Il Palinsesto sportivo di Radio1Rai e Radio1Sport

MERCOLEDI 6 LUGLIO 2022
Radio1Rai
ore 08:20,  13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 15:05, 15:35, 17:05 SULLE STRADE DEL TOUR, 5a tappa (C.Piccinelli)
ore 20:30 Torcida

La programmazione di Radio1Sport è sospesa fino a Settembre
giovedì 29 novembre 2012

Tutto il calcio bloB 12

di Stefano Stradotto

Amici di Tuttoilcalcioblog.it torna anche questa settimana l'appuntamento con Tutto il calcio bloB.
E' stata questa la settimana in cui l'ormai famigerato spezzatino del nostro campionato ha raggiunto livelli quasi impensabili. Uno spezzatino indigesto alla stragrande maggioranza degli appassionati e che crediamo piaccia davvero solo a chi ne trae vantaggio, a vario titolo. Abbiamo dunque dovuto attendere martedì sera per dichiarare chiusa la 14esima giornata di campionato. Già, giornata. Termine palesemente improprio, ma che in questo caso ci fa tornare alla mente una domenica di non troppo tempo fa. Anche in quella circostanza il turno di campionato (il 15esimo) era spalmato lungo 4 giorni e Alfredo Provenzali, con la classe e la saggezza che lo contraddistinguevano, non poté che sottolineare il tutto nella sua introduzione, rimasta nella memoria degli appassionati ascoltatori per quell' "E la chiamano giornata..".. E noi vogliamo aprire la rubrica di questa settimana proprio con quelle parole, così adeguate al turno di Serie A appena trascorso, e con immutato affetto nel ricordo del grande Maestro..

"Gentili ascoltatori buon pomeriggio dagli studi di Saxa Rubra di Radio 1 Rai. Ed eccoci alla Quindicesima del Campionato di Serie A; volutamente evitiamo di specificare giornata, in quanto ci pare quantomeno improprio definire così un qualcosa che è cominciato venerdì scorso e si concluderà soltanto domani, lunedì. Ma tant'è.. E la chiamano giornata. Facendo così venire in mente, almeno ai non più giovani, e per assonanza, una canzone che spopolò nella seconda metà degli anni '60, ma allora a cantare 'E la chiamano estate', era Bruno Martino.. Altra musica.."
(Alfredo Provenzali, introduzione Tutto il calcio minuto per minuto di domenica 5 dicembre 2010)

Nel solco tracciato da Provenzali (e dalla storia stessa della radio), e che va come si diceva in apertura ad interpretare il pensiero degli appassionati, si inseriscono anche efficaci frasi di Filippo Corsini, Emanuele Dotto e Maurizio Ruggeri..

"..Chiamarlo campionato spezzatino sembra quasi un eufemismo..."
(Filippo Corsini, introduzione Tutto il calcio di domenica scorsa)

"..Qui ci vuole la paletta, per spalmare le partite come il burro sul panino..."
(Emanuele Dotto, Sabato Sport)

"..Siamo alla conclusione di una delle più lunghe giornate del campionato, divisa addirittura in quattro puntate; a chiudere, e verrebbe da dire finalmente, Lazio-Udinese..."
(Maurizio Ruggeri, Zona Cesarini di martedì)

Amara ironia e nostalgia per un calcio che non c'è più..
Lasciamo ora da parte la nostalgia, ma solo parzialmente.. Tutto il calcio di B. Nebbia che si infittisce sempre più in quel di Cittadella, dove è di scena il derby Cittadella-Verona. Una nebbia che in campo ha l'effetto di compromettere la visibilità, fino all'interruzione dell'incontro a 8 minuti dal termine, mentre in tribuna ha addirittura l'effetto di catapultare Ugo Russo in una sorta di macchina del tempo... Il tutto era iniziato, a visibilità ancora accettabile, in occasione del gol dei padroni di casa..
"..Ai nostalgici del grande calcio ha ricordato uno dei gol di Boniek nella finale di Supercoppa europea con il Liverpool a metà anni '80..!"

Dopo l'annuncio della sospensione per nebbia prova a riportare la discussione su binari più attuali Massimo Barchiesi, a Modena per Sassuolo-Reggina..
"E qui al Braglia si vede benissimo, ma il Sassuolo non vede molto bene la porta a dire la verità..."

Ma Russo non raccoglie e prosegue con l'esperimento di radiocronaca diretta dal passato..
"Probabilmente hanno risolto il problema perchè è arrivato il pallone arancione e adesso sembra davvero sempre più Juventus-Liverpool, con le dovute proporzioni, ovviamente, con quella finale di Supercoppa Europea di metà anni '80..!"

Insomma, poco da fare.. Il filone nostalgico, per un motivo o per l'altro, l'ha fatta da padrone...
Altri spunti dal sabato pomeriggio del campionato cadetto. Preoccupanti poteri per Tarcisio Mazzeo in Varese-Pro Vercelli..
"..Valentini, portiere della Pro Vercelli, sempre puntuale in tutte le circostanze... Adesso però subisce il gol di Nadarevic!!!..."

Tutto fuorché poteri invece a Terni, dove Ternana-Lanciano si conclude tra l'imbarazzo generale, compreso quello di Antonello Brughini....
"..Il quarto uomo per la verità ha alzato la lavagna luminosa senza accorgersi che era fulminata..."

Proseguiamo nella lettura degli spunti che questo lungo fine/inizio settimana ci ha proposto, rimanendo a sabato pomeriggio.
Sabato Sport è come sempre condotto da Emanuele Dotto. In apertura di trasmissione scopriamo però che la cosa, stavolta, non è stata poi così scontata..
".. a proposito credo che abbia scritto (il riferimento è a Mogol) anche 'Un'avventura', quella che mi è capitata per problemi di visto a Mosca, soltanto devo ringraziare l'Udinese Calcio, Francesco Guidolin e il team manager Gigi Infurna, che con l'Alitalia si sono battuti per farmi uscire indenne dall'aeroporto di Sheremetyevo.."

Contenti anche noi che le cose si siano sistemate dandoci l'opportunità di ascoltare anche questo sabato il buon Emanuele in conduzione, arriviamo all'avvio delle qualifiche dell'ultimo GP di Formula 1. Dal Brasile Giulio Delfino è impegnato in una danza della pioggia no-stop (vedi Radio-Pagella) ma si improvvisa, inaspettatamente, anche pasticciere..
"Siamo nella fase di cottura di questa Q1, dobbiamo aspettare ancora un po' perchè esca il dolcetto dal forno.."

Se questo sia avvenuto o meno non ci è dato sapere.. Ritroviamo comunque Delfino poco dopo, durante il collegamento proprio con Mogol. Anche Giulio è in versione nostalgica, ma in questo caso delle proprie gesta calcistiche personali...
Delfino: "..E contro Mogol ricordo una partita di beneficenza con la Nazionale giornalisti, una ventina di anni fa...."
Mogol replica incuriosito: "Come andò, come andò???
Delfino glissa.. "Eh, non me lo ricordo..."
Irrompe, enciclopedico, Dotto.. "2 a 2, c'ero anch'io! Arbitro Paparesta padre"
Delfino a quel punto rompe gli indugi e svela una poco edificante scommessopoli ante litteram.. "Ecco... Era combinata la partita, dai..."

Nonostante questo episodio il collegamento con Mogol prosegue, con la presentazione del suo libro di aforismi. Conversazione interessante, tanto da indurre Dotto  a rievocarla poco dopo per un accostamento inatteso..
"..Quelli di Allegri sembrano gli aforismi di Mogol..", riflette Dotto dopo aver ascoltato alcuni estratti dalla conferenza stampa a Milanello, durante lo spazio con Marco Zunino. Proprio quest'ultimo dà ad Emanuele un'agghiacciante informazione, commentata così in chiusura di rubrica..
"..Pensare che Granqvist abbia mercato è la vera, grande notizia che ci hai dato..."

Vista l'approfondita conoscenza dell'ambiente dell'Udinese, Dotto in settimana ha potuto scoprire curiose pratiche di medicina alternativa.. Eccole applicate all'infortunio di Basta...
"..L'Udinese ha uno staff medico di eccellenza [...] C'è il dottor Tenore, un do di petto sicuramente basterà..."

Arriva il momento in cui Gabriele Brocani ("..diventato l'aedo e il testimonial della Premier League..") deve congedarsi dagli ascoltatori. L'appuntamento con lui è come sempre per la mattinata dell'indomani. E come accaduto un paio di settimane fa Brocani rinnova l'invito a Dotto (per le ore 5.30..)...
Brocani: "..Io torno domani con 'Caffè ristretto', se vuoi aspetto anche te...", prova timidamente a rilanciare..
Dotto è subito risoluto in merito.. "Sarà difficile..."
Brocani non ci sta ed arricchisce l'offerta..! "Ti offro un caffè..."
Dotto stronca definitivamente ogni sua velleità... "Prendine due, ma non vengo..."

Archiviati i caffè (rifiutati) di Brocani spazio al derby siciliano, primo anticipo della lunga maratona di A.. Successo netto del Palermo nei confronti del Catania, anche se nel finale la partita sembra quasi riaprirsi. Giovanni Scaramuzzino ci svela l'insolito perché..
"Qui la difesa del Palermo era andata in ferie nella vicina Mondello..!"

Nel finale Miccoli, da poco uscito, viene ammonito per eccessiva agitazione in panchina. E' il momento di una dolente analisi in cronaca, per Scaramuzzino..
"Se i giocatori che vengono sostituiti se ne vanno negli spogliatoi vengono criticati, se invece rimangono a partecipare delle sorti della squadra vengono ammoniti.. Non ne va bene una..."

Dotto nel post-partita stigmatizza il comportamento del capitano rosanero, proponendo una punizione esemplare.. ma con le dovute cautele...
"Io gli darei una tirata di orecchie, stando attento a non farmi male perchè Miccoli porta l'orecchino..."

Ecco le interviste post partita. Dotto prova a tirare su il morale a Scaramuzzino, dopo averlo sentito inconsolabile nell'analisi dell'episodio del giallo a Miccoli. Per farlo sfodera quello che è ormai diventato un classico da alcune settimane..
Dotto: "..le interviste da Palermo con il mastino Scaramuzzino!"
Missione compiuta, Giovanni sembra entusiasta.. "Ricordando Cagliari, no Emanuele !?"

Eh sì, a Cagliari ebbe luogo la "fusione" tra Scaramuzzino e l'esordiente Paolo Mastino. Poco dopo ecco Dotto architettare un'altra sovrapposizione di personalità, nel dialogo via sms con gli ascoltatori..
"Ringraziamo Cosimo Caccamo, che sembra davvero l'attore, il nostro amico milanista Peo Peocoli.."
Stavolta l'esperimento non va però in porto completamente, perchè stroncato da alcuni ascoltatori..
"Molti ascoltatori milanisti mi bacchettano, ho detto Peo Peocoli, era Peo Pericoli, personaggio di Teo Teocoli, ho fatto un po' di confusione tra l'attore ed il suo personaggio.."

Chiusura di serata con affetto
"..Marco Tardelli, ti do appuntamento a sabato prossimo, perchè lavorare con te è un piacere, non si lavora nemmeno, ci si diverte"

".. Ringraziamo gli assistenti al programma, indispensabili, come un due con di canottaggio.."

Ideale fil rouge tra sabato e domenica è lo stesso Emanuele Dotto. I buoni sentimenti della sera prima lasciano il posto ad un po' di scoramento durante Sampdoria-Bologna..
"..Un tiro come la ricezione delle onde corte: debole.."

"..Potremmo, con una frase, cavarcela: Sampdoria, il tiro, questo sconosciuto..."

Tutt'altro clima a Pescara dove, da avversario per Pescara-Roma, torna Zeman, l'eroe della promozione.  Antonio Monaco ci descrive fasi pre partita commoventi...
"..Un applauso lungo così per Zdenek Zeman..! Momenti emozionanti, aggiungiamo di grande commozione!"
Va bene l'emozione, va bene i bei ricordi della passata stagione... Ma nella ripresa la situazione precipita.. Chi c'è in realtà sulla panchina del Pescara..? Monaco lotta quasi con se stesso..alla fine cede...
"..ripartenza dell'11.. a questo punto.. se non andiamo errati..... Sì.. Allenato da Cristiano Bergodi.."

Chi non accenna a cedere, nemmeno di un millimetro, è Ugo Russo. Come accennatovi un paio di settimane fa, da buon presidente del nuovo comitato "fuori subito gli infortunati dal campo!", prosegue la sua campagna  ogni volta che ne ha la possibilità. Eccolo durante Atalanta-Genoa, sempre all'interno di Tutto il calcio...
"..Ci sono molte interruzioni, anche perchè si tende, almeno è quello che abbiamo notato su diversi campi, a curare i giocatori direttamente sul terreno di gioco invece di farli uscire e poi rientrare, dopo aver ricevuto le cure..."

Post-partita non senza problemi tecnici, anche questa settimana, tanto che Corsini si trova costretto a rifugiarsi nell'ironia...
"Torniamo a Marassi, la vittoria della Samp, non so se sia stata difficoltosa come il collegamento con Dotto..."

Le difficoltà nel collegamento hanno comunque permesso a Dotto di scoprire una delle principali passioni nascoste del tecnico doriano..
"Ferrara, lei è un buon fabbro: ha puntellato bene la sua panchina"

La partita più attesa della domenica era senz'altro il posticipo Milan-Juventus. Il Milan gioca la miglior partita della stagione ed infligge ai bianconeri la seconda sconfitta in campionato. Per rimediare c'è chi prova addirittura colpi mai sperimentati. Ma Francesco Repice è pronto a svelarceli tutti...
"..Giovincoooo.. La sforbiciata volante! Ha provato la SILENA! Si dice così in Argentina.."

Gli crediamo sulla parola.. Il match è comunque quello che si dice un incontro infuocato. Tarcisio Mazzeo ce lo testimonia inequivocabilmente..
"E' una partita che vive di fiammate, c'è il vento che spinge le fiamme da una parte e dall'altra..!"

Con lo stadio in fiamme è il momento, inevitabilmente, anche del ritorno in Curva Sud della storica Fossa dei leoni. Almeno a giudicare dalle parole di Repice..
"E ora San Siro fa sentire il suo Ruggito, nel cielo di Milano!!!"

Un ruggito, pur di diversa natura, anche quello che fa sentire Vucinic a Constant in occasione di un contrasto controverso.. Mazzeo edulcora con maestria, come può..
"..Vucinic va lì a sincerarsi, non tanto delle condizioni per dirgli come stai, ma per dirgli, Alzati in piedi..."

La chiusura di Tarcisio è un autentico inno meneghino
"Milano le ha tolto la verginità, Milano è stata più forte della Juventus!"

Con questa immagine ci spingiamo fino ai posticipi di inizio settimana. A Quartu Sant'Elena ecco subito in apertura l'indiscutibile ed apprezzato marchio di fabbrica di Scaramuzzino
"Un vento che in questo primo tempo spira alle spalle del Cagliari"

Cagliari-Napoli poi va avanti, e, sarà per il vento, sarà per lo stadio Is Arenas per la prima volta riempito, fatto sta che in radiocronaca a un certo punto si trema...
Scaramuzzino è tranquillamente in radiocronaca diretta: "..Il lancio per Insigne..."  Improvvisamente quasi a sovrastare la voce del buon Giovanni ecco quella di Andrea Coco.. "Nooooooooo"  L'azione prosegue, senza esito, Scaramuzzino, encomiabile, va avanti imperterrito. Ma una volta fermo il gioco, un po' incuriosito, un po' impaurito, chiede spiegazioni.. "...Dicevi Andrea...?"
Coco ne esce fuori in qualche modo, da veterano.. "Ho detto no perchè c'è stata una clamorosa indecisione di Agazzi, che prima ha accennato l'uscita, poi ci ha ripensato..."

Da Cagliari-Napoli a Parma-Inter. Che questi inconsueti posticipi abbiano scombussolato un po' tutti lo abbiamo sottolineato più volte. Così i radiocronisti si sentono in dovere di fornire precisazioni lapalissiane, loro malgrado... Ecco Giuseppe Bisantis dal Tardini..
"E qui mancano 3 minuti al 45esimo, ovviamente non c'è il tempo effettivo come nel basket.."

E a proposito di basket, a chiudere l'infinito turno di campionato, dall'Olimpico per Lazio-Udinese, è stato Massimo Barchiesi. Verso fine partita scene di fatica e scoramento...
"Ci avviciniamo alla fine della partita,con Guidolin inginocchiato a meditare su questa prestazione della sua squadra.."

Sperando che qualcun altro, nelle stanze dei bottoni, prima o poi mediti con un po' di buon senso sulle brutture del nostro calcio, noi chiudiamo e vi diamo appuntamento (oramai) a tra pochi giorni..!

0 commenti:

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

TICB TV

Palinsesto #Radio1Sport

TICB TV LIVE