sabato 30 novembre 2013

Il campionato dei cronisti 2013-2014 - 12

di Alessandro Atti
È stata la giornata di Tarcisio Mazzeo che, grazie al successo del Torino sul Catania si porta a un solo punto dal leader Giuseppe Bisantis. La leadership provvisoria si giocherà quindi sulla lunga strada tra Marassi e il Massimino Alle loro spalle troviamo sempre Francesco Repice insidiato da Riccardo Cucchi . Zona Europa League con due posti per 3 cronisti(Scaramuzzino, Dotto e Massimo Zennaro). Con la radiocronaca da seconda voce di Bologna-Inter Antonio Monaco raggiunge il quorum per conteggiare i dati ai fini della nostra classifica. Monaco entra direttamente al terzo posto per quel che riguarda la media gol con 2,67 a partita ad appena 12/100 dal primo posto di Bisantis. Sugli scudi anche Massimo Zennaro che sorpassa Dotto in quanto a media punti portandosi al terzo posto con 2,36. Dato che la scorsa settimana ci siamo concentrati molto sulle medie dei cronisti , oggi mi sembra giusto porre l’attenzione sui segni come si faceva una volta col Totocalcio (la schedina tra le dita puà cambiare la tua vita come diceva Toto Cotugno). Posso affermare con certezza che salvo rare eccezioni i cronisti di Radio Rai si rivelano casalinghi. Si nota infatti una notevole preponderanza delle vittorie interne. L’ unica eccezione è rappresentata da Emanuele Dotto col quale prevalgono leggermente le vittorie esterne( 4 5 3). Altra parziale eccezione è Tarcisio Mazzeo dove il parziale tra successi interni ed esterni è di 8 a 7 con appena 3 pareggi. La sua astinenza dal segno X dura dal 6 ottobre (Sampdoria-Torino 2-2). Con lo stesso risultato si erano conclusi gli altri due pareggi mazzeiani.
In Serie B segnalo solo il sorpasso della coppia Gueli-Lopez appaiati ora al quarto posto ai danni di Massimo Barchiesi che scivola in sesta posizione. Rimando ogni approfondimento sui segni della B alla prossima settimana.

Ecco le classifiche di A e B aggiornate


0 commenti:

TICB TV

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.