giovedì 22 dicembre 2011

Il pagellone: Cin Cin Juve e Milan!!

Gentili lettori ben ritrovati, ritorna il pagellone per commentare il turno infrasettimanale valevole come recupero della prima giornata, 16esima effettiva, del campionato di Serie A. Solo 0-0 nel big match tra Udinese e Juventus con i torinesi in testa alla classifica assieme al Milan vittorioso a Cagliari. Volano Inter, Napoli e Roma, mezzo stop per la Lazio. Ora la sosta natalizia.


Partiamo dal clou della giornata, la sfida UDINESE (5,5)-JUVENTUS (5,5) terminata in parità con uno 0-0 assai scialbo, si direbbe che la montagna ha partorito il topolino, ci si aspettava molto di più da ambo le formazioni ma sia la buona organizzazione tattica e l'alta posta in palio hanno bloccato il match. Juve propositiva nella prima parte di gara, Udinese rinunciataria e bassa per ingabbiare i torinesi che hanno mostrato un'ottima solidità in campo, soprattutto difensiva senza farsi sorprendere dai rari tentativi di contropiede dell'Udinese che ha giocato meglio la seconda parte ma forse ha pensato troppo all'avversario snaturalizzandosi. Dicevamo della bella prova della difesa juventina al pari di quella friulana (la migliore del torneo), bene Pirlo, Marchisio il più pericoloso, Pepe un po' fuori dal coro, Matri (5) non l'ha mai vista mentre Quagliarella (6) ha fatto meglio del compagno in pochi minuti. Conte ha provato anche a modificare l'attacco ma non c'è stato nulla da fare, tanto gioco in mezzo al campo ma è mancato l'ultimo passaggio per andare a concludere in porta. L'Udinese ha rinunciato al suo gioco e alla sua velocità, Di Natale (5) inconcludente e deludente. Alla fine è un punto positivo per entrambe, l'Udinese chiude al terzo posto e imbattuta in casa, la Juventus chiude in testa alla classifica e imbattuta totalmente. Siamo sinceri, non avremo mai pensato che entrambe avrebbero mangiato il panettone con questi risultati.

Passiamo al MILAN (7) che ha battuto il CAGLIARI (4) per 2-0 nella più facile delle partite. Pronti via e subito 1-0, da quel momento non si è più giocato con un Cagliari troppo arrendevole e a rischio B se Cellino non comprerà una punta (perché non cercare un bel Pippo?), Milan troppo forte per i sardi e così la partita si è trasformata in una lenta agonia per i padroni di casa e in un torello di fine anno per la neo capolista che non vedeva l'ora di andare in vacanza. Come al solito Ibrahimovic (7) ha timbrato il cartellino offrendo l'unico spettacolo della serata. Se la Juve fa paura, beh il Milan non scherza.

Delusione per la LAZIO (5) che non è andata oltre lo 0-0 contro un ottimo CHIEVO (6,5) che avrebbe sicuramente meritato di sbancare l'Olimpico. Laziali salvati da super Bizzarri (8) che ha parato l'impossibile. Lazio improduttiva in tutti i reparti, Hernanes (4,5) inesistente, attacco mai in grado di mettere la palla in rete. Forse un piccolo calo fisico per una squadra che ultimamente ha giocato troppo ottenendo grandi soddisfazioni.

Eccoci alla bella INTER (7,5) che ha liquidato il LECCE (4) per 4-1 portando a 4 le vittorie consecutive che hanno consentito ai nerazzurri di scalare posizioni in classifica a dispetto delle previsioni iniziali. Questa volta la squadra ha giocato molto bene producendo un dominio all'avversario con 4 reti, 4 legni e altre occasioni sciupate, e pensare che il Lecce si era portato in vantaggio. Bravo Ranieri (7) che ha saputo ritrasmettere alla squadra le giuste motivazioni, ha saputo rischiare con la formazione iniziale e come gli capita spesso ha preso in pieno i cambi inserendo Cambiasso e Milito finiti in panchina per lo spento Faraoni e per un buon Forlan. Ottima prova di Alvarez (7,5) uomo gol e uomo assist, devastante Nagatomo (7,5) sulla fascia di sinistra e non solo peri i due assist, quando corre sembra che lo faccia a doppia velocità e non lo ferma nessuno. I nerazzurri possono sempre contare su un grande Julio Cesar e su Maicon in attesa di Sneijder che dovrebbe portare la squadra a fare il salto di qualità sognando la scalata alla vetta della classifica o quantomeno per la Champions League. Piccola annotazione per le troppe occasioni concesse all'avversario, situazioni viste anche nelle precedenti partite e che dovranno essere migliorate.

NAPOLI (10) impressionante contro il GENOA (1) letteralmente rullato dai partenopei che hanno riscattato la sconfitta di domenica. 6-1 che non lascia storie, tutti da promuovere con voti altissimi e finalmente la squadra ha dato un segnale importante anche in campionato mettendo la testa a posto e dimostrando il suo vero valore. Forse il miglior Napoli della stagione e al Genoa è andata anche bene viste le innumerevoli occasioni sprecate da Cavani e c. Per i tifosi azzurri è stato un bel cinepanettone.

Infine la travolgente ROMA (8) che liquidato il BOLOGNA (4) per 2-0. Il risultato sarebbe potuto essere come quello del S. Paolo e il Bologna ringrazia. E' stata la Roma più bella della stagione, la più vicina all'idea di L. Enrique (7,5) con tutti che attaccano e tutti che difendono, voti alti per tutti e classifica che invita a dare un senso importante alla stagione. E non dite che è una Roma italiana perché ieri si è visto molto di spagnolo, non dite che L.E. ha rispolverato la vecchia guardia perché i nuovi sono sempre più dei vecchi e Taddei e Totti giocano in ruoli diversi dal passato. E che Luis mangi pure il torrone.

MIGLIOR SQUADRA: NAPOLI
PEGGIOR SQUADRA: GENOA
SPECIAL ONE: BIZZARRI
SPECIAL FLOP: Tutto il Genoa
SPECIAL GOL: CATELLANI

A voi tutti l'augurio di un Buon Natale e di un sereno 2012
Davide Serusi

1 commenti:

Anonimo ha detto...

toro lanciato verso la serie a speriamo sia l'anno buono, buon 2012 a tutti da http://www.tuttotoro.eu/

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.