#EuroAtletica2024 #Roma2024

#TICBemozioni

Il Palinsesto sportivo di Radio1Rai

MERCOLEDI 12 GIUGNO 2024
Radio1Rai
ore 8:20, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 21:05 Zona cesarini
*Atletica Leggera - Campionati Europei ROMA 2024 (D.Fortuna-G.Prioreschi)
*Basket - Serie A2, Finale playoff  TRIESTE-CANTU' (S.Franco)
Radio1Sport
ore 11:05 Palla al centro
ore 13:30 Pop Sport
ore 14:05 Numeri primi (replica)
ore 14:30 Pop Sport
ore 17:05 Tempi supplementari
ore 19:30 Pop Sport
ore 21:05 Simulcast con Radio1Rai
mercoledì 16 novembre 2011

Un passo nella storia - Episodio 61

di Roberto Pelucchi

Da questa puntata pubblicherò e analizzerò in questa rubrica i palinsensti sportivi di Radio Rai dal dopoguerra ai giorni nostri, cercando di capirne l'evoluzione. Il grande salto della radio pubblica ci fu dall'ottobre 1950 in avanti: alla Rete Azzurra e alla Rete Rossa, si aggiunse infatti il Terzo Programma, con indirizzo culturale, utilizzato prevalentemente per trasmettere musica classica e sinfonica. Nel 1950 e fino al novembre del 1951 le trasmissioni non coprivano ancora le 24 ore e il palinsesto sportivo, pur con modifiche di orari dovute alla durata dei programmi, era il seguente:

 RETE AZZURRA DOMENICA
ore 16.00 radiocronaca del secondo tempo di una partita di calcio
ore 18.35 notiziario sportivo
ore 19.35 notiziario sportivo
ore 22.30 Questo campionato di calcio

RETE ROSSA
ore 18.15 notizie sportive
ore 18.50 radiocronaca di ippica
ore 19.35 notiziario sportivo
ore 22.15 Domenica sport

DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ
RETE AZZURRA
ore 19.45 attualità sportive
RETE ROSSA
ore 19.50 attualità sportive

SABATO
RETE AZZURRA
ore 18.30 Radiosport

La radiocronaca del secondo tempo di una partita di Serie A era affidata a Nicolò Carosio e Mario Ferretti (il primo stava prevalentemente al Centro-Nord, il secondo al Sud), ma nei palinsesti pubblicati sui giornali non si annunciava mai quale partita sarebbe stata raccontata in diretta, per evitare che i tifosi di quelle due squadre rinunciassero ad andare allo stadio. "Questo campionato di calcio", invece, era il commento al campionato affidato a Eugenio Danese, che curò il programma a partire dal 1937 e fino agli anni Sessanta. Più o meno alla stessa ora, ma sulla Rete Rossa, andava in onda invece Domenica Sport, prima trasmissione a fare entrare i microfoni negli spogliatoi. Danese, nato a Verona il 9 dicembre 1904 e morto a Roma il 22 gennaio 1980, era capo dei servizi sportivi dell'Eiar, e poi della Rai. Si deve a lui con quella trasmissione l'introduzione delle statistiche nell'analisi delle partite di calcio. Fu lui anche a coniare i termini "zona Cesarini" e "azzurrabile". Nel 1949 si recò a Lisbona per seguire l'amichevole del Torino con il Benfica, ma perse il volo di ritorno, scampando così alla tragedia di Superga. Danese, in lacrime, diede così alla radio la sera del 4 maggio la notizia della scomparsa del Grande Torino.

Erano frequenti, all'epoca, le radiocronache di ippica e pugilato e grande copertura veniva data al ciclismo, in particolare al Giro d'Italia e al Giro di Francia. Per esempio, nel 1951 il Giro d'Italia veniva seguito con il seguente palinsesto: sulla Rete Azzurra interventi durante le edizioni del giornale radio delle 13 e delle 14, diretta dell'arrivo intorno alle 16.45, commenti e interviste in coda al giornale radio delle 20 e poi Giringiro, quotidiano umoristico a cura di Garinei e Giovannini. Sulla Rete Rossa primi aggiornamenti dalla corsa nel giornale radio delle 13, alle 15.35 e alle 18 ordine d'arrivo e classifiche. Nel 1950 il Giro fu seguito da Lionello Corradi, Sergio Giubilo e Mario Ferretti, rientrato in Rai giusto l'anno prima. In occasione del Giro di Francia, che in quegli anni veniva raccontato da Vittorio Veltroni, collegamenti alle 17 e alle 20.40 sulla Rete Azzurra e alle 18.30 sulla Rete Rossa. Il 30 dicembre 1951 entrò in vigore la riforma delle trasmissioni: la Rete Azzurra diventò Programma Nazionale e la Rete Rossa si trasformò nel Secondo Programma. Ma di tutte queste novità parlerò nella prossima puntata.

 Ps: essendo questo un blog aperto al contributo di tutti, sono ben accette integrazioni e correzioni.

0 commenti:

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

TICB TV