#TICBshow

Il Palinsesto sportivo di Radio1Rai

SABATO 9  DICEMBRE 2023
Radio1Rai
ore 08:25,  00:20 Gr1 Sport
ore 14:05-23:30 Sabato Sport
*ore 14:50 Tutto il calcio Serie B + Anticipo Serie A VERONA-LAZIO (G.Scaramuzzino)
*ore 18:00 Calcio - Anticipo Serie A ATALANTA-MILAN (G.Bisantis-M.Signorelli)
*ore 20:45 Calcio - Anticipo Serie A INTER-UDINESE (M.Barchiesi-F.Collovati)
Radio1 Sport
ore 9:30 Pop Sport
ore 14:05 Simulcast con Radio1Rai  
 
 
DOMENICA 10 DICEMBRE 2023
Radio1Rai
ore 08:25,  00:20 Gr1 Sport
ore 12:25-23:30 Domenica Sport
*ore 12:30 Calcio - Anticipo Serie A FROSINONE-TORINO (D.Fortuna-I.Barlotti)
*ore 14:50 Tutto il calcio minuto per minuto
ore 17:30 Basket - Serie A MILANO-VIRTUS BOLOGNA (M.Barchiesi)
*ore 18:00 Calcio - Posticipo Serie A SALERNITANA-BOLOGNA (P.Vitiello)
            Volley - Superlega MODENA-TRENTO (M.Collazzo)
*ore 20:45 Calcio - Posticipo Serie A ROMA-FIORENTINA (D.Carmignani-M.Orlando)
Radio1 Sport
ore 9:30 Pop Sport
ore 12:25 Simulcast con Radio1Rai 
martedì 19 giugno 2012

E Repice gridò: "Mariooo, Mario l'ha messa!"

di Marco D'Alessandro - Della radiocronaca di Italia-Irlanda 2-0 che ci porta ai quarti di finale sarà particolarmente ricordato il gol di Mario Balotelli, così come della partita stessa che non ha di certo regalato un bel calcio da parte della nostra formazione, costretta sulla difensiva contro una squadra di Giovanni Trapattoni. Un Mario Balotelli fortemente atteso, in particolare da Francesco Repice che, lo ricorderete, durante la radiocronaca di Italia-Croazia disse di desiderarne fortemente un gol, per tanti motivi.
E succede qualcosa che raramente si ricorda in una radiocronaca Rai: una seconda voce che non contiene un emozione e si sovrappone alla voce del primo cronista, Riccardo Cucchi.
Mariooo, Mario l'ha messa. Di rabbia. E' lo stesso Francesco a parlarne, via facebook, il giorno dopo: "Chiedo scusa a tutti perchè non è stato molto professionale. Ma non vedevo l'ora che segnasse Mario, per tanti motivi. Avrà mille difetti, mille colpe, però se ripenso a quello striscione "Non ci sono negri italiani" mi sale una rabbia pazzesca. E quindi quando ho visto la rete che si gonfiava ho ripensato a quei signori che ostentavano quello striscione..... ho pensato a loro e ho gridato quello che radiofonicamente potevo gridare. Comunque "Mario l'ha messa!!!!!" è dedicato a lorsignori. Agli altri, i signori veri, chiedo scusa per aver trasceso e forse mancato di professionalità". 
Francesco ha ereditato il ruolo di seconda voce azzurra nelle radiocronache dirette dal 28 marzo 2007 per Italia-Scozia 2-0. Ovvero, la prima partita azzurra seguente all'addio di Bruno Gentili alla Radio.
Repice ha ereditato il ruolo di Gentili, sia nei big-match di campionato, sia in nazionale. Un Repice che nel raccontare la Nazionale ci pare molto diverso rispetto a quanto lo sia stato Gentili, che si manteneva più su una linea fredda e di giudizio più critico. 
Repice la vive in maniera più sanguigna, ed unisce alla sua grande competenza calcistica (in cui come commentatore tecnico rifila un netto 4-0 al televisivo Dossena) anche il tifo per l'azzurro e non lo nasconde. Tende ad esaltarsi di fronte ad una grande giocata e una grande partita di un singolo, tende a non nascondere affatto i momenti in cui si sta emotivamente soffrendo una partita, accentuando il fiatone o buttando lì qualche: "E adesso cerchiamo di buttare dentro 'sto benedetto pallone..".
Ed ogni tanto è accaduto anche che Riccardo Cucchi l'abbia dovuto riportare sulla retta via: "Non vorremmo sembrare troppo tifosi, però".
D'accordo, non è propriamente elegantissimo parlarsi sopra e "offuscare" la prima voce e Francesco è stato il primo a dirlo, d'altronde. Però in fondo parliamo di Azzurri e se ogni tanto riaffiora un pò di entusiasmo attorno alla Nazionale e voglia di trovare nuovi eroi e nuove emozioni che onorino questa maglia, per una volta possiamo perdonare..



0 commenti:

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

TICB TV