#Euro2024

Il Palinsesto sportivo di Radio1Rai

DOMENICA 14 LUGLIO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 14:00-19:00 Domenica Sport
* ore 17:00-17:45 Sulle Strade del Tour
ore 19:30-00:00 Tutto l'Europeo minuto per minuto
* EURO 2024 Finale SPAGNA-INGHILTERRA (Francesco Repice e Daniele Fortuna)

LUNEDI' 15  LUGLIO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 07:30-09:00 Radio anch'io sport

MARTEDI' 16 - VENEDI' 20 LUGLIO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 17:00-17:45 Sulle Strade del Tour (aggiornamenti durante il palinsesto di Radio 1 Rai dalle 14 alle 17)

Radio1Sport
In simulcast solo le trasmissioni sportive di Radio 1 Rai.
ore 00:00-24:00 Pop Sport



#TICBemozioni

lunedì 18 giugno 2012

Euronumeri (12) - GRUPPO C, 3a giornata

Amici e amiche di tuttoilcalcioblog.it, eccoci arrivati ai verdetti che più ci interessano, quelli del gruppo C. Il nostro. Stasera, tra Poznan e Danzica, si consuma il destino azzurro a questo Europeo. Un destino che, per il terzo torneo continentale di fila, dipende dagli altri. Come otto anni fa, un 2-2 sull'altro campo ci elimina, con qualunque risultato noi dovremmo riuscire ad avere la meglio sul Trap stasera. Abbiamo già detto e stradetto sulla differenza tra una Spagna campione del mondo e due squadre nordiche qualsiasi. Qui ci occupiamo d'altro e allora, dopo aver ricordato della qualificazione di Germania e Portogallo nel Gruppo B (e l'Olanda vice-campione del mondo a casa), andiamo a vedere i numeri delle due sfide e le possibilità di qualificarsi per ciascuna (Irlanda già eliminata).

Italia - Irlanda (Poznan, ore 20.45) Italia avanti negli scontri diretti con l'Irlanda, ma l'ultima vittoria azzurra contro i verdi risale al 2005, quando l'Italia di Lippi aprì la stagione mondiale vincendo per 2-1 a Dublino (a segno Pirlo e Gilardino). Col Trap in panca EIRE, già tre sfide con i Trapattoni-boys imbattuti: nelle qualificazioni mondiali 2010 1-1 in Italia e 2-2 a Dublino, mentre in un'amichevole a Liegi nel giugno 2011 successo irlandese per 2-0. 18 giugno tabù per gli azzurri: dopo un successo sull'Austria nel 1978, hanno giocato in questa data nel 1980, 1982, 1994, 2002, 2004 e 2009 tra Europei, Mondiali e Confederations Cup, senza mai vincere. Nel 1994 l'Irlanda ci batté in questa data all'esordio al Mondiale americano. Nel 2002 e nel 2004 Trap era sulla panca azzurra: nel primo caso perse 2-1 dalla Corea del Sud nell'ottavo di finale del Mondiale; nel secondo pareggiò per 1-1 contro la Svezia nella fase a gironi dell'Europeo portoghese, risultato che produsse l'eliminazione di quattro giorni dopo.
Arbitro: Cakir (Turchia). Nessun precedente ai Campionati Europei.


Croazia - Spagna (Danzica, ore 20.45) Prima sfida tra le due compagini non amichevole: non si sono mai affrontate nemmeno in gare di qualificazione ai grandi tornei. Finora, un successo a testa e due pareggi.
Arbitro: Stark (Germania). Nessun precedente ai Campionati Europei.


Il toto-qualificate
Sono in corsa per la qualificazione Spagna, Croazia e Italia. L'Irlanda è fuori dai giochi. Ecco la situazione della classifica nel gruppo C a 90' dalla fine, ricordando che è possibile l'arrivo di tre squadre a cinque punti (Spagna, Croazia e Italia).

TeamPldWDLGFGAGDPts
 Spain211051+44
 Croatia211042+24
 Italy20202202
 Republic of Ireland200217−60
La Spagna si qualifica se:

  • vince (prima nel girone).
  • pareggia con la Croazia (si qualifica con tutte le combinazioni. E' seconda se pareggia 0-0 e l'Italia vince, oppure se pareggia 1-1 e l'Italia vince 5-0 contro l'Irlanda). Il pareggio da 2-2 in su (2-2, 3-3, 4-4...) le garantirebbe il primato del girone in tutte le combinazioni per maggior numero di reti fatte nei confronti diretti contro gli azzurri, coi croati secondi per coefficiente UEFA più basso.
  • perde e l'Italia non vince (si qualificherebbe come seconda).
La Croazia si qualifica se:
  • vince (unica combinazione per essere prima nel girone)
  • pareggia 0-0 e l'Italia non vince.
  • pareggia 1-1 e l'Italia non vince, oppure batte l'Irlanda con uno scarto inferiore ai tre gol.
  • pareggia per 2-2 o superiori (2-2, 3-3, 4-4...), risultato che le garantirebbe la qualificazione come seconda dietro alla Spagna, con tutte le combinazioni, anche se l'Italia dovesse battere l'Irlanda e raggiungere quota 5 (maggior numero di reti fatte rispetto agli azzurri nei confronti diretti contro Italia, appunto, e Spagna).
  • perde e l'Italia non vince.
L'Italia si qualifica se:
  • vince e una tra Croazia e Spagna ha la meglio sull'altra nel confronto di Danzica. Si qualificherebbe come seconda.
  • vince e Croazia - Spagna finisce 0-0.
  • se Croazia - Spagna finisce 1-1, l'Italia si qualifica come seconda se batte l'Irlanda con due gol di scarto, ma segnando almeno tre gol. Con l'1-1 di Danzica, può vincere il girone se il successo contro la squadra di Trapattoni sia superiore ai quattro gol di scarto.
  • L'Italia è eliminata automaticamente se non vince, oppure se vince ma Croazia - Spagna finisce con un risultato di parità da 2-2 in su (2-2, 3-3, 4-4...). In quel caso, agganciando spagnoli e croati a quota cinque, l'Italia sarebbe estromessa dall'Europeo per minor numero di reti fatte nei confronti diretti.
L'Irlanda è già eliminata.

Finisce qua la puntata degli Euronumeri dedicata agli azzurri. Appuntamento a domani, quando parleremo del Gruppo D che chiuderà la prima fase.

1 commenti:

Sergio ha detto...

A me spiace un po' per l'Irlanda, hanno fatto un girone disastroso ma il calore dei loro tifosi mi ha sorpreso! Anche la Croazia si è comportata dignitosamente, ieri hanno resistito con coraggio alla Spagna, che invece ha sofferto parecchio (e i numeri dicevano ben altro). Pensate se fossero riusciti a segnare e a cacciare la Spagna! Finora è un Europeo che ha riservato più sorprese nelle possibilità che nei risultati, fatto salva la Grecia, ma questo contribuisce allo spettacolo.

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

TICB TV