbe a
nessuno.
Il Renate, sconfitto con il minimo scarto da una rediviva Sanremese,
va sul campo della Sambonifacese. Vedremo quanti strascichi avrà
lasciato la sconfitta contro i liguri.
Valenzana-Montichiari importante solo per i padroni di casa che
vogliono costruire, dinanzi al loro pubblico, la salvezza.
Mezzocorona-Sacilese è un autentico scontro all'arma bianca. Se per i
friulani un pari tutto sommato potrebbe anche stare bene, per i
gialloverdi di Maraner non ci sono alternative alla vittoria,
altrimenti si possono già mettere i titoli di coda all'esperienza nei
professionisti dei bolzanini.


2a Divisione Girone B
Il Carpi vivrà queste ultime Domenche con il fiato sul collo di una
Carrarese a cui va dato il merito di non aver mai abbandonato i sogni
di gloria. Il pari dei modenesi sul campo del Chieti, se da un lato è
ottimo, da un altro sono 2 punti persi nei confronti dei toscani, che
ora sono nuovamente a 3 punti dal vertice. Saranno 5 Domeniche da
vivere intensamente con il fiato sospeso. La Carrarese ha un solo
obiettivo: vincerle tutte e sperare in qualche passo falso dei
biancorossi.
Si ricomincia da Domenica, con il Carpi che ospita la Giacomense.
Derby anomalo ma non vediamo come la Giacomense possa essere un
ostacolo insormontabile per i ragazzi di Sottili. Ormai la squadra di
Gadda sembra che abbia mollato e non sia interessata a una volata per
i play off. La sconfitta interna contro il San Marino è eloquente.
La Carrarese andrà a Giulianova. Incontro sulla carta scontato ma
attenzione perchè i giuliesi vengono da 2 vittorie consecutive che
hanno rilanciato le ambizioni salvezza.
Il San Marino ospita il Celano e con la vittoria consoliderebbe il
proprio 3° posto. Incredibile come tutti, noi compresi, avevamo dato
il de profundis alla squadra di Petrone non appena abbiamo visto che
cedevano il proprio bomber Cesca al Carpi. I titani hanno dimostrato
di essere più forti delle cessioni e con una serie di risultati utili
ora sono di nuovo lì a combattere per la promozione in 1a Divisione
che ogni anno gli sfugge negli spareggi.
Il Chieti va a Prato e ne vedremo delle belle, perchè i toscani non
possono farsi sfuggire i 3 punti che significherebbero alimentare
nuovamente i sogni di gloria.
L'Aquila ospita il Bellaria e proverà a conquistare i 3 punti che ora
per come è la loro classifica sono molto importanti.
Il Poggibonsi va a Fano e sa che con il cambio tecnico vuoi o non vuoi
c'è sempre uno scossone all'ambiente. Sulla panchina che fino a
Domenica vedeva seduto Lamberto Zauli, ora ci sarà Gaudenzi e la
società marchigiana spera che il nuovo allenatore dia la vera scossa
ad un ambiente depresso ma che non si arrende.
Il Crociati Noceto ospita la Villacidrese e già da Domenica potremmo
avere il primo verdetto stagionale, con la retrocessione matematica
dei sardi in D.
Chiudiamo con il derby tra Sangiovannese e Gavorrano. Ormai a San
Giovanni Valdarno si lavora in un contesto assurdo. Domenica infatti
contro i cugini mancherà anche il medico e il massaggiatore, stufi di
attendere soldi che non arrivavano hanno gettato la spugna. Situazioni
incresciose che non meritano alcun commento se non il massimo rispetto
per chi si è visto costretto ad un gesto simile.

2a Divisione Girone C
Non bastava il dramma del Catanzaro, questo girone ci ha regalato
un'altra pagina di vergogna. Infatti il Pomezia, notizia di queste
ore, è stato penalizzato di 15 punti per aver falsificato i propri
documenti per il ripescaggio in Lega Pro. Finita qui? No! perchè
quando dice nera non c'è verso che dica di un colore diverso, il
presidente dei romani è stato arrestato per fatti che non riguardano
il calcio. Vorremmo chiedere a Macalli: ma una squadra che falsifica i
documenti per il ripescaggio come può restare ancora in campionato?
Non viene falsato tutto il campionato? E chi risarcirà le squadre che
hanno perso contro il Pomezia? E chi non ha controllato pagherà mai
per le sue, come chiamarle, negligenze?
Quante domande, ma soprattutto quello che ci preme di più sapere: ma
questa riforma dei campionati partorirà un'altra mezza patacca?
Chiusa questa ennesima pagina di vergogna e con i grossi problemi di
credibilità che già hanno questi campionati per essere apprezzati,
passiamo al prossimo turno che vede nuovamente il Latina avanti di 3
punti sul Trapani. Potevano rimanere solo dietro ad un punto i
siciliani ma Moxedano del Neapolis ha saputo fare un enorme regalo
alla truppa di Sanderra che Domenica giocherà in casa contro il
Campobasso. Incontro che non dovrebbe vedere il Latina farsi sfuggire
i 3 punti, ma visto che nelle ultime Domeniche succede sempre di
tutto, specie in gironi come questo, ci andiamo cauti, anche se
dinanzi a Latina-Campobasso ci sembra più fantacalcio che altro.
Il Trapani ospita l'Isola Liri e anche in questo caso vale il discorso
fatto per il Latina.
Con il Pomezia penalizzato si riaprono i giochi per i play off. E se
Domenica l'Aversa Normanna aveva detto addio al sogno dei play off, la
penalizzazione dei romani li rimette seriamente in corsa. A Milazzo
Domenica farà molto caldo e non solo dal punto di vista meteorologico,
perchè se c'è una squadra rognosa in trasferta, questa è proprio
l'Aversa Normanna. Chi aspetta buone notizie dalla Sicilia è
l'Avellino che Lunedì nel posticipo ha sotterrato sotto 6 reti il
malcapitato Matera. Vero che la classifica per i lucani non conta più
niente ma c'è un limite a tutto. Con questa riserva di gol l'Avellino
si appresta a giocarsi una grossa fetta di futuro in quel di Vibo
contro la Vibonese.
Proprio i lucani ospitano Domenica il Neapolis. Riuscirà Cadregari a
far riscattare i suoi dopo la figuraccia di Lunedì?
Catanzaro-Brindisi, utile solo per le statistiche e per qualche
giovane di avere l'opportunità di mettersi in luce.
Melfi-Vigor Lamezia è il classico incontro di fine stagione tra 2
squadre che non hanno più niente da chiedere e che sono con la mente
alle vacanze.
Fondi-Pomezia ci risulta strana anche per il fatto della mega
penalizzazione dei romani di cui abbiamo parlato sopra. Trillini ormai
ha dato il là alla linea verde e i vari Panella Pirozzi e Marinucci,
hanno la grande chance di esordire nel calcio che conta. Auguri!

0 commenti:

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

TICB TV