#Euro2024

Il Palinsesto sportivo di Radio1Rai

DOMENICA 14 LUGLIO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 14:00-19:00 Domenica Sport
* ore 17:00-17:45 Sulle Strade del Tour
ore 19:30-00:00 Tutto l'Europeo minuto per minuto
* EURO 2024 Finale SPAGNA-INGHILTERRA (Francesco Repice e Daniele Fortuna)

LUNEDI' 15  LUGLIO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 07:30-09:00 Radio anch'io sport

MARTEDI' 16 - VENEDI' 20 LUGLIO 2024
Radio1Rai
ore 08:25, 13:20, 19:20, 00:20 Gr1 Sport
ore 17:00-17:45 Sulle Strade del Tour (aggiornamenti durante il palinsesto di Radio 1 Rai dalle 14 alle 17)

Radio1Sport
In simulcast solo le trasmissioni sportive di Radio 1 Rai.
ore 00:00-24:00 Pop Sport



#TICBemozioni

mercoledì 6 gennaio 2010
14:30

I miei 50: Episodio 07

Caro Tutto il calcio minuto per minuto,
ti scrivo questa lettera per farti gli auguri per i 50 anni, mezzo secolo di vita nel corso del quale hai accompagnato le domeniche di numerosi italiani appassionati di calcio con la speranza di una vittoria della propria squadra o al totocalcio.
Io di anni ne ho solo 20 e ho iniziato ad'ascoltarti nel 2000, dunque sto per tagliare il traguardo dei 10 anni.
Una passione che mi hanno trasmesso mio padre e i miei fratelli, anch'io li ho seguiti in quel magico rito domenicale, e cosi ho iniziato a capire di calcio, a gioire e arrabbiarmi per la mia Roma, a memorizzare le voci dei cronisti e ricordo che all'inizio confondevo sempre Repice e Delfino, le loro voci mi sembravano uguali!
Ho aprezzato da subito lo stile perfetto di Cucchi e Gentili ( i miei Ameri e Ciotti) che mi hanno fatto innamorare di tutto il calcio.
Proprio Cucchi mi ha fatto vivere una grande gioia il 17 guigno 2001, Stadio Olimpico gremito, Roma-Parma è la partita scudetto, la bolgia copriva le voci di Cucchi e Repice che si trovava a bordocampo..3-1 e Cucchi che annunciò " il fischio finale dell'arbitro Braschi in questo istante..la Roma è campione d'Italia..mai scudetto fù più meritato"..quel giorno ha cambiato la mia vita!
Ma la puntata con la P maiuscola, per eccellenza, secondo me resta quella datata 5 maggio 2002 caratterizzata da un'altalena di emozioni sulla via Roma-Udine con le voci di Cucchi-Gentili e Forma-Bisantis, due cronache perfette e una puntata che mi ha fatto capire cos'è veramente tutto il calcio mai come quel giorno minuto per minuto.
Purtroppo ricordo anche il 13 gennaio 2007, sabato sera al termine dell'anticipo Torino-Inter, Bruno Gentili annunciò il suo ritiro per passare alla TV, ci rimasi molto male perchè Gentili era il mio preferito, mi faceva vivere la partita come se fossi allo stadio e grazie a lui la "vedevo", oggi queste sensazioni e emozioni me le fà provare Francesco Repice, quanto è bravo!!
TiC hai cambiato la mia vita, mi hai fatto innamorare del calcio, che come dice Cucchi è lo sport più bello del mondo, e del giornalismo, infatti frequento l'università con la speranza di diventare cronista sportivo possibilmente della tua trasmissione prendendo spunto dalla signorilità di Cucchi e Provenzali, la poetica di Dotto, la foga di Gentili e Repice, lo stile di Delfino e anche la capacità di sintesi, Bortoluzzi diceva "più breve sei più bravo sei!".
Nel 2060 spero di esserci, a 70 anni con i capelli bianchi, per festeggiare i 100 anni e ti scriverò un'altra lettera per raccontarti altri 50 anni di emozioni insieme a te. Grazie!!
Davide


I miei primi 50 in realtà sono 25 o poco piu'.
Avevo otto, forse nove anni, quando approciai per la prima volta a "Tutto il calcio" e non solo, ma a tutto cio' che era sport e che veniva fuori da quell'affascinante, apparentemente anonina, scatoletta. Le mie domeniche dell'infanzia divennero ben presto schematiche, cominciavano a mezzogiorno con Enrico Ameri e Gianni Garrucciu e il loro "Anteprima sport" e finivano all'ora di cena con "Tuttobasket".
Agli inizi, al timone di "Tutto il calcio" c'era ancora Bortoluzzi (De Luca conduceva "Tuttobasket"), e da allora si sono alternati conduttori e sopratutto radiocronsti, tantissimi radiocronisti, e ad ognuno di loro, ad ogni nome, ad ogni voce, è legato un ricordo, un annedoto, un emozione. Spesso mi hanno chiesto chi era il radiocronista migliore o quello preferito....impossibile sceglierne uno, tutti avevano ed hanno una qualità, una caratteristica che
affascina l'ascoltatore: le parole snocciolate a mitraglia da Ameri, le cronache a mo' di cantilena di Provenzali, le innovazioni lessicali di Ciotti, che con la sua raucedine rendeva le sue cronache fascinosamente uniche, la genuinità di Luzzi.
In quegli anni "ascoltare le partite alla radio" era ancora piu' suggestivo di oggi, le voci, per quanto fossero diventate familiari, erano solo voci(eccezion fatta per Nesti), non avevano un volto...e ricordo la mia deluisione quando, credo fosse il 1990, Piero Chiambretti ,con
le sue "prove tecniche di trasmissione", alla domenica pomeriggio su raitre,
ebbe l'intuizione di mettere una telecamera nella cabina di Enrico Ameri, e VEDERNE cosi la sua radiocronaca; delusione perchè', per me che non lo vidi ai tempi in cui condusse "Il processo del lunedi", Ameri era di tutt'altro aspetto, me l'ero immaginato completamente diverso, e quell'Ameri visto in tv nn si addiceva a quello che ascoltavo alla radio. Qualche anno dopo
Bartoletti e Fazio ripresero l'intuizione di Chiambretti e in "Quelli che il calcio" ci fu una telecamera in ogni cabina di commento, anche Forma, Dotto, Cucchi, Luzzi, Raffa, Gentili, Delfino, Orlando...tutti ebbero finalmente un volto.

Oggi, da ragazzo cresciuto, "Tutto il calcio", anche se non è presente tutte le domeniche, rimane un punto di riferimento importante per le mie domeniche calcistiche, al lavoro (per chi come me la domenica lavora) è addirittura fondamentale. Con l'avvento delle pay-tv, lo ammetto, ho tradito la vecchia cara radio piu' di una volta. ma quelle con la tv sono solo scappatelle,
avventure di un giorno "che non significano niente"...l'amore per la radio, per "Tutto il calcio", per le radiocronache sportive targate RADIORAI è uno di quegli amori che durerà tutta una vita.

Fabio Stellato

0 commenti:

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

TICB TV