#Euro2024

Il Palinsesto sportivo di Radio1Rai

DOMENICA 23 GIUGNO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 14:00-19:00 Domenica Sport
*ore 15:00 F1 - GP Spagna - Gara
ore 19:15-23:30 Tutto l'Europeo minuto per minuto
*ore 21:00 SVIZZERA-GERMANIA e SCOZIA-UNGHERIA

Radio1Sport
In simulcast solo le trasmissioni sportive di Radio 1 Rai.
ore 00:00-24:00 Pop Sport

LUNEDI' 24 GIUGNO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 07:30 Radio anch'io sport
ore 20:00-23:30 Tutto l'Europeo minuto per minuto
*ore 21:00 CROAZIA-ITALIA e ALBANIA-SPAGNA

Radio1Sport
In simulcast solo le trasmissioni sportive di Radio 1 Rai.
ore 00:00-24:00 Pop Sport

#TICBemozioni

sabato 15 ottobre 2011

Il calcio dà i numeri 2011/2012 - Puntata 10, Serie A

Amici e amiche di tuttoilcalcioblog.it, torna la Serie A, con la settima giornata di calendario (sesta effettiva). E torna col botto: domani, alle ore 20.45, c'è il primo derby della stagione, cioè quello del Cupolone tra Lazio e Roma (entrambe in zona Europa League, a quota 8). Un piatto gustosissimo, quello della domenica sera, culmine di un menu che prevede, già oggi, ottime pietanze, con tanto di curiosa doppia sfida tra Milano e la Sicilia. Si parte stasera, con la sfida diretta tra i due ex romanisti Montella e Ranieri, al Massimino di Catania, in programma alle ore 18.00: i nerazzurri, partiti malissimo, sono addirittura dietro i siciliani, 6 punti contro 4! Alle 20.45, il Napoli (reduce dalla roboante, quanto discutibile, vittoria nella San Siro nerazzurra) ospita il Parma; in contemporanea, il Palermo fa visita al Milan, anch'esso in cerca di rilancio. Domani, alle ore 12.30, la Fiorentina va a far visita all'ex Mutu, ora stella del Cesena; dalle 15.00 via a tutte le altre gare, con "centro" a Verona, dove la Juventus capolista è attesa ad una prova di maturità, contro un avversario che, negli ultimi tre campionati, ha messo a nudo tutte le pecche bianconere: vincere in casa del Chievo sarebbe, quindi, una prova di definitiva rinascita. L'altra capolista, l'Udinese, fa visita all'Atalanta, che, al netto della penalizzazione, ha fatto solo un punto in meno rispetto alle due bianconere. Chiuso l'incipit, andiamo ora a conoscere numeri e statistiche delle dieci sfide del weekend.

Sabato 15-10-2011
Catania - Inter (ore 18.00) Per la prima volta, queste due squadre si affrontano di sabato. L'ultima volta in anticipo fu il 12 marzo 2010, quando la sfida si disputò di venerdì, per permettere all'Inter un riposo adeguato in vista della trasferta allo Stamford Bridge di Londra, contro il Chelsea. La squadra di casa si impose clamorosamente per 3-1, in rimonta, con tutte e tre le reti segnate negli ultimi 16' di gioco, permettendo a Roma e Milan di avvicinare ancora di più la squadra di Mourihno, quest'ultimo relegato alla tribuna per le famose manette di Inter-Sampdoria. Lo scorso 9 gennaio rimonta nerazzurra: 1-2, con Cambiasso (doppietta) a replicare al momentaneo 1-0 de "El Papu" Gomez.
Arbitro: Orsato. Precedenti in Serie A: vittorie Catania 4, vittorie Inter 7, pareggi 2. Ultima sfida in A: Catania - Inter 1-2 (2010-2011).

Milan - Palermo (ore 20.45) Sono ben due le vittorie rosa negli ultimi cinque anni, tutte e due per 2-0, il 22 ottobre 2006 (Bresciano e Amauri) e il 13 dicembre 2009 (Miccoli e Bresciano). Il 10 novembre 2010, il successo per 3-1 dei rossoneri significò, per i milanesi, la conquista (rivelatasi, poi, definitiva) della vetta della classifica. L'ultimo pareggio è del 20 maggio 2005, quando il 3-3 finale consegnò lo scudetto alla Juventus di Capello, ancora prima che questa scendesse in campo all'Ardenza di Livorno.
Arbitro: Valeri. Precedenti in Serie A: vittorie Milan 20, vittorie Palermo 2, pareggi 2. Ultima sfida in A: Milan - Palermo 3-1 (2010-2011).

Napoli - Parma (ore 20.45) Dal loro ritorno in A, i partenopei hanno vinto due sfide contro i gialloblù, entrambe senza subire gol: 1-0 il 9 dicembre 2007 (Zalayeta) e 2-0 il 7 novembre 2010 (doppietta di Cavani). In mezzo, un successo parmigiano, datato 10 aprile 2010, quando, anche allora in un anticipo (ma delle 18), gli ospiti si imposero per 2-3, con rete decisiva di Luis Jimenez all'87'. Nel 2000-2001 l'ultimo pareggio, 2-2.
Arbitro: Mazzoleni. Precedenti in Serie A: vittorie Napoli 6, vittorie Parma 2, pareggi 4. Ultima sfida in A: Napoli - Parma 2-0 (2010-2011).

Domenica 16-10-2011
Cesena - Fiorentina (ore 12.30) Parità per 2-2, nel confronto del 3 aprile 2011: anche allora, le squadre si affrontarono all'orario di pranzo. La Fiorentina è senza successi a Cesena dal campionato di Serie A dall'ultima giornata del torneo 1990-91, quando le suonarono alla grande: 0-4. Da allora, le due squadre si erano affrontate solo in Serie B, dove, nel torneo 1993-94, il Cesena batté i viola di Ranieri già promossi in A (1-0). Risale alla Serie A 1989/90, invece, l'ultima X (1-1).
Arbitro: Russo. Precedenti in Serie A: vittorie Cesena 2, vittorie Fiorentina 3, pareggi 5. Ultima sfida in A: Cesena - Fiorentina 2-2 (2010-2011).

Atalanta - Udinese (ore 15.00) Friulani a secco a Bergamo dal 20 dicembre 2006, quando si imposero per 1-2 con gol decisivo di Totò Di Natale: da allora, due pareggi per 0-0 e un successo bergamasco, datato 7 dicembre 2008, con Vieri a segno per la penultima volta in carriera.
Arbitro: Gervasoni. Precedenti in Serie A: vittorie Atalanta 9, vittorie Udinese 6, pareggi 12. Ultima sfida in A: Atalanta - Udinese 0-0 (2009-2010).

Cagliari - Siena (ore 15.00) Padroni di casa spesso vincenti, nelle sfide dirette coi toscani: ben 4 i successi rossoblù, l'ultimo dei quali il 28 gennaio 2009, con gol decisivo di Acquafresca. Sette mesi dopo, il 30 agosto 2009, la "robur" seppe vincere per la prima volta in Sardegna, imponendosi con un 1-3 rivelatosi, poi, una "rosa nel deserto" visto il proseguo del torneo 2009-2010, che li vide retrocedere in B. Nel 2006/07 l'unico pareggio nella massima serie: 2-2.
Arbitro: Tommasi. Precedenti in Serie A: vittorie Cagliari 4, vittorie Siena 1, pareggi 1. Ultima sfida in A: Cagliari - Siena 1-3 (2009-2010).

Chievo - Juventus (ore 15.00) Dal 2001-2002 al 2008-2009, il Chievo era stato capace di pareggiare appena una volta (1-1 nel 2005-2006), a fronte di un'infinita sinfonia bianconera, la più netta risalente al 19 gennaio 2003, quando la squadra di Lippi si impose per 1-4 sotto la nebbia. Negli ultimi due campionati, complice il declino della squadra torinese, la storia è un po' cambiata: il 17 gennaio 2010 primo successo veronese (1-0, gol di Sardo); il 19 dicembre dello stesso anno, nell'ultimo confronto, 1-1, con Pellissier a impattare, a tempo scaduto, il gol di Quagliarella.
Arbitro: De Marco. Precedenti in Serie A: vittorie Chievo 1, vittorie Juventus 5, pareggi 2. Ultima sfida in A: Chievo - Juventus 1-1 (2010-2011).

Genoa - Lecce (ore 15.00) Salentini mai vittoriosi a Marassi, almeno nel massimo torneo italiano (nel 1998-99, i pugliesi si imposero per l'unica volta, ma nel torneo di B). Ben tre doppiette nell'ultimo confronto, datato 23 aprile 2011: quella di Di Michele per i salentini, capace di portare in vantaggio due volte la sua squadra, a cui hanno replicato Floro Flores e Palacio, per il 4-2 finale.
Arbitro: Gava. Precedenti in Serie A: vittorie Genoa 4, vittorie Lecce 0, pareggi 1. Ultima sfida in A: Genoa - Lecce 4-2 (2010-2011).

Novara - Bologna (ore 15.00) Le due squadre non si sfidano in A dal 25 febbraio 1956, quando gli azzurri piemontesi si imposero per 2-0. Considerando anche le sfide disputate prima del 1929, e cioè prima dell'istituzione del girone unico, il bilancio è in perfetta parità: 6 successi a testa e altrettanti pareggi.
Arbitro: Doveri. Precedenti in Serie A: vittorie Novara 5, vittorie Bologna 4, pareggi 3. Ultima sfida in A: Novara - Bologna 2-0 (1955-56).

Lazio - Roma (ore 20.45) Quella di domani sera, è l'edizione n. 167 del derby romano, con la Roma in netto vantaggio (62 successi contro 45, con una serie aperta di cinque vittorie consecutive). Il bilancio diventa più equilibrato considerando le sole sfide in "casa Lazio", con i romani che sono in vantaggio di una sola vittoria. L'arbitro, Tagliavento, è lo stesso della sfida del 18 aprile 2010, quando concesse ben due rigori nel giro di pochi minuti: prima alla Lazio (atterramento di Kolarov ad opera di Cassetti, con Julio Sergio a respingere il tiro di Floccari), poi alla Roma (atterramento di Taddei da parte di Kolarov, con Vucinic ad impattare la rete iniziale di Rocchi). La partita finirà 1-2 (secondo gol ancora di Vucinic), con la Roma prima in classifica a quattro giornate dalla fine del torneo. Lo scorso 7 novembre 2010 2-0 giallorosso (rigori di Borriello e Vucinic), mentre l'ultima vittoria biancoceleste risale al 10 aprile 2009, quando i laziali vinsero 4-2 (Pandev, Zarate, Litchsteiner e Kolarov per i laziali; Mexes e De Rossi per i lupacchiotti). Il pareggio non si verifica in assoluto dal 29 aprile 2007 (0-0) e, in casa Lazio, dal 21 aprile 2004 (1-1, gol di Corradi e Totti, quest'ultimo dal dischetto). I rigori sono spesso frequenti, un po' meno gli autogol: l'ultimo, in casa Lazio, è datato 17 dicembre 2000, quando Paolo Negro decise la sfida in favore della Roma al 69'.
Arbitro: Tagliavento. Precedenti in Serie A: vittorie Lazio 21, vittorie Roma 22, pareggi 24. Ultima sfida in A: Lazio - Roma 0-2 (2010-2011).

Finiscono qua le nostre statistiche sulla settima giornata di Serie A. Noi torniamo martedì, per presentarvi la terza tornata di gare della Champions League 2011-2012. Buon weekend a tutti.

0 commenti:

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

TICB TV